Chi è Pago? Età – Altezza – Segno zodiacale – Carriera e tutte le curiosità 

Pago: biografia e carriera 

Pacifico Settembre, in arte Pago, è nato il 30 agosto del 1971 a Quartu Sant’Elena, del segno zodiacale della Vergine, è alto 190 cm. Pago è un cantante italiano.  

Fin da piccolo è appassionato di musica e, terminati gli studi, si trasferisce a Milano per dedicarsi a pieno alla carriera di cantante. Riesce a conquistare il successo grazie al suo produttore Flavio IbbaInizialmente, Pago si esibisce in una band di cover, i Super Up, con la quale ha l’occasione di esibirsi in più di 200 concerti in un solo anno. Nel 2005 decide però di proseguire nella carriera solista e pubblica il singolo Parlo di te, con il quale vince il Festivalbar 

Nel 2006 partecipa al reality Music Farm, vincendolo e in seguito fa uscire il suo primo album Pacifico Settembre, seguito da Aria di settembre, disco che contiene la canzone Un’estate fa, scritta insieme a Franco Califano. Il suo ultimo album risale invece al 2016, Nine Sense. Nel 2020 Pago si dedica alla scrittura e pubblica il libro Vagabondo per Amore 

Pago: vita privata 

Pago è stato per ben 7 anni impegnato con Serena Enardu. I due si sono conosciuti nel 2013, dopo che l’ex tronista di Uomini e Donne aveva terminato la storia con Giovanni Conversano. Prima di lei, Pago era stato sposato con Miriana Trevisan, dalla quale ha avuto un figlio. Nel 2019 Pago e Serena avevano partecipato a Temptetion Island VIP, dal quale avevano deciso di uscire separati. Tuttavia, Serena, pentita della scelta, tenta e riesce di riconquistare il cantante mentre si trovava nella Casa del Grande Fratello.

Dopo un periodo di pace però, i due si lasciano di nuovo, stavolta a seguito di una brutta litigata. Pago, intervistato al settimanale Chi, ha rivelato:  

È successo qualcosa di troppo grave. Non potrò mai più aver fiducia in lei. Mi sono ritrovato di nuovo vagabondo d’amore senza casa, senza macchina, senza Serena. Ma va bene così. Saprò ricominciare dalla mia famiglia. Mi ha deluso, mi ha fatto ancora del male. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *