sabato, Aprile 17, 2021
Home Ricette Zelten trentino: il dolce natalizio per eccellenza

Zelten trentino: il dolce natalizio per eccellenza

Come per Silvana Segna e Mattia Sicher, anche per Cristian Bertol, la cucina è una questione magnificamente di famiglia, che inizia quando aveva 11 anni.

Il padre lo volle, infatti, al suo fianco durante i primi anni della gestione del ristorante. Da quel giorno il percorso di Cristian non si è più fermato, lo ha portato all’estero (anche nella cucina della famiglia reale svedese) e a collaborare con Gualtiero Marchesi ed Henry Chenot. La Val di Non è rimasta, però, casa, con l’ambizione (felicemente soddisfatta) di diventare un punto di riferimento.

Il territorio è una tavolozza per creare i suoi piatti guardando al mondo, con un’attenzione maniacale per la materia prima che lo ha portato a creare il proprio orto a 1000 metri di altitudine e a scegliere, per esempio, la ricotta del locale caseificio di Fondo; lo speck di Romeno, a una manciata di chilometri; i rusticani (piccola e rara susina) a un passo dal ristorante.

Villa Orso Grigio è anche una questione di famiglia perché in sala a raccontare i piatti di Cristian e a deliziare con il vino, c’è il gemello Renzo. Anche lui tornato in Val di Non dopo un luogo periodo di studio enologico tra le vigne italiane, francesi, spagnole e californiane. La loro sintonia è buonissima!

La ricetta dello zelten trentino

La ricetta scelta da Cristian è uno dei dolci manifesto dell’arte dolciaria trentina: lo Zelten natalizio.

Le ricerche dello chef suggeriscono che fosse già preparato già nel 1700 e conosciuto come Celtero.

Ingredienti

  • 500 g di farina tipo ”0”
  • 250 g di latte intero
  • 20 g di lievito di birra
  • 80 g di burro
  • 80 g di tuorlo
  • 80 g di zucchero
  • 20 g di miele
  • 200 g di uva sultanina
  • 200 g di fichi secchi
  • 200 g di noci sgusciate
  • 100 g di macedonia di frutta candita
  • 100 g di mandorle
  • 100 g di pinoli
  • 5 g di sale

Preparazione

Impastare la farina, il latte, il lievito (sciolto in un po’ di latte tiepido), il burro, i tuorli, lo zucchero e il miele.

Quando l’impasto sarà ben incordato, aggiungere tutta la frutta secca tagliata a dadini e l’uvetta precedentemente fatta macerata in un po’ di rum.

Far riposare l’impasto per 2 ore e stenderlo su una teglia infarinata, spennellare con uovo e decorare con frutta secca. Lasciar riposare per altri 30 minuti e cuocere a 180° per 35/40 minuti.

RELATED ARTICLES

Mousse di pastinaca speziata: un antipasto stuzzicante

Volete allettare i vostri ospiti con qualcosa di buono? Allora provate la ricetta sottostante. La mousse di pastinaca speziata vi e li sorprenderà! La ricetta della mousse...

Merluzzo alla mugnaia: un secondo di mare sano e delicato

Care mamme, oggi vi proponiamo una ricetta facile. Stiamo parlando del merluzzo alla mugnaia, un secondo di pesce semplice, genuino e delicato, adatto a grandi...

Roselline di mandorle e mele: mini muffin scenografici e deliziosi

Care mamme, le feste sono passate... è vero, ma noi abbiamo ancora voglia di dolce! Qui sotto troverete una preparazione soffice e profumata: le roselline...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Violenza ostetrica: come riconoscerla e come denunciare

La gravidanza e il parto sono momenti molto delicati che la donna affronta. Il corpo, così come la mente, vengono sottoposti a cambiamenti importanti....

Bambini e fumo: ecco quali sono i rischi

Che il fumo faccia male è un dato di fatto. Ma, il connubio fumo e bambini è assolutamente da evitare. Quando mettiamo al mondo...

Togliere il pannolino: meglio il vasino o il riduttore?

Quando per un genitore si avvicina il momento di togliere il pannolino al bambino, la domanda che si pone è: meglio il vasino o...

Cistite in gravidanza: sintomi, cosa prendere e rimedi

La cistite è un'infiammazione della parete vescica, molto comune nella popolazione femminile. Ancor di più, nelle donne in dolce attesa. La cistite in gravidanza...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere