Mascherine bambini coronavirus: per i più piccoli colorate e a fumetti

Mascherine bambini coronavirus: per i più piccoli colorate e a fumetti

L’emergenza coronavirus in Italia e nel mondo non sembra rallentare. La cosiddetta fase 2, quella della riapertura graduale delle attività e del lento ritorno alla normalità, sta per iniziare. Manca davvero pochissimo al 4 maggio e vi state già chiedendo come farete con i bambini a ritornare nel mondo esterno? Un mondo che ora ci appare vuoto, desolato, ma anche così pericoloso e con un nemico invisibile e letale da dover affrontare? Gli esperti sono stati chiari: dovremo usare mascherine per proteggerci per mesi (forse fino all’uscita del vaccino nella più drammatica delle ipotesi). E’ molto probabile che volenti o nolenti saremo obbligati dalla legge ad indossarle. Il tutto al fine di evitare la diffusione di nuovi contagi e cercare di tornare presto alla nostra vita quotidiana, normale e già difficile, ma almeno non rischiare la vita. Vi state quindi chiedendo se esistono mascherine bambini adatte per il coronavirus? Scopriamolo insieme.

Leggi anche: 

Mamme al tempo del coronavirus: come stimolare la creatività dei bambini attraverso i film 

Coronavirus nei bambini: sintomi, rischi e precauzioni 

Coronavirus, la quarantena fa male ai bambini? La risposta dello psicologo

Coronavirus mascherine bambini

Molte mamme avranno già notato che le normali mascherine in commercio attualmente non sono adatte ai bambini. Sono troppo grandi (a volte enormi) e risultano larghe e quindi non coprono a dovere naso e bocca. Come fare per risolvere il problema? E’ semplice basta dotarsi di mascherine per bambini, quindi delle dimensioni giuste e soprattutto certificate CE e lavabili. Fate attenzione ad acquistare questo prodotti dal web, perché oltre ad essere in atto un vero e proprio sciacalaggio, altri prodotti non sono idonei né certificati CE. Alcune aziende si sono già adoperate creando mascherine per bambini colorate, con scritte “andrà tutto bene” o campione, addirittura con fumetti. Lo scopo è sia quello di proteggere i nostri figli, ma anche di farli pesare meno questa barriera protettiva. Gli esperti del Bambin Gesù informano che non c’è bisogno di indossare la mascherina per i bambini al di sotto dei 2 anni. Restiamo comunque in attesa del vademecum sulle regole da seguire per la mascherina per bambini per coronavirus. Dai 2 anni in su è obbligatoria la mascherina bambiniSpetta ai genitori aiutare ad indossarla “come fosse un gioco” e spiegare anche con filastrocche e fiabe l’importanza di metterla. Nulla è più importante dell’esempio dei genitori per i bambini. E’ di grande aiuto – ribadiscono i pediatri – mostrare come indossare in modo corretto la mascherina, chiedere loro di ripetere la manovra sia per indossare che per togliere la mascherina.

Mascherine bambini coronavirus

Che mascherina per coronavirus utilizzare per i bambini piccoli?

Come spiegano i pediatri in commercio esistono tanti tipi di mascherine per bambini, non necessariamente presidi medici sanitari, ma comunque ritenute utili “nella principale funzione di trattenere le goccioline nel caso di un soggetto infettato, o potenzialmente tale”. Molte sono lavabili e riutilizzabili. I prezzi variano da 1 a 30 euro a seconda del tipo.Solo i bambini fragili, con malattie croniche e ad alto rischio, devono essere incoraggiati a indossare una mascherina particolare, non le chirurgiche o di stoffa, ma le Ffp2. Scegliete mascherine delle dimensioni adatte (12×25 cm in media), che aderiscano bene al volto, e colorate con fumetti.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *