Cosa fare con i bambini a casa al tempo del coronavirus

Cosa fare con i bambini a casa al tempo del coronavirus

Nelle lunghe giornate trascorse a casa a causa del coronavirus è importante offrire ai nostri bambini un intrattenimento intelligente. Niente scuola, niente amici, niente calcetto, niente giro al parco, ma in compenso mamma e papà sono a casa. Essere genitori e bambini al tempo del coronavirus non è affatto semplice. Ogni giorno è una dura prova da affrontare. Come fare per superare questa sfida quotidiana?  

Una soluzione brillante di intrattenimento dei più piccini viene proprio dal web dove due scrittori per l’infanzia, Matteo Corradini e Andrea Valente hanno creato un sito, Lezioni sul sofà, dove i bambini possono trovare video con fiabe, storie d’avventura, letture ad alta voce e tanti giochi. Un’alternativa didattica interessante è la pagina Facebook di Martina, La Cantastorie, dove ogni fino al 3 aprile mette a disposizione per bambini e genitori fiabe in diretta streaming, dal vivo e gratuitamente.  

Su Rai Play nella sezione “Ad Alta Voce” sono disponibili tutte le letture dei più grandi classici, letti da famosi attori e attrici italiane:  

  • Il diario di Anna Frank 
  • Il libro della giungla 
  • Il barone rampante di Italo Calvino 
  • Moby Dick 
  • Il giornalino di Gian Burrasca 
  • Ventimila leghe sotto i mari di Verne 

Un’altra interessante iniziativa è quella chiamata “Pronto, chi favola?” dell’attore Francesco Zecca, che insieme a un gruppo di attori italiani racconta le favole al telefono di Gianni Rodari. Come funziona? Basta inviare un sms al 3381525421 oppure un messaggio Facebook scrivendo “FACEBOOK: 100 di questi Rodari” o anche su Instagram scrivendo “INSTAGRAM: 100 di questi Rodari”. 

“It comics” ha organizzato per il periodo 25-28 marzo la prima fiera virtuale del fumetto “Corona vs Comics”. 

Giochi linguistici ed educativi 

I giochi educativi che vi proponiamo oggi da fare in casa con i vostri bambini durante questi giorni di quarantena sono divisi in due macrocategorie: linguistici e matematici. 

Leggi anche:

Coronavirus: l’importanza di far mangiare bene i bambini e farli muovere

Guida Galattica al Coronavirus: una guida gratuita per tutti i bambini

Come spiegare il coronavirus ai bambini

I giochi linguistici da fare sono: 

  • Lancia il dado e inventa la storia: prendete i dadi con immagini e simboli inerenti a personaggi o fiabe. Dopo averlo lanciati, inventate una storia ispirata a quelle immagini. Potete scriverla, filmarla con il cellulare o dirla oralmente. La storia più creativa sarà premiata. 
  • Pesca una carta e prova a spiegarla in una lingua straniera: potete usare carte comuni o carte illustrate con personaggi o animali o fiabe. Chi pesca la carta deve provare a spiegarla con indizi in inglese per farla indovinare. 
  • Crea un fumetto che ha per protagonista un mostro arrivato da lontano e chiamato coronavirus.  

I giochi matematici e scientifici per bambini da fare sono:  

  • Cucinare con la matematica: mentre prepari un dolce con i tuoi bambini, crea dei semplici problemi di matematica (3 uova+ 1 bicchiere di latte, 100 gr di farina+ 150 gr di zucchero)  
  • Dipingere naturale: perché non provare a dipingere con colori naturali? Per il rosso usi le barbabietole, per il giallo la curcuma, per il verde gli spinaci. Per evitare sprechi di cibo, usa questi colori quando avanzano dagli scarti prodotti della pulizia delle verdure. 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *