29° Settimana di Gravidanza: quanti mesi sono? Corrispondenza mesi e movimenti feto

29° Settimana di Gravidanza: quanti mesi sono? Corrispondenza mesi e movimenti feto

Alla 29 settimana di gravidanza, il tuo bambino ora pesa da 1,1 a 1,4 kg e misura 39-41 cm di lunghezza.
Anche se si sta avvicinando molto alla lunghezza che avrà alla nascita, deve ancora fare un po’ di strada.
Mentre, per quanto riguarda il peso, nelle prossime 11 settimane, raddoppierà – o addirittura si avvicinerà a triplicare – il suo peso.

Man mano che il grasso si deposita sotto la superficie della pelle, la sua pelle, tendenzialmente “rugosa” si sta levigando. Questo grasso bianco, come viene chiamato, è diverso dal grasso che precedente si è accumulato nel  feto in via di sviluppo. Quello era necessario per la regolazione della temperatura corporea, mentre il grasso bianco – lo stesso che hai tu, mamma – serve in realtà come fonte di energia.

29 settimana di gravidanza quanti mesi sono ?
Se sei incinta di 29 settimane, sei al settimo mese di gravidanza.
Mancano solo 2 mesi! Hai ancora domande? Ecco alcune informazioni in più su questo periodo, malesseri, movimenti del bambino e suggerimenti per te.

Leggi anche:

Caviglie gonfie in gravidanza: quando preoccuparsi e tutti i rimedi

29 settimana di gravidanza a che mese corrisponde  29 settimana di gravidanza    29 settimana di gravidanza quanti mesi sono    29 settimana di gravidanza peso   29 settimana di gravidanza forum   29 settimana di gravidanza peso feto   29 settimana di gravidanza gemellare   29 settimana di gravidanza video   27 settimane di gravidanza   29 settimane gravidanza   ventinovesima settimana di gravidanza   29 settimana gravidanza   gravidanza 29 settimane   feto 29 settimane   ventinovesima settimana   peso fetale 29 settimane   peso 29 settimane   feto a 29 settimane

29 Settimana di Gravidanza Movimenti Feto  

Poiché lo spazio per il tuo bambino ce n’è ancora abbastanza, è ancora un alloggio comodo: sentirai calci e colpi di gomiti e ginocchia, su e giù, e a volte farai fatica a capire in che posizione si è messo per aver sferrato quel tipo di calcio.

Ma a 29 settimane gravidanza, i movimenti, anche se più vigorosi, saranno meno irregolari di prima, perché il tuo bambino è più forte e risponde con entusiasmo a tutti i tipi di stimoli: se cammini o sei sdraiata, suoni, luce e quella barretta di cioccolato che hai mangiato, lo faranno muovere di più.

Ciò significa che ora è un buon momento per iniziare a contare e a far caso ai movimenti e quando avvengono. una o due volte al giorno? Senti che consiglia il medico.

Hai contato i calci del tuo bambino oggi?
Una volta superata la settimana 28, dovresti monitorarli ogni giorno. Per assicurarti che tutto vada bene lì dentro, prendi l’abitudine di contare i calci una o due volte al giorno, a seconda di cosa ti consiglia il tuo medico.
È meglio farlo sdraiati, poiché i bambini hanno maggiori probabilità di rianimarsi quando la mamma riposa – uno schema che tendono a portare avanti anche dopo la nascita – o seduti se non ti senti a tuo agio sulla schiena.

Perché i bambini si muovono meno, o dormono, mentre cammini? Semplicemente perché con il movimento è come se li cullassi.

Cerca dunque di contare tutti i movimenti, anche fruscii e capriole, fino a quando non raggiungi 10.
Se da quando il tuo bambino inizia a dimenarsi,  non hai raggiunto 10 conteggi entro un’ora, la tua piccola o piccolo, potrebbe essere in pausa in questo momento, quindi fai uno spuntino leggero e riprova.

Ricorda solo che meno di 10 movimenti entro due ore giustificano una chiamata al ginecologo. È probabile che vada tutto bene anche con pochi movimenti e che il tuo piccolo sia solo un gran dormiglione, ma è sempre meglio prevenire che curare.

29 Settimana di Gravidanza Sintomi 

  • Le Vene Varicose

Entro la ventinovesima settimana di gravidanza, la pancia è probabilmente abbastanza grande da non poter più vedere le gambe quando sei in piedi. E questa potrebbe essere il motivo per cui, se sei come il 20% circa delle mamme in attesa, hai sviluppato le vene varicose .

Questi vasi sanguigni gonfi possono svilupparsi o peggiorare quando aspetti, anche se raramente sono motivo di preoccupazione.
Si aprono perché il volume del sangue aumenta durante la gravidanza, il tuo utero in crescita esercita pressione sulle vene pelviche e gli ormoni fanno rilassare le vene.

Le vene varicose possono verificarsi anche nel retto (come le emorroidi) o persino nella vulva, ma non confonderle con vene di ragno rosso violaceo , che assomigliano infatti proprio a dei ragni.

Alcune donne incinte possono provare dolore con le vene varicose, mentre altre non hanno alcun disagio. Come le smagliature, possono essere trasmesse di generazione in generazione, essere pruriginose o meno.

La soluzione migliore per prevenirli o ridurli al minimo è mantenere la circolazione evitando di stare in piedi o seduti per molto tempo.
Cerca di fare un po’ di esercizio quotidiano e prova a indossare uno speciale supporto, che può essere utile, come delle calze ad esempio o una panciera che sostiene il pancione evitando che comprimi sulla zona pelvica.
Il più delle volte, le vene varicose regrediscono entro pochi mesi dal parto.

  • Stipsi

Gli ormoni della gravidanza rilassano i muscoli, compresi quelli dell’intestino, il che può causare il backup del sistema. Un modo per rimettersi in carreggiata è mangiare yogurt con il probiotico. 
L. acidophilus, i probiotici – cerca marchi che contengono “colture attive vive” – ​​sono quei batteri benefici che possono aiutare la digestione e aiutare a far muovere l’ intestino.

  • Emicranie

Quando un mal di testa accecante come un’emicrania colpisce, allevia il dolore sdraiandoti in una stanza tranquilla e buia con un impacco freddo sul collo o sulla fronte.
È anche sicuro assumere paracetamolo (Tachipirina) occasionalmente durante la gravidanza, se nient’altro fermerà il dolore.

  • Emorroidi

Se le vene del retto hanno iniziato a gonfiarsi e a fuoriuscire a causa dell’aumento della pressione e del flusso sanguigno nell’area pelvica, puoi ridurre il disagio e l’irritazione utilizzando salviettine delicate o acqua calda su carta igienica morbida dopo i movimenti intestinali e, naturalmente, bere molti liquidi in modo che le feci non siano dure.

  • Cervello e dimenticanze

Non c’è da stupirsi che la tua mente si senta particolarmente annebbiata in questi giorni: gli ormoni stanno devastando la tua memoria e il volume delle cellule cerebrali diminuisce effettivamente durante il terzo trimestre.
Cerca di non prendere a cuore questo sintomo temporaneo della gravidanza: stressarti non farà che annebbiare ulteriormente il tuo cervello.

  • Unghie in crescita rapida

Anche se le unghie possono crescere più velocemente che mai, gli ormoni della gravidanza possono anche farle diventare secche e fragili.
Tagliale regolarmente e va da un’estetista ogni volta che puoi.

  • Bruciore di stomaco o indigestione

Se il bruciore di stomaco ti tiene sveglio la notte, evita di mangiare troppo e di mangiare troppo prima di andare a dormire. E stai lontano dal caffè o dal cioccolato la sera poiché quegli energizzanti renderanno più difficile addormentarsi.

Suggerimenti per te questa 29 settimana gravidanza  

  • Acquista le coppette per il seno

Fai scorta di assorbenti post parto e coppette assorbi-latte per allattamento, ora! Il tuo seno potrebbe perdere anche del fluido sottile e giallastro chiamato colostro – il nutriente pre-latte che sarà il primo alimento del tuo bambino – prima che arrivi il parto e quindi il tuo bambino.

Il colostro contiene più proteine ​​ma meno grassi e zuccheri rispetto al latte materno più maturo, rendendo più facile la digestione del bambino nei primi giorni dopo la nascita.

  • Riconosci e distingui le contrazione reali da quelle preparatorie – 29 settimana di gravidanza contrazioni  – 

Ora che sei al settimo mese, Il tuo corpo entrerà in una marcia ancora più alta quando si tratta di esercitarsi per il grande giorno – il giorno del parto.
Significa che probabilmente sentirai le contrazioni di Braxton Hicks, un po’ più spesso di quanto hai sentito finora (se le hai avute).

Mentre alcune donne incinte non le sentono affatto, molte altre si, in entrambi i casi va bene.
Parlane con il tuo ginecologo per riconoscere la differenza tra le contrazioni di Braxton Hicks,e quindi “di prova”, e le contrazioni del travaglio reale, in modo da sapere con cosa hai a che fare quando si verificano.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *