Dal dentifricio a First to Know: ecco come sapere se sei in dolce attesa

Dal dentifricio a First to Know: ecco come sapere se sei in dolce attesa

Scoprire di essere incinta è un momento molto emozionante nella vita di una donna, almeno nella maggior parte dei casi. Dare inizio a una nuova vita, crescerla e proteggerla per nove mesi è una sensazione unica e magica.

I sintomi e i metodi per sapere se si è in attesa di un bambino sono diversi e comunemente noti. Ma come tutte quelle cosa che “si sanno”, può capitare di non conoscerle davvero, ma solo superficialmente. Ecco perché in questo articolo verrà fatto il punto sui sintomi e i metodi per scoprire se si è in stato interessante.

I sintomi

Il nostro corpo ci manda sempre dei segnali per farci capire che cosa sta cambiando e come. Nel caso di una gravidanza potreste avvertire il seno gonfio e indolenzito, provare fastidio per gli odori forti, avere nausee, usare spesso il bagno o sentirvi più labili a livello emotivo. I sintomi della gravidanza variano da donna a donna e possono anche essere del tutto assenti. Alcuni sono molto simili a quelli della sindrome premestruale. Ovviamente, il ritardo del ciclo rappresenta la spia più evidente.

I test: dai rimedi della nonna al test del sangue

Quando si ha il sospetto di essere in dolce attesa c’è solo una cosa da fare: accertarlo. E visto che la prima ecografia dal ginecologo può essere effettuata solo tra la sesta e ottava settimana dal concepimento, ci sono diversi test casalinghi che possono essere fatti per esserne sicuri prima.

Se avete voglia di divertirvi, potreste provare i “rimedi della nonna”: semplici, economici, ma ben poco affidabili! Potete prendere del dentifricio o del bicarbonato o dell’aceto o dell’olio e mescolarlo con l’urina. A seconda della reazione (il dentifricio dovrebbe diventare azzurrino, il bicarbonato fare la schiuma, l’aceto diventare giallino o verdognolo mentre le gocce d’olio dovrebbero unirsi), si può dire se si è incinta o meno.

Se avete voglia di risposte certe e attendibili, dovrete affidarvi ai metodi che verificano la presenza nel corpo dell’“ormone della gravidanza”, ovvero il beta-hCG. Per farlo, esistono i classici test di gravidanza che lo rilevano nelle urine. Ancora più efficace, però, sono i test del sangue che possono essere fatti sia in un laboratorio d’analisi, che comodamente a casa. In farmacia, infatti, potrete acquistare il kit First to Know.

Questo nuovo test di gravidanza può essere effettuato già 7/8 giorni dopo il presunto concepimento a qualsiasi ora del giorno. Dopo essersi punti il polpastrello con un pungidito e aver riempito il canale del dispositivo di sangue, bisogna aspettare dieci minuti per il responso. Le due linee presenti in corrispondenza delle lettere T e C indicano la presenza di una gravidanza. Al contrario, una sola linea a livello della C vuol dire che non si è incinta.

Il test basato sul sangue è il metodo più sicuro per essere certi di aspettare un bambino. Ecco perché First to Know è tra i metodi più sicuri per scoprire una gravidanza. Attente solo a non anticipare troppo i tempi: potrebbe verificarsi un falso negativo. In quel caso, vi basta riprovare il test dopo qualche giorno.

First to Know

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *