10° Settimana di Gravidanza: crescita del bambino ed esami da fare

10° Settimana di Gravidanza: crescita del bambino ed esami da fare

Alla 10 settimana di gravidanza, ti stai avvicinando alla fine del tuo primo trimestre. Forse ti starai chiedendo quando quei fastidiosi sintomi della gravidanza inizieranno a svanire o ti stai preparando a condividere le tue grandi notizie con il mondo. Nel frattempo, il tuo bambino sta crescendo e raggiungendo un grande traguardo alla fine di questa settimana.

Ecco tutto sullo sviluppo del tuo bambino a 10 settimane di gravidanza. Alla settimana 10, un bambino è lungo da 3,5–4 centimetri. Ha circa la lunghezza di un blocco delle costruzioni giocattolo

Leggi anche:

Cannella in gravidanza: si può assumere? Il parere dell’esperto

Mandarini in gravidanza: si possono mangiare? O hanno controindicazioni?

Calendario lunare parto 2021: ecco come calcolare la data del parto

Feto 10 settimane: ecco il suo Sviluppo

Questa settimana segna l’ultima settimana del tuo bambino come embrione. Alcuni degli eventi straordinari che accadono all’interno di quella piccola vita in questo periodo includono:

  • Tutti i principali organi del corpo del bambino hanno iniziato a formarsi.
  • Il naso, la bocca e gli occhi stanno prendendo forma.
  • Le gemme e le calotte dei denti stanno diventando riconoscibili.
  • Le dita delle mani e dei piedi perdono il loro aspetto e si allungano.
  • Le palpebre continuano a crescere e si stanno chiudendo.
  • Le orecchie esterne si stanno formando e si stanno posizionando sulla testa.

10 Settimana di gravidanza Sintomi  

I tuoi sintomi comuni questa settimana della gravidanza rischiano di rimanere in circolo per ancora un paio di settimane. Quindi, potresti ancora avere a che fare con:

  • Nausea
  • Fatica
  • Stipsi
  • Minzione frequente

Inoltre, possono comparire anche problemi di sonno come sogni strani e insonnia.

  • Problemi di sonno

Probabilmente sei ancora nel pieno della stanchezza del primo trimestre. Man mano che il tuo corpo produce più sangue e aumenta il flusso sanguigno attraverso il tuo corpo, i tuoi vasi sanguigni si dilatano o si espandono. I vasi sanguigni più larghi possono abbassare la pressione sanguigna e farti sentire spossata.

Tra la pressione sanguigna bassa e gli ormoni della gravidanza (soprattutto il progesterone), non c’è da meravigliarsi che tu abbia sonno durante il giorno.

Se fai un pisolino o dormi durante il giorno, potresti scoprire di essere più sveglio di notte. Dover alzarsi spesso per fare pipì contribuisce anche alle difficoltà del sonno notturno.

  • Strani sogni

Quando arriva il sonno, potresti sperimentare sogni vividi e strani. La gravidanza è un periodo pieno di emozioni e i sogni sono collegati alle emozioni e al modo in cui il cervello le elabora.

Inoltre, i sogni tendono ad essere più vividi durante una fase del sonno chiamata movimento rapido degli occhi (REM). Quando ti svegli durante o dopo il sonno REM per, ad esempio, usare il bagno, nel cuore della notte, è più probabile che ricordi i sogni strani o spaventosi e vividi.

  • Mal di testa

Di tanto in tanto possono manifestarsi mal di testa, anche alla decima settimana di gravidanza. Ma la gravidanza porta alcuni altri fattori scatenanti del mal di testa come cambiamenti ormonali, mancanza di sonno, fame o la fine improvvisa della tua abitudine quotidiana al caffè .

I mal di testa occasionali di solito non sono un problema. Tuttavia, se hai un mal di testa che non va via, hai mal di testa più spesso del normale o il tuo mal di testa è più grave del solito, dovresti chiamare il medico. A volte, un mal di testa può essere un segno di un problema che deve essere verificato.

gravidanza decima settimana

Gravidanza 10 settimane: Suggerimenti per la cura di sé

Mangiare sano (o almeno cercare di superare la nausea), assumere abbastanza liquidi e dedicarsi a un po’ di attività fisica ogni giorno può aiutare a combattere alcuni dei sintomi della gravidanza che potresti riscontrare. Potresti anche voler lavorare sulla tua routine del sonno questa settimana e trovare modi per affrontare il mal di testa occasionale senza usare farmaci.

Come trattare con problemi di sonno?

Se le difficoltà di sonno stanno facendo il loro pedaggio, fai un passo importante per migliorare i tuoi schemi di sonno. Inizia considerando le tue abitudini quotidiane e stabilendo una routine serale coerente, sana e rilassante.

  • Fai esercizio durante il giorno; l’attività fisica quotidiana può aiutarti a dormire meglio la notte.
  • Consuma la cena almeno due ore prima di coricarti per eliminare l’indigestione e il bruciore di stomaco legati ai pasti che potrebbero tenerti sveglio.
  • Goditi una bevanda decaffeinata, un the ad esempio, ma limita i liquidi notturni per evitare di doversi svegliare per fare pipì. (Non dimenticare di bere abbastanza durante il giorno!)
  • Fai una doccia calda prima di andare a letto per rilassarti e prepararti al sonno.
  • Spegni la TV, il computer, il tablet o lo smartphone due ore prima di andare a letto. L’esposizione a questi dispositivi elettronici sopprime la produzione di melatonina, un ormone che aiuta a preparare il corpo al riposo. Quando ritardi quel
  • segnale, rendi più difficile addormentarti.
  • Se non riesci ad addormentarti, alzati e trova qualcosa da fare finché non ti senti stanco.
  • Cerca di andare a dormire e di alzarti alla stessa ora ogni giorno.

Come trattare con il mal di testa

Di solito puoi trattare un mal di testa occasionale da solo senza uso di farmaci. In passato, potresti aver usato farmaci, ma ora che aspetti un bambino, prova prima questi trattamenti alternativi:

  • Riposa in una stanza buia e tranquilla.
  • Rilassati con la meditazione o altre tecniche di rilassamento .
  • Mangiare.
  • Applicare impacchi caldi o freddi sulla testa o sul collo.
  • Prenditi una pausa dallo schermo del computer o dello smartphone.
  • Parla con il tuo medico dei farmaci sicuri e di altre opzioni di trattamento.
  • Fai sapere al tuo medico se il mal di testa peggiora o si manifesta più spesso.

Dieci settimane di gravidanza: elenco di controllo della tua settimana

  • Continua a prendere vitamine prenatali .
  • Continua a bere dai 10 ai 12 bicchieri d’acqua al giorno.
  • Pianifica una sana routine del sonno .
  • Considera l’idea di usare un cuscino per la gravidanza o per il corpo per sostenerti che cambia e aiutarti a riposare più comodamente.
  • Parla con il tuo partner di quando e come ( può essere divertente) diffondere le notizie sulla gravidanza .
  • Parlate con il vostro medico se avete un forte mal di testa o mal di testa più spesso del solito .

Gravidanza decima settimana: consulenza con il partner

È importante essere aperti con il proprio partner quando si tratta dei sentimenti e sulla condivisione delle notizie sulla gravidanza.

Le coppie non sono sempre d’accordo su quando dirlo e chi lo sa. Assicurati di comunicare apertamente con il tuo compagno\a sui tuoi sentimenti e ascolta i pensieri e le preoccupazioni del tuo partner.

Cosa dicono gli esperti?

“Parlare di tutto è fondamentale. Decomprimi entrambi i motivi per cui vuoi o non vuoi condividere. E se arrivi a un bivio con lui\lei, forse c’è un compromesso. In ogni caso, sii sempre aperto alle preoccupazioni e ai motivi dell’altro. “

Ecografia 10 settimane: nello studio del tuo dottore

Tu, il tuo partner e il tuo medico parlerete di test genetici fetali. Questi test assumono due forme: test di screening e test diagnostici.

Un test di screening ti dice la probabilità che il tuo bambino possa avere un difetto congenito; un test diagnostico ti dice con oltre il 99% di certezza se il bambino ha il disturbo che si era messo come probabile.

I test di screening sono spesso offerti a chi ha meno di 35 anni, mentre i test diagnostici sono suggeriti per le donne con una certa età oppure se si sono avuti casi in famiglia, come altri bambini o nella parentela più stretta, di Sindrome di Down o altri problemi genetici, anche se non è una regola rigida.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social ci aiuterai a crescere.

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *