venerdì, Maggio 14, 2021
Home Uncategorized Nomi maschili inglesi: ecco i 100 più belli

Nomi maschili inglesi: ecco i 100 più belli

Scegliere il nome del bambino non è mai  stato un compito facile, a meno che non siete decisi fin da prima di scoprire di aspettare un bambino o volete rinnovare un  nome in famiglia.

Alcuni genitori hanno le idee chiare fin da subito ma tanti altri hanno le idee davvero confuse.

Oggi è più difficile ancora perché in giro sentiamo tanti bambini con nomi non italiani, e qualcuno di questi ci ispira e, perché no, ci piacerebbe anche a noi metterglielo!

Sono sempre di più i genitori che scelgono nomi stranieri per i propri figli: greci, americani, spagnoli, tedeschi o arabi..e inglesi!

Sei più per la tradizione o per l’ innovazione? Un nome originale e sonoro o  dal giusto significato?

Ecco a voi una lista di 100 nomi maschili inglesi per vostro figlio: carta e penna e prendi nota di quelli che più ti ispirano!

Leggi anche: 

Nomi dei sette nani: qual è il significato di ognuno? 

Nomi celtici maschili: i più belli e il loro significato 

Nomi celtici femminili: i più belli e il loro significato

nomi maschili inglesi

Nomi inglesi maschili belli

  • Brendan. Di spirito avventuroso e amante dei viaggi.
  • Adley. Maestoso e coraggioso, sempre disposto a fare del bene.
  • Caleb. Di origine biblica, significa “sincero”.
  • Calev. Variante di Caleb che indica un uomo di buon cuore.
  • Ambrose. Significa “immortale”, qualcuno che sarà ricordato per il suo operato.
  • Amery. Lavoratore, perspicace e sicuro di se stesso.
  • Amos. Significa “portato da Dio” e si riferisce a un uomo sicuro di sé e di buon cuore.
  • Angus. Con una personalità unica, forte e speciale
  • Asher.: Nome biblico che significa “benedetto” o “fortunato” e indica un uomo allegro, sicuro di sé e simpatico.
  • Benedict. Significa “benedetto”.
  • Benjamin. Nome ebreo che significa “meridionale” o che viene dal sud
  • Cayden. Indica un grande lottatore, il più coraggioso e forte
  • Cedric. Di origine gallese, significa “capo della guerra” e si riferisce a un ragazzo forte e valoroso.
  • Chanan. Nome biblico che significa “pieno di grazia”.
  • Chaniel. Nome biblico che significa “grazia di Dio”.
  • Conrad. Forte e buon consigliere.
  • Conway. Di origine celtica, significa “fiume sacro”.
  • Cormac. In gaelico significa “corvo”.
  • Corwin. Nome dalla connotazione mistica e esotica che significa “oltre la collina”.
  • Eilad. Significa “Dio è per sempre”.
  • Eli. Deciso, riflessivo e molto razionale.
  • Emory. Capacità di guida, protettivo e buon capofamiglia.
  • Ezekiel. Di origine biblica, significa “forza di Dio”.
  • Ezra. Servizievole, di buon cuore, amabile e molto empatico.
  • Garrett. Di cuore nobile, difensore.
  • Gavriel. Variazione di Gabriel, che significa “Dio è la mia forza”.
  • Harding. Valoroso, testardo e perseverante.
  • Harvey. Avventuroso, tenace e di buon cuore.
  • Helmer. Si riferisce all’ora di un guerriero.
  • Indivar. Significa “benedizione” in sanscrito.
  • Isahia. Significa “Dio è la salvezza”.
  • Ivor. Valoroso, forte e devoto.
  • Judah. Si fa amare e rispettare dai suoi.
  • Jude. Forma contratta di Judah.
  • Jules. Significa “discendente di Giove”, il principale dio dell’Olimpo.
  • Kalman. Significa “misericordioso”.
  • Kendal. Amato e adorato da coloro che lo circondano.
  • Kenzie. Forma contratta di Mackenzie, che significa “gradevole e bello”.
  • Killian. Di origine gaelica, significa “piccolo guerriero”.
  • Leon. Coraggioso, forte, avventuroso e molto curioso.
  • Maddox. Benevolente, amabile, nel quale si può avere fiducia.
  • Maxim. Proviene dal latino e significa “grande”.
  • Melville. Coraggioso e giusto, significa “capo”.
  • Mendel. Di buon cuore, confortante.
  • Mica. Si riferisce a un profeta della Bibbia.
  • Milo. Giusto, buono e misericordioso.
  • Morgan. Di connotazione mistica, uomo romantico e sognatore.
  • Olaf. Saggio, riflessivo e audace.
  • Otis. Attento, empatico e che sa ascoltare.
  • Padraig. Di origine irlandese, significa “nobile”.
  • Phoenix. Si riferisce alla fenice, uccello mitologico che rinasce dalle proprie ceneri, simbolo dell’immortalità.
  • Quentin. Di origine latina, significa “nato quinto”.
  • Reuben. Significa “ecco un figlio”.
  • Roman. Indica un uomo forte originario di Roma.
  • Ronan. Si riferisce a un re di Leinster.
  • Saul. Saggio e giusto, Saul è un re biblico.
  • Tiger. Con molta energia, forte e valoroso come una tigre.
  • Uriel. Si riferisce all’“angelo della luce” o alla “chiamata di Dio”.
  • Yona. Letteralmente significa “colomba”.
  • Yoram. Significa “Dio lo eleva in alto”.
  • Zane. Significa “Dio è pieno di grazia”.
  • Zev. Forte, senza paura e molto abile, significa “lupo”.

 

Nomi maschili inglesi comuni: i più diffusi in Gran Bretagna

  • Adam. Si riferisce a “uomo della terra”.
  • Adler. Aquila, uomo che si sente libero e desidera esplorare il mondo.
  • Alexander. Cortese e valoroso, è un ragazzo deciso.
  • Alfred o Alfie. Saggio, intelligente e con grande capacità di riflessione.
  • Alvin. Amabile, di fiducia e grande amico.
  • Andrew. Valoroso, forte e molto mascolino.
  • Arnold. Significa “forte come un’aquila” e indica uomini sicuri di sé e con le idee chiare.
  • Arthur. Dal cuore nobile, saggio, riflessivo e molto ragionevole.
  • Austin. Servizievole, amabile e buon consigliere.Boris. Valoroso, forte, di cui fidarsi.
  • Axel. Tranquillo, composto e molto riflessivo.
  • Cameron. Di origine celtica, significa “naso storto”.
  • Cody. Amabile, empatico e disposto ad aiutare.
  • Connor. Pacifico, amante degli animali e responsabile.
  • Colin. Di origine gaelica, significa “cucciolo”.
  • Daniel. Nome di origine ebraica che significa letteralmente “Dio è il mio giudice”.
  • Doron. Di origine ebraica, significa “regalo”.
  • Dylan. Significa “grande onda”.
  • Emanuel. Significa “Dio è con noi”.
  • Frederick. Forte, buono e giusto.
  • Gabriel. Significa “eroe di Dio”.
  • Hunter. Significa “cacciatore” e si riferisce a un uomo che lotta per i suoi ideali.
  • Jack. Ribelle, coraggioso e forte, però un po’ egoista.
  • Jacob. Uomo devoto e ostinato.
  • Jasper. Fa riferimento al portatore del tesoro.
  • Jordan. Fa riferimento al fiume e ha connotazioni mistiche.
  • Joss. Significa “signore”.
  • Kasey. Persona sveglia e attenta, che presta attenzione ed è consapevole di ciò che accade intorno a sé.
  • Kasper. Forma alternativa di Jasper, un portatore del tesoro.
  • Keane. Di connotazioni mistiche, significa “antico o lontano”.
  • Leonard. Forte e valoroso, come Leon.
  • Liam. Forma gaelica per William; persona tenace e giusta.
  • Logan. Di origine scozzese, indica una persona decisa e valorosa.
  • Malcolm. Di sangue reale.
  • Marcus. Forte, giusto e nobile.
  • Marlon. Rapido e valoroso, significa “falco”.
  • Matthew. Si riferisce a una vera benedizione.
  • Max. Forte e semplice, significa “grande”.
  • Nicholas. Significa “trionfatore”.
  • Noah. Nome di origine ebraica che significa “conforto”.
  • Noam. Gradevole, amabile e di buon cuore.
  • Norris. Che si prende molta cura delle persone che ama.
  • Oliver. Significa “olivo” e richiama la pace.
  • Orson. Significa “come l’orso” e si riferisce a un uomo forte e potente.
  • Oscar. Significa “lancia di Dio”.
  • Owen. Di origine gaelica, significa “ben nato”.
  • Phillip. Significa “amante dei cavalli”.
  • Raphael. Si riferisce all’angelo della guarigione della Bibbia.
  • Randolph. Valoroso, forte e ostinato.
  • Sebastian. Venerato e amato da tutti.
  • Seth. Nome legato alla mitologia egizia, che significa “designato”.
  • Stephen. Proviene dalla parola greca che significa “corona”.
  • Thomas. Significa “gemello”
  • Timothy. Significa “onore di Dio”.
  • Toby. Significa “Dio è buono”.
  • William. Nome di origine germanica, che significa “protettore”.
  • Zachary. Significa “ricordo di Dio”.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook
RELATED ARTICLES

Mal di testa nei bambini: quando preoccuparsi, cosa dare e rimedi naturali

Anche ai bambini può succedere di soffrire di mal di testa. È una condizione che non deve allarmare il genitore ma nemmeno...

Perché beviamo il tè? Intervista esclusiva alla psicologa Noemi Angelini

Amate il tè? E allora, che ne dite di organizzare un Afternoon tea party? Il rito del tè delle 5 del pomeriggio In onore della duchessa Anna...

Camembert croccante: un secondo ghiotto per Capodanno (e non solo)

Continuiamo con il menù di Capodanno… non sapete che dolci preparare? Non vi preoccupate! Ecco un’idea davvero ghiotta! Dopo le mele alla ricotta di bufala, i bocconcini di...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere