giovedì, Maggio 13, 2021
Home salute e benessere Stomatite bambini: cos'è, sintomi e cure

Stomatite bambini: cos’è, sintomi e cure

La stomatite è una condizione molto fastidiosa ( le tipiche bolle in bocca) che si presenta con vescicole dolorose e in alcuni casi con febbre, anche molto alta.

Ecco cos’è la stomatite e come riconoscere le varie forme e come curarla.

È una malattia molto fastidiosa che si presenta con afte, abbastanza comune in età pediatrica- pare che un bambino su 10 nella propria vita lo abbia avuto almeno una volta-.

Alcune volte la stomatite aftosa compare in modo ricorrente.
Si parla di SARstomatite aftosa ricorrente – è  la forma più frequente a partire dai 10-11 anni d’età e si ritrova anche da adulti.

Leggi anche:

Ittero nei neonati: tutto quello che devi sapere

Cintura di sicurezza in gravidanza: tutto quello che devi sapere

Come si contano le settimane di gravidanza? Tutto quello che devi sapere

stomatite bocca

Stomatite sintomi : le cause

La stomatite nei bambini può dipendere dall’infezione da parte di virus, tra i quali  quelli della famiglia degli herpes virus. Quindi a parte delle forme di ovvia origine virale, in generale le cause delle stomatiti e della SAR non sono ancora note.

Alcuni studi  mettono comunque in correlazione la comparsa di stomatiti con :

  • carenze vitaminiche (soprattutto di vitamine del gruppo B);
  • intolleranze alimentari o a farmaci;
  • stress emotivi;
  • alterazioni ormonali;
  • terapie antibiotiche;
  • malattie come celiachia o colite ulcerosa.

Altri hanno messo in correlazione, soprattutto nei bambini, la loro comparsa dopo il contatto con oggetti sporchi;

  • piccoli traumi della bocca (se per esempio ci si morte la guancia accidentalmente);
  • uso energico dello spazzolino;
  • consumo di cibi acidi o piccanti.

Stomatite erpetica i sintomi

Il sintomo tipico è la comparsa nel cavo orale di afte, cioè piccole ulcere dolorose.
Talvolta le “bollicine” sono accompagnate da mal di gola e un lieve rialzo febbrile (non oltre i 38° C).

La SAR è in genere ved queste ulcere che si formano dentro le labbra o all’interno delle guance e sulla lingua e scompaiono nel giro di 5-15 giorni.

La stomatite erpetica, causata dal virus Herpes simplex di tipo 1, è la forma più grave e seria, soprattutto quando viene contratta per la prima volta.
Qui le vescicole che si ulcerano facilmente, provocano dolore, gengive gonfie che sanguinano facilmente, salivazione abbondante, febbre alta anche sopra i 39° C e malessere generale.

Una volta contratta l’infezione, il virus dell’herpes resta nell’organismo in forma latente per poi riattivarsi, in soggetti predisposti, in particolari periodi di debolezza delle difese immunitarie.

A causa del dolore e del malessere, il bambino con la stomatite può avere difficoltà a mangiare.

Stomatite bambini cure e come si trasmette

Le forme virali sono sempre contagiose e si trasmettono attraverso le goccioline di saliva, sia per via respiratoria sia per contatto diretto o indiretto con il bambino portatore del virus: quindi non mangiare o bere dalle stesse stoviglie o asciugarsi agli stessi asciugamani ed evitare contatti ravvicinati con altri bambini presenti in famiglia.

Quanto dura il contagio? All’incirca di 4-6 giorni.

Stomatite cura?

Se i sintomi sono modesti, basta proporre in questo periodo al bambino cibi freschi o freddi, tra quelli a lui più graditi, stare attenti all’idratazione. Si possono prescrivere antidolorifici per via generale, o anche per via locale, di solito sotto forma di gel o di spray in caso di fastidio intenso.

Se invece siamo di fronte a una forma grave, si può prendere l’antivirale Acyclovir, che può ridurre intensità e durata dei sintomi.

Ma attenzione a evitare il fai da te, bisogna sempre seguire il consiglio del medico.

Niente paura se non mangia: il passaggio del cibo in bocca può essere molto doloroso, per cui non bisogna forzarlo a mangiare: l’ importante è farlo bere, per evitare la disidratazione, e nei giorni più critici si può provare a dargli qualcosa di freddo come gelato, latte o yogurt.

Quanto dura la stomatite?

Per la stomatite erpetica, la fase peggiore dura 3-4 giorni; entro 6-7 giorni si ha la scomparsa della febbre ed una netta riduzione delle lesioni; la guarigione totale avviene dopo 15-20 giorni.

Per le altre forme di stomatite, la febbre dura non più di 3-4 giorni e la guarigione completa si ha in 7-10 giorni.

Quando il bambino che ha avuto la stomatite può tornare all’asilo o a scuola?
No fin quando è sintomatico, perché sarebbe contagioso.

Stomatite rimedi naturali

Secondo quanto si sa, vitamine e integratori occorrono perché da queste malattie vengono consumate facilmente vitamine e micronutrienti come zinco e ferro.

E’ quindi possibile che anche dopo una stomatite si debba prendere un integratore per aiutare la ripresa.
Quello che è comunque sempre importantissimo, passata la malattia, è riprendere una sana alimentazione, varia, equilibrata e naturalmente ricca di frutta e verdura.

I consiglio generali sono:

  • lavarsi i denti con spazzolino a setole morbide;
  • curare l’igiene degli apparecchi ortodontici ed informare il dentista di eventuali fastidi o lesioni;
  • seguire una dieta ricca e varia in modo da evitare piccole carenze vitaminiche;
  • per i bimbi più grandicelli e gli adulti, ridurre lo stress.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

RELATED ARTICLES

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Sindrome dell’ovaio policistico, cause e cure

Oggigiorno si sente sempre più parlare della sindrome dell’ovaio policistico. E’ presente tra il 5 e il 10% della popolazione femminile ed è una...

Chirurgia del seno: 3 tipi di Interventi possibili

Gli interventi di chirurgia del seno, sono molto richiesti da tutte le donne che intendono migliorare l’estetica del proprio seno, una parte del corpo...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere