sabato, Aprile 17, 2021
Home salute e benessere Gestosi o tossiemia gravidica: qual è la differenza?

Gestosi o tossiemia gravidica: qual è la differenza?

Non c’è una vera e propria differenza tra gestosi in gravidanza e tossemia, in quanto sono prevalentemente la stessa cosa.

La tossiemia gravidica, più conosciuta come preeclampsia  è una delle forme più serie, quindi una vera e propria complicazione, che può insorgere in gravidanza nel 5% o 10% delle donne.

E’ una sindrome che può presentarsi solo nel corso della gravidanza, dopo la 20°settimana di gestazione nella maggior parte dei casi e può avere importanti effetti, a seconda della gravità.

Leggi anche:

Gestosi in gravidanza: quali i sintomi e come prevenirla

Visita dal ginecologo preconcezionale: cosa dobbiamo chiedere al medico?

Analisi del sangue in gravidanza: quali esami e quando vanno fatti

gestosi gravidica

Gestosi in gravidanza sintomi

Tra i sintomi principali troviamo.

  • l’aumento della pressione arteriosa, quindi pressione alta in gravidanza
  • l’aumento delle proteine nell’urina
  • la comparsa di edemi (lividi) su varie parti del corpo (gambe, tronco, mani e viso).

Qui parliamo di gestosi sintomatica.

Ma quando durante la gestosi, correlata o no a questi sintomi, si presenta anche dolore addominale, cefalea e disturbi visivi , allora si parlerà di eclampsia imminente.

La forma più grave e anche la più rara, è quella definita come eclampsia convulsiva che può provocare attacchi epilettici, perdita di conoscenza e addirittura morte.

Gestosi cause

Le cause della sindrome non sono ancora completamente note, studi a riguardo però, accertano una relazione tra l’insorgere del problema e alterazioni della placenta.

Probabilmente esistono legami a fattori genetici ed ereditari.

In una gravidanza tranquilla e “normale”, i tessuti del bambino entrano in contatto con le arterie spirali dell’utero creando una condizione che occorre per il nutrimento e la crescita del piccolo, ma nelle donne che sviluppano la tossiemia, questo contatto è come incompleto, con una scarsa irrorazione sanguigna della placenta.

Nelle donne che però sviluppano la tossiemia , questo contatto risulta incompleto; la conseguenza principale è la scarsa irrorazione sanguigna della placenta.

Può provocare un ritardo nell’accrescimento del bambino.

Oltre alle alterazioni della placenta, alcune ricerche mettono in evidenza che il rischio di gestosi è molto alto nelle donne alla prima gravidanza e nelle gravidanze gemellari.

Inoltre, nelle donne che ne hanno già sofferto, il rischio che può ripresentarsi nella successiva gravidanza è molto alto.

Gravidanza a rischio per distacco della placenta

Esistono anche altri fattori di rischio:

  • l’età: le donne oltre i 35 anni presentano un’incidenza di gestosi 3 volte superiore a quella delle donne giovani
  • la storia familiare: il rischio di tossiemia è 4 volte più alto nelle sorelle di donne che hanno sofferto di tossiemia
  • l’ipertensione: l’elevata pressione arteriosa è associata alla gestosi
  • cattiva alimentazione; una dieta ricca di sodio e carente in altri minerali, come il calcio e il magnesio, può favorirne l’insorgere
  • diabete: il diabete aumenta del 10% il rischio di preeclampsia
  • malattie renali: la presenza di una malattia renale aumenta l’incidenza di ipertensione fino al 48% nel 3° trimestre di gravidanza
  • infezione delle vie urinarie aumenta di 1,5 volte il rischio di preeclampsia.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

RELATED ARTICLES

Chirurgia del seno: 3 tipi di Interventi possibili

Gli interventi di chirurgia del seno, sono molto richiesti da tutte le donne che intendono migliorare l’estetica del proprio seno, una parte del corpo...

Piastrine alte nei bambini : cause, quando preoccuparsi, consulto pediatrico

Occorre sapere che se il risultato dopo un'analisi del sangue, afferma che le piastrine sono superiori a 450.000 cellule -abbiamo piastrine alte nei bambini-...

Congiuntivite nei bambini: : rimedi, quanto dura. E’ un sintomo del Covid?

Cosa comporta la congiuntivite nei bambini? La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva dell'occhio. La congiuntiva è la membrana che riveste l'interno delle palpebre e copre...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Violenza ostetrica: come riconoscerla e come denunciare

La gravidanza e il parto sono momenti molto delicati che la donna affronta. Il corpo, così come la mente, vengono sottoposti a cambiamenti importanti....

Bambini e fumo: ecco quali sono i rischi

Che il fumo faccia male è un dato di fatto. Ma, il connubio fumo e bambini è assolutamente da evitare. Quando mettiamo al mondo...

Togliere il pannolino: meglio il vasino o il riduttore?

Quando per un genitore si avvicina il momento di togliere il pannolino al bambino, la domanda che si pone è: meglio il vasino o...

Cistite in gravidanza: sintomi, cosa prendere e rimedi

La cistite è un'infiammazione della parete vescica, molto comune nella popolazione femminile. Ancor di più, nelle donne in dolce attesa. La cistite in gravidanza...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere