sabato, Giugno 19, 2021
Home salute e benessere Virus intestinale in gravidanza: cosa fare, è pericoloso? Quali i rischi, cosa...

Virus intestinale in gravidanza: cosa fare, è pericoloso? Quali i rischi, cosa si può prendere

Il temuto mal di stomaco o virus intestinale, sembra appartenere solo ai bambini – o ai neonati. Ma ovviamente anche gli adulti possono contrarre questo virus, specialmente le donne incinte e quindi hanno un sistema immunitario indebolito.

Il virus intestinale o “influenza” dello stomaco è anche chiamato gastroenterite . Diversi tipi di virus possono causare questa malattia di breve durata, indipendentemente dal fatto che tu sia incinta o meno.

Se hai il virus intestinale in gravidanza, cerca di non preoccuparti. I virus dello stomaco possono causare molti sintomi e arrivare ed andare via molto rapidamente, ma di solito sono piuttosto lievi e vanno via da soli.
È molto probabile che tu e il bambino starete bene, anche se avete un attacco in piena regola di influenza intestinale.

Tuttavia, casi a volte molto gravi del virus intestinale in gravidanza, possono causare complicazioni. Ecco a cosa prestare attenzione e quando consultare il medico se pensi di avere preso il virus e hai mal di stomaco.

Leggi anche:

Gastroenterite in gravidanza: cause, sintomi e rimedi

38° Settimana di Gravidanza: pancia dura, sintomi e movimenti fetali

Neutrofili alti in gravidanza: cause, trattamenti e sintomi. Cosa dice l’esperto

diarrea gravidanza   diarrea inizio gravidanza   diarrea sintomo gravidanza   gastroenterite in gravidanza   feci scure in gravidanza   gravidanza diarrea   gravidanza e diarrea   influenza intestinale in gravidanza   diarrea in gravidanza cosa fare   dolori intestinali in gravidanza   dissenteria gravidanza   diarrea e gravidanza   diarrea in gravidanza primo trimestre   vomito e diarrea in gravidanza   sintomi gravidanza diarrea   coliche intestinali in gravidanza   diarrea in gravidanza terzo trimestre   diarrea sintomo di gravidanza

Influenza intestinale in gravidanza: sintomi dei virus

È importante essere consapevoli di qualsiasi sintomo durante la gravidanza, compresi quelli dei virus intestinale. Questo perché alcuni sintomi potrebbero essere gli stessi dei segni che stai per iniziare un travaglio, e se troppo precoce non va bene.

Se hai un virus allo stomaco potresti avere sintomi come:

  • febbre
  • brividi
  • nausea
  • vomito
  • crampi allo stomaco o dolore
  • diarrea
  • movimenti intestinali acquosi
  • fatica
  • mal di testa
  • dolori muscolari
  • dolore o indolenzimento generale

Tipi di virus intestinali che potresti contrarre in gravidanza

I tipi comuni di virus dello stomaco che puoi prendere durante la gravidanza (o altre volte) includono:

  • norovirus (più comune durante i mesi da novembre ad aprile)
  • rotavirus (più comune nei neonati e nei bambini)

Molti virus dello stomaco sono molto contagiosi ma finiscono rapidamente.

I sintomi possono manifestarsi da 12 ore a 2 giorni dopo aver contratto un virus.
Sei contagioso quando inizi a mostrare i primi sintomi.

Puoi prendere il virus:

  • essere in stretto contatto con qualcuno
  • mangiare cibo contaminato
  • mangiare cibi crudi o poco cotti
  • bere acqua contaminata
  • usare lo stesso bagno o cambiare il pannolino quando i bambini in casa sono malati
  • toccare una superficie o un oggetto contaminato
  • non lavarsi le mani e toccarsi il viso o la bocca

Rischi con il virus intestinale durante il primo trimestre

Sebbene le difese del tuo corpo si siano abbassate durante la gravidanza, non pensare di essere del tutto scoperta.  Comunque sarai felice di sapere che il tuo bambino è protetto dai virus tranquilla e dalla maggior parte degli altri germi che riescono a entrare.

Infatti, anche se sei gravemente malato e hai coliche intestinali in gravidanzavomito e diarrea in gravidanza  , i germi raramente attraversano l’ utero raggiungendo il tuo bambino.

Un virus intestinale comunque può lasciarti disidratato e mettere in overdrive il tuo sistema immunitario.
Questi effetti collaterali a volte possono portare a gravi complicazioni alla gravidanza e al parto.

I rischi per il tuo piccolo dipendono da dove ti trovi durante la gravidanza.

  • Virus Intestinale primo trimestre

Potresti anche non essere consapevole di essere incinta, ma le prime 12 settimane sono molto importanti. Questo è quando il cuore, il cervello e altre parti importanti del tuo bambino si formano, anche se hanno ancora le dimensioni di un orsetto gommoso.

Prendere un virus intestinale così presto, può aumentare il rischio di problemi alla colonna vertebrale (tubo neurale).

  • Durante il secondo trimestre

Nel secondo trimestre il tuo bambino è ancora in fase di sviluppo e anche in rapida crescita.
Un grave virus allo stomaco a volte può causare problemi di sviluppo. Se non sei in grado di mangiare o bere a sufficienza, i tuoi sintomi potrebbero rallentare temporaneamente la crescita del tuo bambino.

Se sei molto malato di mal di stomaco e stai perdendo molta acqua, anche il liquido amniotico (la piscina del tuo bambino) potrebbe drenare un po’.

  • Virus intestinale nel terzo trimestre

Un virus intestinale e altri insetti come il virus dell’influenza possono causare un travaglio precoce o pretermine nel terzo trimestre.
Ciò significa che i crampi allo stomaco potrebbero portare alle contrazioni un po’ troppo presto. Questo potrebbe accadere se sei così disidratato che il tuo bambino non riceve abbastanza acqua.

La disidratazione può anche abbassare i livelli di liquido amniotico durante questo trimestre. E nei casi più gravi, potresti non essere in grado di produrre abbastanza latte per nutrire il tuo bambino subito dopo la nascita.

Quando chiamare un dottore? Dissenteria in gravidanza  

La maggior parte dei virus di questo tipo,  si risolve in circa 48 ore. Se hai sintomi più lunghi  o se non riesci a trattenere nulla, compresa l’acqua, informa subito il medico.

Il tuo medico prima si assicurerà che tu non sia disidratato . Questo può essere dannoso per te e per il tuo bambino. Successivamente, probabilmente avrai bisogno di esami medici, come un controllo fisico e esami del sangue per escludere altre cause come:

  • infezione batterica
  • avvelenamento del cibo
  • sindrome dell’intestino irritabile (IBS)
  • appendicite
  • parto prematuro

Un mal di stomaco dovuto a un’infezione batterica può durare più a lungo di un virus intestinale comune. Può anche essere più dannoso durante la gravidanza per te e il tuo bambino.

Informa il medico se:

  • soffri di sintomi di mal di stomaco da più di 2 giorni.
    Se hai un’infezione batterica, come la listeriosi , -avrai bisogno di un trattamento antibiotico-.

Virus intestinale in gravidanza: cosa fare? Cosa si può prendere

I virus intestinali di solito vanno via da soli. Non avrai bisogno di cure, ma i rimedi casalinghi possono aiutare ad alleviare i sintomi.

  1. Stare a casa. Oltre ad evitare di passarlo a qualcun altro, apprezzerai la vicinanza a un secchio oa un bagno!
  2. Fare il pieno di energie.
  3. Bevi molti liquidi per reintegrare ciò che stai perdendo.
  4. Se hai un po ‘di appetito, mangia cibi ricchi di carboidrati ma insipidi (pane, pasta, patate, riso).
  5. Dopo che i sintomi sono scomparsi, reintegrare i batteri intestinali con cibi ricchi di probiotici, come lo yogurt.

Se hai bisogno di alleviare il dolore per mal di testa e crampi allo stomaco, chiedi al tuo medico la scelta migliore per te. L’acetaminofene è generalmente sicuro durante la gravidanza. Puoi prendere fino a due compresse da 500 milligrammi quattro volte al giorno.

Evita i trattamenti da banco come i farmaci antidiarroici e i farmaci anti-nausea.
Potrebbero non essere raccomandati durante la gravidanza.

L’importanza di rimanere idratati

La verità sui virus dello stomaco (che tu sia incinta o meno) è che possono causare perdita di acqua da – ehm – entrambe le estremità. Non sostituire immediatamente quest’acqua può portare rapidamente alla disidratazione.

Il tuo corpo ha bisogno di ancora più acqua del normale quando sei incinta . Mantieni idratati te stesso e il tuo panino nel forno mentre superi il mal di stomaco:

  • bere molti liquidi chiari come acqua, tisane, brodo e succhi
  • bere bevande gassate come acqua tonica
  • bere bevande sportive con vitamine e minerali aggiunti (ma attenzione allo zucchero)
  • succhiare cubetti di ghiaccio o barrette di succhi congelati
  • mangiare frutta succosa come un’arancia o un’anguria
  • aggiunta di sali di reidratazione orale alle bevande
  • evitando la caffeina (ed evitando sempre l’alcol durante la gravidanza)

Se hai l’influenza intestinale, verifica la presenza di segni di disidratazione:

  • urina giallo scuro
  • non urinare molto
  • sensazione di sete
  • vertigini
  • svenimento
  • irritabilità
  • battito cardiaco accelerato
  • respiro veloce
  • sensazione di stanchezza o sonnolenza
  • confusione
RELATED ARTICLES

Rendi la casa perfettamente pulita per i tuoi bambini con questi consigli

Gattonano per terra, toccano tutto e tendono a mettere le mani in bocca con una frequenza allarmante. I bambini impongono un surplus di pulizia...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Sindrome dell’ovaio policistico, cause e cure

Oggigiorno si sente sempre più parlare della sindrome dell’ovaio policistico. E’ presente tra il 5 e il 10% della popolazione femminile ed è una...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Comodità e sicurezza per il vostro bimbo

Se avete da poco avuto un bambino o siete in dolce attesa, vi starete chiedendo come organizzare uno spazio a prova di bimbo. In...

Orari migliori per i bambini: a che ora devono mangiare e a che ora andare a letto

Quando arriva un bambino all'interno della coppia la vita quotidiana si stravolge completamente. A modificarsi maggiormente sono sicuramente gli orari, i genitori non possono...

Prendere una laurea online: i vantaggi quando si hanno bambini

Prendere una laurea online ormai è un vero gioco da ragazzi ed è una scelta utile soprattutto quando si hanno dei bambini. Sono davvero...

Centrifugato di pera e banana: una merenda per tutta la famiglia

I genitori sono sempre alla ricerca di idee sulla merenda adatta ai più piccoli. Ora, che sta anche per arrivare l'estate, i bambini hanno...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere