UNA MAMMA RISPARMIA – Come risparmiare energia elettrica

una mamma risparmia

UNA MAMMA RISPARMIA – Come risparmiare energia elettrica

Continuiamo con gli articoli sul risparmio familiare. Oggi vi parlo dei metodi per risparmiare energia elettrica:

Spegnere le luci quando non servono

A me capita molto spesso di entrare in casa delle persone e notare lampadine accese in stanze vuote, televisori o radio che trasmettono programmi che nessuno sta guardando. Sembra poco importante, ma su base annua, questi piccoli accorgimenti fanno la differenza.

Elettrodomestici classe A

Scegliere sempre elettrodomestici di classe energetica A che riducono di molto i consumi. Evitare di abbassare la temperatura del frigorifero sotto ai 3°C. Sbrinare regolarmente il congelatore: lo strato di ghiaccio funziona da isolante e fa aumentare i consumi energetici

Utilizzare solo lampade fluorescenti compatte

Le lampade fluorescenti compatte non solo durano fino a 20 volte in più delle comuni lampadine ad incandescenza, ma consumano fino all’80% di energia in meno. Costano sicuramente di più, ma si ammortizza rapidamente. Le lampade fluorescenti compatte, inoltre, riducono le emissioni di CO2 fino all’80% rispetto alle loro omologhe ad incandescenza.

Lavatrice e lavastoviglie a pieno carico

Lavatrice e lavastoviglie conviene utilizzarle sempre a carico pieno e a basse temperature. Il bianco nei vestiti si può ottenere anche impiegando detersivi che siano efficienti pur lavando a freddo

Disporre il frigorifero lontano dalle fonti di calore

Posizionare frigorifero e congelatore lontani da fonti di calore. Verranno sottoposti a sforzi esagerati per raggiungere le temperature impostate e quindi il consumo di energia elettrica aumenterà. Evitare di riporre dentro il frigo, cibi ancora caldi. Assicurarsi che l’elettrodomestico sia distanziato dalla parete di almeno 10 centimetri, per garantirne la corretta ventilazione. Una volta all’anno è bene pulire dalla polvere e da eventuali incrostazioni la serpentina posizionata sul retro del frigo.

Staccare gli elettrodomestici dalla presa elettrica quando non si usano

Staccare sempre tutti gli elettrodomestici quando non li usiamo, consumano energia anche da spenti. Qualche esempio: i carica batterie di cellulari e computer, stereo, televisioni ecc.

Tariffa Bioraria

Se avete una tariffa bioraria, potete risparmiare energia elettrica utilizzando gli elettrodomestici ad alto consumo tra le 19 e le 07 del mattino, nel weekend e nei giorni festivi.

Questi consigli, applicati regolarmente, ci aiutano a risparmiare una notevole cifra annua che potremmo utilizzare per comprare qualcosa di più utile o fare un viaggio con la famiglia.

Leggi qui come risparmiare sul riscaldamento di casa. Una Mamma Risparmia

Continuate a seguirmi anche su Instagram e su Facebook

12 pensieri su “UNA MAMMA RISPARMIA – Come risparmiare energia elettrica

  1. sheila dice:

    purtroppo il mio frigorifero è in veranda esposto a caldo e sole dalle 6 del mattino alle 9. non posso metterlo altrove. in compenso uso tutti gli elettrodomestici con moderazione ma la bolletta cmq è sempre un salasso ingiustificato

  2. Monica dice:

    Ottimi suggerimenti, ma devo dire che ho provato qualche mese a stare molto attenta e non ho notato significative differenze sulla bolletta. In effetti i costi fissi dei gestori superano sempre notevolmente i consumi. Proverò a fare un nuovo tentativo.

  3. Raffi dice:

    Ho la casa controsoffittata e piena di faretti e lo scorso anno li ho sostituiti tutti con quelli a basso consumo: ho risparmiato moltissimo in luce elettrica.
    Mi trovi dubbiosa sul consiglio che dai di fare lavatrici a pieno carico: mi dicono che usare il mezzo carico ridotto 2 volte, fa risparmiare il 30% sul carico completo a basse temperature. A chi credere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *