Ananas in gravidanza: si può mangiare? Fa male?

Ananas in gravidanza: si può mangiare? Fa male?

Mangiare ananas in gravidanza fa male? Oppure l’ananas fa bene? Bel dilemma. Durante i 9 mesi di dolce attesa le donne si interrogano spesso su diversi cibi che possono o non possono mangiare perché potrebbero far male a loro e al bambino che portano in grembo. L’importante per non correre rischi inutili è sempre consultare un medico e chiarirsi ogni dubbio. Mangiare frutta in gravidanza fa bene alla salute. Ma l’ananas in gravidanza si può mangiare? Scopriamolo insieme.

Leggi anche: 

Caffè in gravidanza: normale o decaffeinato? Rischi e pericoli 

Noci in gravidanza: si possono mangiare? La frutta secca fa male? 

Cocco in gravidanza: quali sono i benefici per mamma e bambino?

Ananas gravidanza

L’ananas è un frutto esotico che proviene dal Sud America. Nasce da una pianta della famiglia delle Bromeliaceae, tipica delle foreste tropicali e subtropicali del Sudamerica. Persino le foglie di questo frutto sono importanti perché sono fonte di una fibra che può essere utilizzata per produrre corde o anche tessuti, mentre dal gambo si estrae la bromelina. C’è il falso mito secondo cui le donne incinte non possono mangiare ananas perché la bromelina causa emorragia. Nulla di più falso. Questa sostanza ha molte proprietà:

  • proteolitiche,  ossia digestive nei confronti delle proteine;
  • anticoagulanti, utili in caso di malattie cardiovascolari;
  • antinfiammatorie e antiedematose, utili contro la cellulite e la ritenzione idrica.

La bromelina fa male solo in caso di abuso. Se ad esempio in dolce attesa mangiate 10 ananas alla volta allora in quel caso correte dei rischi. Nella alimentazione così come nella vita l’importante è agire con moderazione.

ananas in gravidanza

Ananas e gravidanza: proprietà e controindicazioni 

L’ananas ha numerosi benefici per una donna incinta. Quali? E soprattutto quando mangiare l’ananas? Scopriamolo insieme.

  • ha un’azione antifiammatoria e coagulante
  • facilita il metabolismo (di quai la famosa frase “l’ananas brucia i grassi“)
  • il succo d’ananas è persino meglio dell’ananas fresco perché essendo sottoposto a pastorizzazione distrugge la bromelina
  • Ha solo 50 calorie in 100 grammi
  • ha benefici sulla pelle la rende più luminosa ed elastica, prevenendo la formazione di rughe

Ci sono controindicazioni? No, mangiato una volta a settimana ha numerosi benefici, ma non bisogna eccedere. Bisogna evitare l’ananas in allattamento, perché potrebbero venire reazioni allergiche al bambino. L’ananas in dolce attesa va mangiato solo quando è di stagione ed è sempre meglio preferire in qualsiasi periodo dell’anno il succo d’ananas. L’ananas disidrato fa ingrassare? 100 grammi hanno 357 calorie. E’ ricco di carboidrati e zuccheri, in virtù del processo di disidratazione. Ha un apporto limitato di proteine (2,5 grammi), ma ha un elevato contenuto di vitamina C e sali minerali.  L’uso di frutta secca ed ananas disidrato è sconsigliato a chi assume farmaci anticoagulanti. L’ananas disidrato fa bene, ma consumato con cautela.

Frutta sciroppata in gravidanza

Per chi non lo sapesse la frutta sciroppata è un alimento dolce e conservato a base di frutta fresca. Non è una variante invernale della frutta di stagione. Ha un elevato apporto energetico e una grande concentrazione di zuccheri semplici. A differenza delle marmellate, richiede l’utilizzo di frutti integri. E’ un alimento sconsigliato a chi è in sovrappeso o ha problemi di peso. Non è da considerare una sostituzione della frutta fresca.

 

 

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *