Chi è Maria Consiglio Visco Marigliano? Età – Altezza – Segno zodiacale – Carriera e tutte le curiosità

Maria Consiglio Visco Marigliano: biografia 

Maria Consiglio Visco Marigliano è stata delle protagoniste di Real Housewives Napoli, il programma sulle casalinghe facoltose di Napoli. Non sappiamo quando sia nata, dato che lei stessa ha più volte dichiarato di non voler rivelare la sua età.  

Maria proviene da una famiglia nobile; la madre infatti è una baronessa (facente parte di una discendenza di baronia pugliese), mentre il padre (purtroppo scomparso) era un duca e medico. Essendo lei unica nipote femmina, ha avuto diritto al titolo di duchessa. Fin da piccola ha frequentato i circoli più esclusivi, uno su tutti il Circolo dell’unione. Il suo motto è:

la nobiltà non è qualcosa che ti rende migliore, ma sicuramente ti rende migliore. 

La duchessa è laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Napoli e ha poi conseguito la specialistica in Scienze Turistiche. Ha inoltre ottenuto un Master a Roma, nel settore Trasporti ed energia. Nel corso della sua carriera è stata giornalista e modella.  

Maria Consiglio Marigliano: vita privata 

Maria Consiglio Marigliano non è accompagnata – sentimentalmente parlando – e non ha mai avuto figli. Ha però una cagnolina di nome Chanty, a cui è molto legata e che considera l’amore della sua vita. Ha ammesso di avere una dipendenza da shopping, arrivando ad acquistare e possedere 1400 paia di scarpe e tantissime borse. Naturalmente tutti di grandi marchi di moda. Non è infatti un mistero che Maria sia molto attenta al fashion e ama vestirsi in maniera ricercata e sofisticata. 

Alle telecamere di Real Housewives Napoli si è definita autoironica e sorridente, ma al tempo stesso megalomane. 

Su Instagram è molto seguita, infatti il suo profilo vanta la bellezza di più di 1500 follower. Qui, ama pubblicare foto insieme agli amici o durante eventi esclusivi. Dopo la partecipazione al programma i suoi fan sono aumentati e la duchessa è diventata un vero e proprio personaggio pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *