giovedì, Maggio 13, 2021
Home mamme Come scegliere i tiralatte manuali? Ecco i migliori

Come scegliere i tiralatte manuali? Ecco i migliori

Le ultime linee guida dell’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, sull’allattamento, raccomandano l’allattamento al seno esclusivo fino ai 6 mesi per poi proseguire almeno fino ai due anni di età (o comunque fin quando la mamma e il bambino lo desiderano).
Tante le mamme che per questioni (soprattutto lavorative) devono assentarsi per diverse ore al giorno già nei primi mesi di vita del loro bimbo: in questi casi, per tutte coloro che desiderano comunque proseguire con l’allattamento al seno, è necessario trovare una soluzione.
Inoltre sappiamo che le ore di allattamento che vengono erogate dall’INPS per il lavoro, aiutano fino ad un certo punto e non risolvono il problema: se non possiamo essere fisicamente presenti per dare il seno al nostro bimbo possiamo comunque dargli il latte nostro con il biberon.
Come? Lo estraiamo con l’utilizzo di un tiralatte e lo conserviamo: possiamo utilizzare un tiralatte manuale o elettrico.
In questo modo possiamo fare scorta di latte materno da utilizzare quando non ci siamo; ma possiamo anche lasciare i contenitori a chi si prende cura del bimbo (nonni, zii, babysitter o le maestre dell’asilo nido) per dare il biberon alle ore della poppata.
Ma quale tiralatte prendere? Ce ne sono tantissimi modelli e di diverse fasce di prezzo: ecco quali sono i modelli migliori!
anche:
 tiralatte migliore  tiralatte manuale avent    tiralatte manuale chicco    tiralatte chicco manuale    miglior tiralatte

Il tiralatte elettrico

Il tiralatte elettrico di solito è la scelta migliore perché non solo è più potente rispetto a un tiralatte manuale e quindi riesce ad estrarre il latte in meno tempo e in maniera migliore, ma è anche meno faticoso da utilizzare.
I modelli elettrici, rispetto a quelli manuali, sono però anche più cari e più ingombranti poiché hanno bisogno di un motore per poter funzionare (anche se di dimensioni ridotte).
Oggi vi proponiamo tre modelli di tiralatte elettrico davvero efficienti:
  • 1) Tiralatte elettrico doppio Freestyle Medela

1) Tiralatte elettrico doppio Freestyle Medela:

Costa ben 299 €, una cifra importante, ma è un modello doppio, che permette di estrarre il latte da entrambi i seni contemporaneamente, un gran vantaggio e un gran risparmio di tempo; i tiralatte Medela sono caratterizzati dalla tecnologia 2-Phase Expression che simula il ritmo naturale di suzione del neonato, che si modifica nel corso della poppata: quindi sarà poco intenso all’inizio (per stimolare il seno), lento e profondo in un secondo momento (per estrarre il latte ).
È anche dotato di un ampio display LCD che permette di visualizzare le informazioni più importanti (il livello di vuoto impostato, la durata di estrazione, il livello della batteria) e grazie alla funzione di memoria salva le impostazioni per poterle utilizzare nelle successive sessioni di estrazione.
Potete risparmiare un po’ scegliendo il modello Swing Flex doppio (139 €) o singolo (94,99 €); il modello Swing Flex e il Freestyle non ha la batteria ricaricabile e il display (quindi se queste due caratteristiche non interessano potrebbe valere la pena acquistare il modello Sewing Flex).
  • 2) Tiralatte elettrico Philips Avent Natural 2.0
Tiralatte elettrico Philips Avent Natural 2.0
Questo modello è un tiralatte singolo, quindi funziona da un solo seno alla volta; costa circa 69 €.
Una volta acceso il tiralatte si avvia in modalità di stimolazione delicata poi si possono scegliere tra tre impostazioni di stimolazione per rendere più confortevole l’estrazione del latte.
Grazie a questo tiralatte l’estrazione è possibile senza doversi inclinare in avanti, in più il cuscinetto massaggiante è progettato per simulare la suzione del bambino.
Nella confezione oltre al tiralatte è incluso un biberon Natural la cui tettarella riproduce il seno materno e aiuta il bimbo ad abituarsi al passaggio dal seno al biberon.
  • 3) Tiralatte elettrico doppio Bellababy
Tiralatte elettrico doppio Bellababy
Questo tiralatte, il cui prezzo è solo di solo 46 € ,su Amazon ha oltre 170 recensioni positive; ha due motori per permettere un’aspirazione ancora più efficiente e la funzione di memoria per mantenere il settaggio delle estrazioni senza doverlo impostare ogni volta (ha 9 livelli di aspirazione e 4 modalità).
E’ silenzioso, leggero e si ricarica facilmente, inoltre la batteria dura a lungo: è l’ideale se vogliamo utilizzarlo fuori casa.

E invece il tiralatte manuale?

Il tiralatte manuale è più pratico di quello elettrico: non ha bisogno di motore ed è quindi più leggero e maneggevole e può essere utilizzato ovunque; per tutti questi motivi,di solito i tiralatte manuali sono più economici.
Tuttavia hanno meno potenza di aspirazione e ci obbligano ad avere le mani occupate mentre lo utilizziamo, però possono essere molto utili quando siamo in viaggio e non possiamo portarci dietro il tiralatte elettrico.
Ecco i due modelli migliori di tiralatte manuali!
  • 1) Tiralatte manuale Medela Harmony

Tiralatte manuale Medela Harmony

Medela produce anche tiralatte manuali: il modello Harmony costa 27 € e ha una tecnologia 2-phase.
La maniglia – ricoperta di morbida gomma – ruota per permettere di trovare l’angolazione migliore per estrarre il latte.
Dalle recensioni su Amazon molte utenti dichiarano di aver cominciato ad utilizzare questo tiralatte dopo quello elettrico e di essersi trovate bene, sia in termini di comodità e di potenza di estrazione del latte.
  • 2) Tiralatte manuale PiAEK

Tiralatte manuale PiAEK

Questo modello tra i tiralatte manuali è molto economico, costa meno di 19 €; e ha oltre 70 recensioni positive su Amazon.
E’ molto comodo e facile da pulire (anche in lavastoviglie) e sterilizzare; è leggero e composto da silicone alimentare, quindi sicuro.

Ma allora Tiralatte elettrico o i tiralatte manuali?

E’ difficile fare una scelta tra questi due prodotti perché bisogna di tener conto di necessità diverse:
  • il tiralatte elettrico è più comodo e potente, di solito è la scelta migliore per chi lo utilizza molto e prevalentemente in casa
  • il tiralatte manuale è pratico e leggero ma meno potente; può fare al caso nostro se non abbiamo molta necessità di tirare il latte o se abbiamo bisogno di un’alternativa portatile al tiralatte elettrico che usiamo in casa.
Molte farmacie e negozi di articoli per bambini danno la possibilità di noleggiare i tiralatte elettrici professionali (come quelli che si utilizzano nei reparti maternità degli ospedali) per giorni o addirittura mesi.
Il noleggio può essere un’ottima soluzione per capire quale tiralatte fa per voi: se ci troviamo bene possiamo decidere di comprarne uno,mentre se il prodotto non fa per voi hai potuto provarlo a un costo contenuto.
E’ importante ricordare che non tutte le donne sono uguali: alcune mamme che allattano al seno senza problemi e con una produzione di latte totalmente adeguata possono fare fatica ad estrarre il latte con il tiralatte, mentre altre donne riusciranno a estrarre una grande quantità di latte in pochi minuti.
Non dimentichiamo poi che i primi giorni è naturale aver bisogno di prenderci la mano: bisogna armarsi di pazienza e fare un po’ di pratica.
Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!
Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook
RELATED ARTICLES

Le spine di pesce: come evitare rischi nei bambini

Il pesce è un alimento molto importante nell'alimentazione dei bambini. Per molti genitori, però, può risultare difficile convincere il proprio piccolo a mangiarlo, visto...

Cioccolato ai bambini: a quanti anni si può mangiare e in che quantità

Il cioccolato è sicuramente uno degli alimenti più richiesti, soprattutto dai bambini. Spesso viene riconosciuto come una sorta di premio o a fine pasto....

Babywearing: cosa significa portare in fascia i neonati?

Ultimamente è tornato alla ribalta un tema che, non ci crederete, in realtà esiste da secoli: il babywearing. Questa parola inglese non significa altro...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere