venerdì, Maggio 14, 2021
Home mamme I miei obiettivi per il 2018

I miei obiettivi per il 2018

I miei obiettivi per il 2018

Ed eccoci qua, il 2018 è appena iniziato e come ogni anno mi ritrovo ad organizzare quelli che saranno i miei obiettivi a lungo termine. Mi piace scrivere tutto in un’agenda e avere tutto sempre a portata di mano. Sono sempre stata una disordinata, casinista, ma negli ultimi anni ho capito che quest’operazione mi aiuta a portare a termine le cose.

(Leggi anche TO DO LIST per organizzare al meglio la giornata)

Ecco di seguito i miei obiettivi per il 2018:

1)Fare ogni giorno una to do list giornaliera con gli obiettivi a breve termine, cercando di non saltare neanche un giorno. Mi aiuta tanto ad essere produttiva e motivata.

2)La mia famiglia viene sempre al primo posto ma il lavoro è una parte importantissima. Aumentare il fatturato della mia azienda del 20 %, trovare altri 5 clienti fissi.

3) Devo riuscire a leggere almeno 40 libri quest’anno, uno a settimana. Ne terrò traccia sul blog e sui social così da tenervi aggiornate.

4) Risparmiare per riuscire a fare 1 viaggio all’estero e almeno 2 in Italia con la famiglia.

5) Riuscire ad aumentare in famiglia il consumo di frutta e verdura del 30 % e diminuire il consumo di carne.

6) Avere più cura del mio aspetto fisico. Per il momento cercherò di recuperare la cyclette che è giù in garage da fin troppo tempo.

7)Riuscire a lanciare il blog pubblicando almeno 1 post a settimana e raggiungere i 20 mila follower su Instagram.

Mi limiterò a questi 7. Liste con troppi obiettivi, che  non sono poi realmente raggiungibili, fanno perdere la motivazione.

Per rendere davvero migliore l’anno che verrà, bisognerà avere forza di volontà, costanza, perseveranza e coraggio. Nessun rito propiziatorio ci farà cadere le cose da cielo, dobbiamo essere noi a guadagnarci tutto con i nostri sforzi. Quindi forza e diamoci tutti da fare per migliorarci e raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo proposti!

Continuate a seguirmi anche su Instagram e su Facebook

RELATED ARTICLES

Le spine di pesce: come evitare rischi nei bambini

Il pesce è un alimento molto importante nell'alimentazione dei bambini. Per molti genitori, però, può risultare difficile convincere il proprio piccolo a mangiarlo, visto...

Cioccolato ai bambini: a quanti anni si può mangiare e in che quantità

Il cioccolato è sicuramente uno degli alimenti più richiesti, soprattutto dai bambini. Spesso viene riconosciuto come una sorta di premio o a fine pasto....

Babywearing: cosa significa portare in fascia i neonati?

Ultimamente è tornato alla ribalta un tema che, non ci crederete, in realtà esiste da secoli: il babywearing. Questa parola inglese non significa altro...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere