Georgie sigla completa del celebre cartone animato giapponese

Georgie sigla completa del celebre cartone animato giapponese

Sei alla ricerca del testo completo della sigla di Georgie? Per chi non lo conoscesse, il cartone di Georgie è un vero e proprio cult degli anni ’80 ispirato a un manga giapponese ambientato nel XIX tra Australia e l’Inghilterra. La trama racconta le avventure di una ragazza bionda dagli occhi azzurri che va alla ricerca delle proprie origini. Sono affrontate tematiche non proprio soft e spensierate, e a tratti il cartone è più per adulti che per bambini. Scopriamo insieme la trama dettagliata e il testo completo della sigla di Georgie.

Leggi anche:   

Furia cavallo del west canzone: ecco il testo completo

Topo tip sigla: ecco il testo completo della canzone

Sam il pompiere sigla: ecco il testo completo

Georgie sigla completa

Per chi ha amato la sigla di Georgie ecco il testo completo della canzone cantata da Cristina D’Avena:

Georgie che corre felice sul prato
Nel suo bel mondo che pare fatato
E poi d’incanto non è più bambina
Ma si risveglia di già ragazzina
Georgie dai biondi capelli dorati
Due occhi azzurri brillanti e vivaci
Vedono il mondo di rose fiorito
Ma senza spine che pungano il dito
Georgie cara Georgie
Porta con te amore e dolcezza
Georgie dolce Georgie
Cresce con te una rara bellezza
Georgie bella Georgie
Scosta da te ogni amarezza
Georgie triste Georgie
Cerca per te la felicità
Georgie felice con due bei fratelli
Affezionati vivaci monelli
Vive con loro la sua giornata
Molto serena e indaffarata
Georgie che è sempre di buonumore
Anche se è triste dentro

Georgie cartone animato sigla

Ecco il video della sigla Georgie cartone animato:

Cartone Georgie trama

Ben 35 anni fa esordiva in TV Georgie, la bella bionda fanciulla australiana dagli occhi azzurri contesa dai fratelli adottivi Abel e Arthur e che si innamora del ricco inglese Lowell e scappa a Londra per amore. Georgie, Candy Candy e Lady Oscar sono la trinità delle celebri eroine bionde giapponesi degli anni Ottanta. In comune hanno vite turbolenti, destini tristi, amori infelici e una lunga chioma bionda. A differenza del manga, la serie TV subì numerose censure per adattarlo ad un pubblico di bambini e minorenni che non poteva certo vedere trame “incestuose” , “tentato suicidio per amore” e “scene di natura sessuale o nudo”. Figlia di deportati inglesi, la bella Georgie fu adottata da una famiglia australiana ma trascorre la sua infanzia tra l’amore dei fratelli e l’odio della madre adottiva. Una volta cresciuta e scoperta la sua vera origine, viene contesa dai bruni fratelli adottivi e da un giovane biondo nobile di nome Lowell che sembra esattamente la versione maschile di Georgie, ma che non è un principe azzurro, ma piuttosto un ragazzino viziato, vuoto ed egoista. La trama è molto complessa e il cartone animato è adatto ad un pubblico di adulti, essendo ispirato direttamente a un manga per un pubblico adolescenziale. Il finale anche è molto intenso e vede Georgie incinta di Abel che torna in Australia per crescere suo figlio con Arthur.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *