22° Settimana di Gravidanza: a quanti mesi corrisponde? Peso e movimenti fetali

0
337
22° Settimana di Gravidanza: a quanti mesi corrisponde? Peso e movimenti fetali

Questa settimana il tuo piccolino, sta dando senso al mondo che lo circonda: potremmo infatti definirla come la settimana dei sensi! In questo periodo infatti sta sviluppando il suo senso del tatto.

In effetti, la presa del tuo bambino è adesso, a 22 settimana di gravidanza, abbastanza forte e, poiché non c’è nient’altro da afferrare nell’utero, a volte potrebbe tenersi stretto al cordone ombelicale.
Non preoccuparti: è abbastanza resistente e può maneggiarlo senza problemi.

Anche il senso della vista si sta perfezionando. Il tuo feto ora può percepire la luce e l’oscurità molto meglio di prima, anche con quelle palpebre fuse. Ma ricorda, a meno che tu non stia puntando una torcia sulla tua pancia, cosa che puoi fare, a proposito ,per vedere se si muove, sarà per lo più buio per il tuo bambino dentro quel tuo accogliente grembo.

Senso dell’udito: si, può anche sentire la tua voce, il tuo battito cardiaco, il tuo stomaco gorgogliante e il sibilo del sangue che circola nel tuo corpo.

22 settimana di gravidanza a che mese corrisponde ?
Se sei incinta di 22 settimane, sei al quinto mese di gravidanza. Mancano solo 4 mesi!

Leggi anche:

22 settimana di gravidanza peso   22 settimana di gravidanza a che mese corrisponde   22 settimana di gravidanza peso feto   22 settimana di gravidanza quanti mesi sono   22 settimana di gravidanza quanti mesi   22 settimana di gravidanza gemellare   22 settimana di gravidanza mese   22 settimane di gravidanza   ventiduesima settimana di gravidanza   22 settimana gravidanza   feto 22 settimane   22 settimane gravidanza   gravidanza 22 settimane   peso fetale 22 settimane   peso feto 22 settimane

22 Settimane Gravidanza : Piedi gonfi

La tua pancia non è l’unica cosa che sta crescendo in questi giorni. Hai guardato i tuoi piedi? Presto, guarda ora, prima che tu non possa più vederli.

Se sei come molte donne in attesa, scoprirai che anche i piedi diventano più grandi insieme al tuo ventre. Buone notizie se stai cercando di rinnovare la tua intera collezione di scarpe.

Mentre una certa crescita del piede può essere attribuita al gonfiore della gravidanza (edema) , c’è un altro motivo per cui i piedi aumentano di dimensioni durante la gravidanza e a volte non tornano nemmeno come prima dopo il parto.

Ricordi la relaxina, che abbiamo nominato nell’articolo di qualche settimana fa? Quell’ormone della gravidanza che allenta i legamenti e le articolazioni intorno al bacino in modo che il tuo bambino possa adattarsi, non fa distinzione tra i legamenti che deve sciogliere, come quelli pelvici, e quelli che preferiresti che lasciasse in pace, come quelli dei tuoi piedi.

Il risultato: quando i legamenti dei piedi sono allentati, le ossa sotto di loro tendono ad allargarsi leggermente, con conseguente aumento della misura della scarpa di metà numero o addirittura di un numero, per molte donne, che si sentiranno improvvisamente a disagio.

Se a questo punto correrai al centro commerciale per un nuovo paio di scarpe, compra quelle comode e spaziose, comunque. Salta il reparto dei tacchi: avrai comunque dei problemi a mantenere l’equilibrio mentre la pancia si gonfia in avanti.

Gravidanza 22 settimana: Sintomi

Bruciore di stomaco o indigestione
È perfettamente normale ritrovarti a voler divorare il contenuto dei mobili della tua cucina e del frigorifero – dopo tutto, hai un bambino in crescita da nutrire! Quindi prova a rifornire la tua casa di spuntini sani come frutta, verdure tagliate, noci e cracker integrali.

Stipsi
Quell’utero in crescita sta anche mettendo sotto pressione le tue viscere, rendendo più difficile l’evacuazione. Dai un impulso alle cose esercitandoti regolarmente, e incoraggia i movimenti intestinali, anche mangiando più fibre.

Debolezza o vertigini
Il tuo utero in continua espansione può esercitare pressione sui vasi sanguigni, il che può ridurre il flusso sanguigno al cervello e causare vertigini. Aiuta a mantenere il sangue pompato attraverso il sistema circolatorio bevendo almeno otto bicchieri d’acqua al giorno, o più se fa caldo o ti stai allenando.

Crampi alle gambe
Alcuni esperti teorizzano che i crampi alle gambe durante la gravidanza possono essere causati da una carenza di calcio o magnesio nella dieta. Riduci la frequenza di questi dolorosi spasmi assumendo quotidianamente le vitamine che ti conisglierà il tuo medico.

Smagliature
Hai notato le smagliature non solo sulla pancia ma anche sui fianchi, sulle cosce e sul seno? Vai avanti e strofina la crema idratante su tutto il corpo: potrebbe non essere una cura miracolosa, ma vale la pena provare e aiuterà ad alleviare secchezza e prurito.

Ombelico sporgente
Non ami il tuo nuovo ombelico sporgente? Dopo il parto tornerà a essere come prima, ma sii preparato al fatto che probabilmente avrai un ombelico leggermente più grande.

Suggerimenti per te a questa ventiduesima settimana gravidanza  

  • Preparati per le Braxton Hicks

Il tuo utero si sta esercitando per il parto? Se senti sensazioni irregolari, indolori e simili ai crampetti da ciclo in arrivo, lo è. Quelle sono contrazioni di Braxton Hicks e non sono pericolose. Sono un po’ come una prova generale: i tuoi muscoli uterini si stanno flettendo in preparazione per il grande lavoro che dovranno fare nel prossimo futuro.

Tieni presente che, sebbene possano essere difficili da distinguere dalle contrazioni vere e proprie se sei una mamma alla tua prima gravidanza, ricorda non sono abbastanza efficienti da spingere fuori il tuo bambino come sono le contrazioni del travaglio.

  • Prendi un bel respiro

Ora è un ottimo momento per imparare alcune tecniche di rilassamento , non solo perché possono aiutarti a far fronte alle preoccupazioni della gravidanza (e prima di quanto pensi, con le contrazioni del travaglio), ma perché ti torneranno utili nella tua vita di neo-mamma ( come quando il bambino fa i capricci).

Lo yoga è un favoloso antistress, ma ecco una tecnica che puoi usare praticamente ovunque, in qualsiasi momento, per lenire la tua anima: siediti con gli occhi chiusi e immagina una scena bella e tranquilla (un tramonto sulla tua spiaggia preferita, una vista serena sulle montagne) . Quindi, risalendo dalle dita dei piedi al viso, concentrati sul rilassamento di tutti i muscoli.

Respira lentamente, profondamente, solo attraverso il naso e scegli una parola semplice (come “sì” o “uno”) da ripetere ad alta voce ogni volta che espiri. Dieci minuti dovrebbero bastare,ma anche uno o due minuti è meglio di niente.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social ci aiuterai a crescere.

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here