Pelle liscia e depilata a casa propria? Ecco alcuni metodi

Pelle liscia e depilata a casa propria? Ecco alcuni metodi

In piena estate uscire per sottoporsi ad una lunga seduta depilatoria dall’estetista può fare davvero fatica. Ma neanche presentarsi al mare senza essersi curate e dover nascondere i lunghi peli superflui! E allora come si può ottenere una pelle liscia, perfetta e depilata a casa propria? In effetti ci sono diverse soluzioni, più o meno definitive, più o meno costose e più o meno… dolorose!

Epilazione definitiva

Luce pulsata

Se cercate un metodo fai da te, ma che dia risultati definitivi, la risposta è la luce pulsata. Questi apparecchi eliminano definitivamente i peli superflui andandoli a “bruciare” alla radice senza nessun dolore o danno alla pelle circostante. Questo avviene grazie ad un fascio di luce caratterizzato da velocissimi impulsi.

Per ottenere un risultato definitivo, però, occorrono diverse sedute e i risultati ottimali si hanno sulle pelli più chiare dove il pelo scuro risalta di più e viene, quindi, eliminato con più facilità. E’ un metodo molto consigliato per chi una pelle particolarmente sensibile, visto che non provoca irritazioni e non c’è il problema dell’insorgenza di peli sottopelle.
Quale epilatore acquistare? In questo articolo di Okspot sull’epilazione a luce pulsata, si fa una attenta analisi degli epilatori oggi disponibili sul mercato.

Leggi anche:

Cellulite in gravidanza? Mettila ko con creme, esercizi e rimedi naturali

Olio di cocco: usi, proprietà e benefici

Depilazione a lungo termine

Epilatori

Chi cerca un metodo più economico rispetto agli epilatori con luce pulsata, ma che dia comunque degli ottimi risultati duraturi nel tempo, potrà ricorrere ai classici epilatori come il Silk Epil. Questo è un metodo che sfrutta delle piccole pinzette che catturano il pelo estirpandolo alla radice.

Se inizialmente questo può essere un metodo un po’ fastidioso, epilazione dopo epilazione, il pelo tende ad indebolirsi, diventando sempre più fine e corto con un bulbo sempre più piccolo: di conseguenza, passare l’epilatore non darà più alcun fastidio.

Ma quanto dura la pelle depilata con questo metodo? Circa tre o quattro settimane: dopo di che inizierete a veder ricrescere il pelo. Dopo anni, però, il pelo tenderà a non ricrescere più e avrete, quindi, una depilazione definitiva e una pelle liscia e perfetta.

Questo metodo, però, è poco consigliato per chi ha una pelle sensibile e chi soffre di arrossamenti e irritazioni. Inoltre può provocare l’insorgenza di peli incarniti, ma si può ovviare a questo inconveniente grazie ad uno scrub effettuato prima della depilazione.

metodi depilazione

Ceretta a caldo ed a freddo

Altro metodo per ottenere una depilazione a lungo termine è la ceretta, sia a caldo che a freddo. Possiamo subito fare una distinzione in base al tipo di pelle: chi ha una circolazione più difficoltosa e gambe spesso gonfie, avrà dei buoni risultati con la ceretta a freddo evitando di sottoporre le gambe ad uno stress inutile con la ceretta caldo. Entrambi i metodi, comunque, permettono di ottenere una depilazione della durata di tre o quattro settimane.

La ceretta a freddo si ottiene attraverso delle strisce di cera che vanno scaldate in mano prima di applicarle sulle gambe o sulle altre zone da depilare, mentre la ceretta a caldo si ottiene sia attraverso il fornello o il rullo scaldacera.

Nel primo caso sarete libere di creare il vostro mix di cere e oli profumati, più o meno delicate per pelli sensibili, più o meno profumate per una pelle più morbida. Il rullo, o roll-on, invece, è consigliato a chi ha meno tempo a disposizione e cerca un metodo più veloce: il rullo, infatti, crea delle strisce di cera facili sia da applicare che da togliere, ideali per ha poca manualità con la spatola, elemento essenziale per stendere la cera a caldo dal fornello.

La ceretta è poco indicata per chi una pelle particolarmente sensibile e può dare un po’ di fastidio durante le prime applicazioni. Poi il pelo e il bulbo diventeranno via via più deboli e l’applicazione sarà sempre meno dolorosa.

Depilazione a breve termine

Crema depilatoria

Quando si fa riferimento alla crema depilatoria, si parla di depilazione, non più di epilazione. Infatti, l’acido tioglicolico brucia il pelo, ma senza arrivare fino al bulbo. Si ottiene, così, un tipo di depilazione simile a quella del rasoio. Oltretutto l’uso della crema depilatoria è veramente semplice: basta stenderla sulla zona da depilare, attendere qualche minuto e risciacquare abbondantemente per portare via i peli tagliati.

Essendo un metodo a base chimica, è poco indicato per pelli particolarmente sensibili che si arrossano facilmente, ma allo stesso tempo è un metodo completamente indolore. La sua durata è limitata a pochi giorni, quindi ogni poco dovrete effettuare di nuovo la depilazione.

Rasoio

Il rasoio è certamente uno dei metodi più semplici e meno aggressivi per depilarsi: la sua efficacia è limitata ad un paio di giorni, dopo di che sentirete di nuovo il pelo che ricresce. E’ un metodo che piace perché è indolore e veloce. Allo stesso tempo, però, il pelo tende ad indurirsi, diventando via via anche sempre più scuro.

Questo articolo è stato scritto prendendo spunto dagli approfondimenti sulla depilazione del sito Okspot, specializzato in recensioni di articoli tecnologici per la persona e per la casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *