La sveglia birichina: testo, anno di uscita, chi la canta

0
128
La sveglia birichina testo

Tra le canzoni più amate dai bambini, ma anche dai genitori che amano cantargliele, c’è sicuramente la sveglia birichina. Si tratta del brano vincitore del 15° Zecchino d’Oro, quindi anno 1973, che si è tenuto a Bologna dal 17 al 19 marzo. È stato il primo anno in cui Cino Tortorella non ha vestito più i panni del Mago Zurlì, ma ha presentato nelle vesti di sé stesso. La canzone la sveglia birichina è stata scritta da Luciano Beretta e Giulio Cadile e poi musicata da Franco e Mino Reitano. A cantarla fu la piccola Fabiola Ricci, di soli 4 anni, che quell’anno ebbe una piccola disavventura. Proprio il giorno della finale, infatti, si ammalò di morbillo e non poté esibirsi, venendo allora sostituita da Caterina Zarelli del Piccolo Coro dell’Antoniano. Nonostante ciò, la canzone riuscì a trionfare ugualmente.

La sveglia birichina testo: canzone Piccolo Coro dell’Antoniano

Vediamo allora la sveglia birichina testo:

Drin drin drin, drin drin dran

Drin drin drin, drin drin drin dran

Drin drin drin, drin drin dran

Drin drin drin, drin drin drin dran

Quando suona di mattina

La mia sveglia birichina

è d’accordo con il gallo

Quando torna il sole giallo

Il rumore mamma mia

Spaventare mi farà

Ma la sveglia birichina

Il dovere suo lo fa

La sveglia birichina

Trillando di mattina

D’accordo col galletto

Mi butta giù dal letto

Mi metto le ciabatte

Poi bevo il caffelatte

Mi lavo mani e faccia

Poi mangio la focaccia

Mi dice la mia mamma

“Corri bambina a scuola”

Poi dico la preghiera

Che mi accompagna

Fino alla sera

Drin drin drin, drin drin dran

Drin drin drin, drin drin drin dran

Drin drin drin, drin drin dran

Drin drin drin, drin drin drin dran

Ma la sveglia birichina

Per il babbo suona prima

Alle cinque del mattino

Puntualmente prende il treno

E ritorna quando è sera

Sia d’inverno o primavera

Finalmente quando è festa

La mia sveglia tacerà

Mi dice la mia mamma

“Corri bambina a scuola”

Poi dico la preghiera

Che mi accompagna

Fino alla sera

Drin drin drin, drin drin dran

Drin drin drin, drin drin drin dran

Drin drin drin, drin drin dran

Drin drin drin, drin drin drin dran

Youtube la sveglia birichina: dove ascoltarla, significato

La canzone sveglia birichina è riuscita a superare le altre 11 canzoni in gara presenti nell’anno 1973 dello Zecchino d’oro. Come abbiamo visto, il suo testo è molto semplice, ma orecchiabile. Il brano sveglia birichina inizia e finisce con il tipico suono della sveglia un “drin drin dran”. Ed è subito dopo la sveglia che inizia la giornata della piccola interprete. Anche se il suono può dare fastidio e disturbare, la sveglia fa solamente il suo dovere, come lo fanno i galli che cantano all’alba. Dopo essersi svegliata, la bimba si prepara, si lava il viso e le mani e fa colazione con un caffellatte e una focaccia. Subito dopo, deve correre a scuola e non fare tardi. Tutti giorni è sempre la stessa storia, la sveglia suona anche per il papà, e tace solamente durante i giorni di festa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here