domenica, Aprile 18, 2021
Home bambini Lavoretti per bambini Ciotola in cartapesta: per il divertimento di mamme e bambini

Ciotola in cartapesta: per il divertimento di mamme e bambini

Care mamme, oggi, vi proponiamo un’attività ludica da fare assieme ai vostri cuccioli.

Che ne dite di armarmi di fantasia e pazienza (tanta!) e preparare una bella ciotola in cartapesta?

La storia della cartapesta

L’origine della cartapesta si perde nella notte dei tempi. I greci nel IV secolo a.C. usavano fibra di lino per creare, insieme allo stucco e al colore, le maschere comiche della Commedia fliacica e quelle da usare nei boschi sacri.

I cinesi, invece, la usavano per produrre oggetti come scodelle, cofanetti e in seguito, per creare opere d’arte.

Artisti come Jacopo Della Quercia, Donatello, Antonio Rossellino Benedetto da Maiano, realizzavano in cartapesta prototipi delle loro opere, per poterle sottoporre ai committenti.

Nel ‘900, e fino all’arrivo dei materiali plastici, fu fondamentale per i decori ecclesiastici, e le scenografie cinematografiche e teatrali.

Oggi rimane un hobby, una forma artistica per riutilizzare la carta, come in questo tutorial per realizzare una ciotola.

Occorrente

  1. Acqua
  2. Carta di giornale
  3. Colla vinilica
  4. Pennello
  5. Pennarello
  6. Palloncino da gonfiare
  7. Colori a tempera
  8. Vernidas

Procedimento

  1. Gonfiate il palloncino.
  2. Con il pennarello tracciate un segno a 2/3 della sua altezza.
  3. Riducete il giornale in strisce.
  4. Mescolate due parti di colla vinilica e una di acqua.
  5. Intingete le strisce di giornale nel composto, una alla volta, facendole sgocciolare per togliere l’eccesso.
  6. Sistemate la striscia sulla superficie del palloncino da rivestire fino al segno tracciato col pennarello.
  7. Spianate per bene la carta usando le dita o il pennello in modo da evitare che si formino pieghe, grinze e rigonfiamenti.
  8. Questa operazione va eseguita rivestendo tutta la superficie e ripetendo la stratificazione per un minimo di tre volte in modo da creare una base solida.
  9. Alternate gli strati disponendo le strisce prima tutte in orizzontale, poi in verticale e via dicendo.
  10. Lasciate asciugare il primo strato per un’ora o due, poi applicate un secondo strato e così via.
  11. Il giorno seguente applicate ancora alcuni strati di carta, in modo da rafforzare la ciotola e ispessirla.
  12. Lasciate asciugare, e ripetete il procedimento fino ad ottenere uno spessore di 1 o 2 cm.
  13. Potrebbero essere necessari alcuni giorni affinché la ciotola asciughi.
  14.  Quando è completamente asciutta, staccate la cartapesta dal palloncino.
  15. Decorate la ciotola con la tempera.
  16. Passate sulla ciotola della vernice trasparente per proteggerla dalla polvere e dai liquidi.
RELATED ARTICLES

Come spiegare l’orologio ai bambini

Insegnare ai bambini a leggere l'ora non è semplice. E' importante che abbiano, quantomeno, le basi di partenza, cioè che conoscano i numeri. Si...

Le stagioni spiegate ai bambini

L'alternarsi delle stagioni è un concetto importante ma astratto, di conseguenza difficile da spiegare ai bambini. Ecco che entra in gioco il ruolo dell’adulto,...

La Quaresima spiegata ai bambini

La Quaresima è una delle ricorrenze che la Chiesa cattolica e altre chiese cristiane celebrano lungo l'anno liturgico. Visto che si sta avvicinando la...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Esposizione solare in gravidanza: quali creme solari usare e come esporsi al sole

Per una donna incinta non è assolutamente vietato andare al mare ed esporsi al sole. Come per ogni cosa, però, è necessario farlo con...

Violenza ostetrica: come riconoscerla e come denunciare

La gravidanza e il parto sono momenti molto delicati che la donna affronta. Il corpo, così come la mente, vengono sottoposti a cambiamenti importanti....

Bambini e fumo: ecco quali sono i rischi

Che il fumo faccia male è un dato di fatto. Ma, il connubio fumo e bambini è assolutamente da evitare. Quando mettiamo al mondo...

Togliere il pannolino: meglio il vasino o il riduttore?

Quando per un genitore si avvicina il momento di togliere il pannolino al bambino, la domanda che si pone è: meglio il vasino o...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere