Carciofi in gravidanza: si possono mangiare? Ecco la risposta dell’esperto

Carciofi in gravidanza: si possono mangiare? Ecco la risposta dell'esperto

Quando si mangia per due, i cibi possono aiutare oppure ostacolare la crescita e lo sviluppo del bambino non ancora nato. I carciofi in gravidanza sono un alimento che può essere mangiato senza problemi. Hanno poche calorie e forniscono molti dei nutrienti di cui si ha bisogno per affrontare al meglio la gravidanza, utili per la mamma e per il bambino.

Circa la metà di tutte le donne in gravidanza soffre di costipazione durante la gravidanza, dovuta ad una dieta a basso contenuto di fibre. Per questo motivo, mangiare carciofi in gravidanza è consigliato. Le fibre favoriscono il sistema digestivo a svuotarsi più frequentemente, il che aiuta a prevenire la costipazione. Un carciofo medio contiene 10,3 grammi di fibre. I carciofi, oltre che di fibre sono ricchi di folati. Il folato è una vitamina B che supporta la crescita di nuove cellule, il che lo rende di vitale importanza durante la gravidanza. L’abbondanza di folati prima e durante la gravidanza riduce il rischio di alcuni difetti alla nascita, come l’anencefalia e la spina bifida. L’anencefalia impedisce al cervello del bambino di svilupparsi correttamente, mentre la spina bifida impedisce al suo tubo neurale di chiudersi correttamente. Viste queste premesse, gli esperti consigliano di consumare tra 400 e 800 microgrammi di acido folico ogni giorno. Un carciofo medio fornisce 107 microgrammi di acido folico.

Leggi anche:

Asparagi in gravidanza: fanno bene o no? La risposta dell’esperto

Cellulite in gravidanza? Mettila ko con creme, esercizi e rimedi naturali

Bicicletta in gravidanza: si può o non si può? Quali sono i rischi?

Carciofi gravidanza, i nutrienti

Un carciofo medio contiene 1,33 milligrammi dei 18 milligrammi di niacina di cui hai bisogno ogni giorno durante la gravidanza. La niacina promuove lo sviluppo sano della pelle, dei nervi e dell’apparato digerente del bambino. Ogni carciofo contiene anche 8,9 milligrammi degli 80-85 milligrammi di vitamina C necessari ogni giorno. La vitamina C è importante per lo sviluppo del sistema immunitario del bambino. E’ presente anche una piccola dose di ferro, un nutriente che aiuta a prevenire l’anemia e il parto prematuro. Un carciofo medio contiene anche in piccole quantità calcio, riboflavina e vitamina A. Il fruttosio contenuto nei carciofi potrebbe causare gas spiacevoli. Se si verifica gas dopo aver mangiato un carciofo, limitare l’assunzione per ridurre i sintomi.

carciofi in gravidanza

Carciofi, alcuni suggerimenti

Per ottimizzare le proprietà del carciofo, si consiglia di far bollire un carciofo tagliato in una grande casseruola per 20-30 minuti o fino a quando una delle foglie inferiori si stacca facilmente. Potete mangiare il carciofo cotto o con un filo di olio d’oliva. Tagliate le dure foglie superiori dal fondo tenero e aggiungetele ad un’insalata verde o una scodella di zuppa di verdure. Passate le foglie di carciofo cotte con yogurt bianco magro, parmigiano a basso contenuto di grassi e aglio in polvere. Potete anche aggiungere delle foglie di carciofo cotte alla ricetta di pasta preferita per aumentare il valore nutrizionale del pasto. In alternativa potete fare i carciofi grigliati o come contorno aggiunto all’insalata di riso.

 

 

 

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *