Aria condizionata bambini: ecco le 5 regole per utilizzarla al meglio

Aria condizionata bambini: ecco le 5 regole per utilizzarla al meglio

E’ arrivato il caldo mamme e con le temperature estive sentiamo sempre il bisogno di mettere i nostri bambini al riparo dal gran caldo: chi non ce l’ha si procura l’aria condizionata, portiamo i bambini in macchina e accendiamo l’aria fresca e anche nei centri commerciali, l’aria è perfetta… o quasi!

L’aria condizionata va utilizzata in modo corretto, seguendo semplici regole valide per poter evitare noiose conseguenze come il mal di gola e il raffreddore. Dobbiamo e possiamo proteggere i piccoli dal gran caldo, ma anche dai malanni che arrivano con gli sbalzi di temperatura.
Come?

Lo scoprirete più avanti.

Leggi anche:

Rimedi fai da te contro le zanzare: consigli pratici

Febbre e raffreddore nei bambini. Consigli utili su cosa fare per rafforzare il…

Viaggiare con i bambini: consigli utili

aria condizionata bambini

Aria condizionata bambini

Nelle giornate troppo calde è doveroso tenere i neonati e i bambini il più possibile al fresco, ove possibile.

In casa il condizionatore può davvero essere utile e venirci in aiuto, ma dobbiamo domandarci se per come la gestiamo, l‘aria condizionata fa male ai bambini.

Quindi, come bisogna usare l’aria condizionata in sicurezza e quale temperatura consigliano i pediatri?

Quale genitore non vorrebbe alleggerire il pero che è il caldo per i bambini e rinfrescare gli ambienti in cui vivono?

Quando arriva l’estate l’aria condizionata diventa oggetto di discussioni tra marito e moglie e con i nonni. Ci sono due tipi di  genitori, praticamente divisi in due fazioni non compatibili tra di loro: quelli che ne approvano l’uso del condizionatore, ma solo in maniera moderata, e quelli che non lo sopportano perché credono che comunque tu lo usi, questo porta faringiti fuori stagione, febbri e raffreddori nei grandi come nei bambini.

Non rinneghiamolo, i condizionatori sono un prezioso mezzo per proteggere i bambini dal caldo afoso e ci può servire per farli stare meglio.
Dovete sapere che i pediatri non lo disapprovano completamente, ma non esitano a dare le giuste indicazioni per usare questo apparecchio nel modo più giusto e non avere problemi.

Aria condizionata in casa o deumidificatore bambini?

Tutti gli esperti sono concordi: non regolate il termostato su una temperatura troppo più bassa a quella esterna.

Dovete fermarvi a 3 o 4 gradi in meno per ottenere una piacevole frescura e non pensate che vivere nel gelo sia rigenerante.

I condizionatori di oggi offrono la possibilità di mettere anche il deumidificatore: non esce aria fredda ma se vivete in una zona particolarmente umida o è una giornata molto umida, vi aiuterà e, nel giro di poco, avvertirete la differenza.

Dopotutto la cosa forse più insopportabile con il caldo è proprio quel tasso di umidità che si accompagna: nel più dei casi basta deumidificare l’ambiente invece che accendere il deumidificatore, nella stanza ridurrete la quantità di vapore dell’aria e questa diventerà subito  più fresca e starete decisamente meglio.

Aria condizionata temperatura ideale

Ecco alcuni consigli pratici:

  • Tenere le finestre chiuse così mantenete la frescura interna, ma non dimenticate di aprirle ogni tanto per favorire il riciclo dell’aria (meglio se fatto di sera quando fa più fresco)
  • assicurarsi che il getto d’aria non arrivi diretto i bambini
  • prestare attenzione alla manutenzione degli apparecchi:pulire i filtri annualmente, assicurarsi che non ci siano muffe o impurità c favorirebbero l’insorgenza di allergie o irritazioni.
  • Pulire i filtri con regolarità ci assicura oltre che buon funzionamento anche una maggiore salubrità dell’aria.

Temperatura ideale:

E’ davvero importante scegliere la giusta temperatura: non deve essere troppo bassa e deve essere uniforme in tutta la casa.

Cercate di dirigere gli split verso l’alto e mai direttamente verso la persona, tenete ben chiuse le finestre altrimenti entrerà il caldo e pulite sempre i filtri dove possono accumularsi polvere, muffe e microbi.

Aria condizionata in auto

L’auto in estate si può trasformare in un forno e la temperatura all’interno raggiungere delle vette da incubo, molto più alte dell’esterno.

Non bisogna mai, infatti,asciare i bambini in auto nemmeno per pochi minuti sotto il sole in estate.

Si può anche prendere un colpo di calore,quindi rinfreschiamo l’auto prima di entrarci e controlliamo che il seggiolino dei piccoli non sia caldo.

Non usciamo di fretta ma diamoci qualche tempo prima di avviarci: accendiamo il motore e l’aria condizionata per qualche minuto per dare il tempo necessario all’ambiente di rinfrescarsi.

Mi raccomando non “sparare a palla” l’aria condizionata gelida, mai,  regolarla su un getto leggero che mantenga una temperatura ottimale in modo stabile durante tutto il tragitto. Mettiamo inoltre le tendine parasole sui finestrini di dietro, dove stanno i bambini.

Condizionatore o ventilatore?

Gli esperti del Ministero della Salute, avvertono che l’uso del ventilatore non va bene, in quanto regala solo la sensazione di frescura: ma non abbassa la temperatura e stimola anzi il sudore e il rischio di disidratazione.

Aria condizionata e negozi

Come proteggere i bambini neonati dal cambiamento di temperatura quando si passa, ad esempio, dall’ambiente esterno, molto caldo e afoso, ad uno climatizzato? Tipo dall’esterno in un negozio o viceversa?

La regola, che non vale solo per i neonati, è l’abbigliamento a strati  o a cipolla che dir si voglia.

In estate utilizziamo la regola al contrario: all’esterno sono sufficienti dei pantaloncini e una maglietta, per i neonati un body smanicato, poi prima di entrare in un negozio o centro commerciale climatizzato, faremo indossare ai neonati e ai bambini, una felpa di cotone, oppure possiamo coprire il bambino nella carrozzina con una copertina leggera.

Evitare di entrare e uscire dai locali climatizzati più e più volte.

Quali temperature

Evitare le temperature polari e il getto d’aria diretto sul letto.
Non scendere mai sotto i 24°. Gli esperti dicono che ideale è compresa tra i 25° e i 27° C.

E in auto? È consigliabile non mettere mai la temperatura sotto i 25° C, avere i filtri puliti e dare il tempo al bambino di abituarsi alle temperature, prima di scendere dall’auto.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *