Adenoidi nei bambini: sintomi, rimedi, quando operare. E nei neonati?

Adenoidi nei bambini: sintomi, rimedi, quando operare. E nei neonati?

Le adenoidi sono una porzione di tessuto che si trova nella parte posteriore del passaggio nasale. Come le tonsille , le adenoidi aiutano a mantenere il corpo sano intrappolando i batteri nocivi e virus che inspiriamo o ingoiamo.

Le adenoidi nei bambini, svolgono un lavoro importante come combattenti di infezioni per neonati e bambini piccoli.
Ma diventano meno importanti quando un bambino crescendo sviluppa altri modi per combattere i germi .
Nei bambini, le adenoidi di solito iniziano a ridursi dopo circa 5 anni di età e spesso praticamente scompaiono durante l’adolescenza.

Ma:

  • cosa sono le adonidi ingrandite
  • quali sono i sintomi
  • Che cos’è un’adenoidectomia
  • quali sono i rischi
  • e i rimedi contro le adonidi nei bambini?

Leggi anche:

Salmonella nei bambini: come si cura, rischi, quanto dura, rimedi

Bruxismo nei bambini: di notte e di giorno, cause e rimedi

Sintomi celiachia nei bambini: come riconoscerli, rischi e dieta

adenoide   adenoidi sintomi   ipertrofia adenoidi   ipertrofia tonsille   ipertrofia adenoidea   adenoidi adulti   ipertrofia tonsillare

Adenoidi bambini: cosa sono le adenoidi ingrandite?

Poiché le adenoidi intrappolano i germi che entrano nel corpo, il tessuto adenoide a volte si gonfia temporaneamente (si ingrossa) mentre cerca di combattere un’infezione.

Anche le allergie possono anche farle diventare più grandi.

Il gonfiore a volte migliora con il passare die giorni. Ma a volte, le adenoidi possono essere infettate ( adenoidite ). Se ciò accade spesso, un medico potrebbe raccomandarne la rimozione. Spesso, le tonsille e le adenoidi vengono rimosse chirurgicamente contemporaneamente.

Quali sono i segni e i sintomi ? Adenoidi nei bambini sintomi

I bambini con adenoidi ingrossate potrebbero:

  1. ha problemi a respirare attraverso il naso
  2. respirare attraverso la bocca (che può portare a labbra e bocca secche)
  3. parlare come se le narici fossero pizzicate
  4. avere un respiro rumoroso (respiro “Darth Vader”)
  5. avere l’alitosi
  6. russare
  7. smettere di respirare per alcuni secondi durante il sonno ( apnea ostruttiva del sonno ), che può portare a disturbi del sonno.

Questo a sua volta può causare problemi di apprendimento, comportamentali, di crescita e cardiaci e talvolta enuresi .

Come vengono diagnosticate le adenoidi ingrandite?

Il medico può chiedere informazioni e quindi controllare le orecchie, il naso e la gola di tuo figlio e sentire il collo lungo la mascella. Per dare un’occhiata più da vicino, il medico potrebbe ordinare i raggi X o esaminare il passaggio nasale con un piccolo telescopio.

Per una sospetta infezione, il medico può prescrivere diversi tipi di medicinali, come pillole o liquidi. Gli steroidi nasali (un liquido che viene spruzzato nel naso) potrebbero essere prescritti per aiutare a ridurre il gonfiore delle adenoidi.

Adenoidi nei bambini quando operare: che cos’è un’adenoidectomia?

Un’adenoidectomia è la rimozione chirurgica delle adenoidi. È una delle procedure chirurgiche più comuni eseguite sui bambini, insieme alla rimozione delle tonsille.

Se le adenoidi gonfie infastidiscono il bambino e non rispondono alla medicina, un medico può raccomandare un’adenoidectomia.

Cosa succede prima dell’adenoidectomia?
Un bambino con apnea ostruttiva del sonno potrebbe aver bisogno di una radiografia o di uno studio del sonno (polisonnogramma) prima della procedura.
Ciò consente ai medici di vedere la quantità di ostruzione nasale presente. Un medico di orecchio, naso e gola (ORL) potrebbe guardare all’interno del naso con una luce o una fotocamera.

Il tuo medico ti farà sapere se tuo figlio deve interrompere l’assunzione di medicinali nella settimana o due prima dell’intervento. Ti sarà spiegato anche cosa e quando tuo figlio può mangiare e bere prima dell’intervento, poiché lo stomaco deve essere vuoto il giorno dell’adenoidectomia.

Puoi aiutare a preparare il tuo bambino parlando di cosa aspettarsi durante l’adenoidectomia: un chirurgo otorinolaringoiatra, eseguirà l’intervento in una sala operatoria. Il tuo bambino riceverà l’anestesia generale . Ciò significa che un anestesista osserverà attentamente tuo figlio e lo manterrà addormentato in modo sicuro e confortevole durante la procedura.

L’intervento viene eseguito attraverso la bocca aperta del bambino: non ci sono tagli nella pelle e cicatrici visibili.

Posso stare con mio figlio durante l’adenoidectomia?
Quasi sempre puoi stare con tuo figlio fino a quando l’anestesista non le darà la medicina, quindi andrai in un’area di attesa fino alla fine dell’intervento.

Quanto dura un’adenoidectomia?
Un’adenoidectomia richiede solitamente dai 20 ai 30 minuti, anche se può richiedere un po’ più di tempo.

Cosa succede dopo l’adenoidectomia?
Il tuo bambino si sveglierà nell’area di recupero. Nella maggior parte dei casi, i bambini possono tornare a casa lo stesso giorno della procedura. Alcuni potrebbero aver bisogno di pernottare per l’osservazione.

Il tipico recupero dopo un’adenoidectomia spesso comporta alcuni giorni di lieve dolore e disagio, che possono includere mal di gola, naso che cola, respiro rumoroso o alitosi.

In meno di una settimana dall’intervento, tutto dovrebbe tornare alla normalità ei problemi causati dalle adenoidi dovrebbero essere spariti. Non ci sono punti di cui preoccuparsi e l’area adenoidea guarirà da sola.

Ci sono rischi dall’adenoidectomia?
La maggior parte dei bambini non ha effetti collaterali o problemi gravi da un’adenoidectomia. Ma ci sono rischi con qualsiasi intervento chirurgico, comprese infezioni, sanguinamento e problemi con l’anestesia. Parla con il medico di tuo figlio prima della procedura sui suoi rischi e benefici.

Adenoidite, adenoidi sintomi e post intervento: come posso aiutare mio figlio a sentirsi meglio?

  • Dai a tuo figlio farmaci antidolorifici come indicato dal tuo medico.
  • Offri molto da bere. La maggior parte dei bambini può mangiare e bere normalmente entro poche ore dall’intervento, ma puoi iniziare con cibi morbidi come budino, zuppa, gelatina o purè di patate.
  • I bambini dovrebbero prendersela comoda per alcuni giorni dopo l’intervento. Dovrebbero evitare di soffiarsi il naso per una settimana dopo l’intervento chirurgico, così come qualsiasi gioco o sport di contatto.
  • Se il naso di tuo figlio è chiuso, un umidificatore a nebbia fredda potrebbe aiutarti a lenirlo. Pulisci l’umidificatore ogni giorno per prevenire la formazione di muffe.

Quando dovrei chiamare il dottore?
Chiama il medico se tuo figlio:

  • sviluppa la febbre
  • vomita dopo il primo giorno o dopo l’assunzione di medicinali
  • ha dolore al collo o rigidità del collo che non va via con la medicina del dolore
  • ha problemi a girare il collo
  • rifiuta di bere
  • non fa pipì almeno una volta ogni 8 ore

Ma portalo al Pronto Soccorso se:

  • ha sangue che cola dal naso o ricopre la lingua per più di 10 minuti
  • ha sanguinamento dopo il primo giorno
  • vomita sangue o qualcosa che assomiglia a fondi di caffè

Cos’altro dovresti sapere?
Anche se le adenoidi fanno parte del sistema immunitario , rimuoverle non influisce sulla capacità del bambino di combattere le infezioni. Il sistema immunitario ha molti altri modi per combattere i germi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *