Uova in gravidanza: si possono mangiare? Ecco come cuocerle

Uova in gravidanza: si possono mangiare? Ecco come cuocerle

Siete delle mamme in dolce attesa e vi state chiedendo se le uova in gravidanza si possono mangiare? Avete paura che vi possano far male? Non sapete se potete mangiare la carbonara e il tiramisù in gravidanza? Scopriamolo insieme.

Leggi anche: 

Mascarpone in gravidanza: si può mangiare? Quali sono i rischi? 

Ingredienti biscotti Plasmon: cosa contengono al loro interno?

Zafferano in gravidanza: come consumarlo? Quali sono i pericoli?

Uovo in gravidanza: si può mangiare?

Come ben sanno tutte le mamme, ma anche tutte le lettrici che ci seguono e che desiderano diventare mamme, quando una donna è in dolce attesa piombano nella mente milioni di interrogativi su comportamenti da tenere e quali cibi evitare per il benessere del bambino. Tra i dilemmi c’è anche quello delle uova in gravidanza. Care mamme, state tranquille, l’uovo in gravidanza si può mangiare, anche se con i dovuti accorgimenti. Viste le loro caratteristiche nutrizionali, le uova sono un alimento completo al quale la mamma in dolce attesa non può affatto rinunciare.

Uova in gravidanza

Mangiare uova in gravidanza: sì o no?

Le uova sono alimenti ricchi di:

  • proteine;
  • acidi grassi insaturi;
  • vitamine;
  • sali minerali.

Se consideriamo le singole parti dell’uovo, vediamo che:

  • l’albume è costituito dall’88% d’acqua,11% di proteine, privo di colesterolo ma solo con poche tracce di grassi, e non contiene ferro e vitamine;
  • il tuorlo, invece, ha il 53.5% di acqua, il 16% di proteine, il 29% di grassi e di colesterolo, oltre che ferro, calcio, fosforo e vitamina A.

Se la mamma non ha problemi di colesterolo né di sovrappeso, può mangiare un intero uovo in gravidanza. Se invece teme le calorie può mangiare solo l’albume. Secondo diversi studi, le uova riducono lo stress e l’ipertensione, grazie a una sostanza chiamata Colina, conosciuta anche come vitamina J. Quindi uova e gravidanza, nessun problema, ma sempre con i dovuti accorgimenti.

Uova crude in gravidanza: i rischi

Le donne in gravidanza devono mantenere un’alimentazione varia, sana ed equilibrata. Al tempo stesso devo fare grande attenzione ai cibi che possono essere contaminati. Bisogna sempre osservare colore, consistenza, sapore, o odore. In gravidanza sono assolutamente da evitare:

  • uova crude o poco cotte;
  • latte crudo e derivati, compresa la formulazione in polvere;
  • carne e derivati poco cotti;
  • frutta e verdura che vengono contaminati durante la produzione, la raccolta o alla preparazione.

Non è possibile mangiare uova crude in gravidanza perché c’è il rischio di infezioni, batteri e salmonella. La salmonella è responsabile del 50% delle infezioni gastro-intestinali. I sintomi sono febbre, nausea, vomito, diarrea e dolore addominale.

Uova sode in gravidanza

In base alla cottura è possibile mangiare l’uovo in gravidanza:

  • Non è consigliato l’uovo alla coque in gravidanza perché c’è il rischio che il tuorlo, rimanendo liquido, non venga cotto del tutto.
  • Le uova sode in gravidanza, richiedano un maggiore tempo di digestione, ma possono essere mangiate perché restano molto sicure. Le uova sode possono essere mangiate ma sia tuorlo e albume devono essere solidi e mai liquidi. La consistenza indica l’avvenuta o mancata cottura. Non cuocerlo oltre 10 minuti. 
  • Evitare l’uovo fritto in gravidanza, e in generale tutti gli alimenti fritti.
  • Evitate il tiramisù con uova crude.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *