Nomi arabi maschili: ecco alcuni dei più belli

Nomi arabi maschili: ecco alcuni dei più belli
Oggi vi presentiamo una rosa di nomi arabi maschili non solo più usati nei paesi arabi appunto ma anche in generale in tutti gli stati del mondo: come per i nomi cattolici, anche questi nomi sono legati molto ai personaggi presenti nel libro del Corano.
Oggi stanno spopolando anche qui da noi in Italia. Sentiamo spesso chiamare i piccoli Karim ad esempio, Perché l’interesse verso questi nomi è salito nel tempo grazie al loro significato, e oggi capirete il perché.
Decidere il nome del proprio bambino è la cosa più difficile di sempre , se non siete tra i genitori certi fin da principio. Ma la cultura araba come tante altre culture, si è ormai molto mescolata con la nostra
: in cucina ad esempio, la troviamo agli angoli delle strade, vestiti e arredamento in casa , scegliamo sempre più spesso mobili o oggetti d’arredo dell’oriente.
C’è un’affinità verso questa cultura e un senso di appartenenza.
Ecco allora un piccolo aiuto per la scelta del vostro bambino.
Leggi anche:

Nomi maschili inglesi: ecco i 100 più belli

Nomi maschili russi: i 100 più belli tra cui scegliere

Nomi maschili russi: i 100 più belli tra cui scegliere

Nomi maschili spagnoli: i 100 più belli tra cui scegliere

Nomi arabi maschili: ecco alcuni dei più belli

Nomi arabi maschili significato

  •  Adham
Significa letteralmente “Nero”. Molto diffuso tra le personalità del mondo dello sport e della politica
  •  Hassan
Vuol dire<. bello intuitivo affettuoso era il nome di un poeta vissuto all del profeta maometto : hassan ibn thabit.>
  •  Ismael
Deriva dall’ebraico. il significato è: “l’ascoltatore di Dio”. Ed era il profeta Ismaele, figlio di Abramo.
  •  Karim
Significa:”Generoso, nobile d’animo”. Nome molto diffuso nella cultura araba.
  •  Nadir
Che vuol dire:”Insolito, eccezionale”.
  •  Omar
Significa “Longevo”. Solitamente utilizzato per augurare al neonato una lunga vita.
  • Rashad
Che vuol dire: “Rettitudine”. Deriva da nome arabo del profeta Elia.
  •  Rayan
Cioè: “Colui che si è dissetato”. Nel Corano al-Rayyan è il nome di una delle porte del paradiso.
  • Ibrahim
“Padre di una moltitudine”
  • Imad
“Supporto, conforto”
  • Jawad
“Che dà a piene mani”
  • Amir
Vuol dire “Principe”
  • Dhaki
“Intelligente”
  • SABRi

“Paziente, perseverante”

  • SA’ID
“Felice”
  • SAFY
“Puro, chiaro”
  • SAHL
“Con cui è facile vivere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *