Mamma blogger: come combinare blog e figli

Mamma blogger: come combinare blog e figli

Emozioni, gioia, ironia, drammi e toni accesi animano ogni giorno la vita di genitori e figli. Ci sono mamme che hanno fatto della loro vita familiare un vero e proprio business. Sono le mamme blogger. Per una mamma blogger tutta la sua vita ruota attorno ai figli e condivide sui social solo momenti che riguardano i suoi bambini, ma in realtà è lei la vera protagonista e la prima attrice.  

Cosa fa una mamma blogger? 

In primis una mamma blogger scrive. Racconta e si racconta, e dunque una mamma che ha maggiore talento nella scrittura è avvantaggiata. L’importante è saper raccontare coinvolgendo i follower, suscitare in loro emozioni e favorire le interazioni (i commenti sono fondamentali per i post di ogni blogger). In secondo luogo la mamma blogger fotografa. Per questo ha sempre il cellulare a disposizione ed è pronta a fotografare ogni cosa della sua giornata dal cibo al caffè con le amiche, dalla poppata al cambio pannolino, dal suo outfit all’outfit dei suoi bambini. Le più social abbinano anche il loro abbigliamento e quello dei loro bambini (generalmente alla figlia femmina che definiscono “mini me”). Il risultato? Bambini vestiti come adulti e una sovraesposizione mediatica di foto di minori in rete. 

La mamma blogger tagga spesso le altre colleghe blogger e spesso partecipa a contest online.  

Leggi anche:

Non mollare mai, sei una mamma!

Non ero preparata a diventare mamma

Mio marito mi ha tradita, ho deciso di mantenere la famiglia unita

mamma blogger

 Come è un blog dedicato alle mamme? 

Un blog per le mamme è una specie di diario personale dove la mamma racconta tutte le sue esperienze di vita familiare, positive ma anche negative, ma dove parla anche di mamme vip, di consigli di bellezza, di letture consigliate per i bambini, di come conciliare vita familiare e lavoro. Ci sono consigli, foto, racconti, spunti di riflessione, curiosità, pubblicità. Per fare un blog di questo tipo ci vuole: lavoro, costanza, tenacia, pazienza.  

Alcune mamme blogger guadagnano facendo collaborazioni con brand e sponsorizzando i loro prodotti, ovvero associano la loro immagine a quella di una marca che per loro è valida e che sentono di consigliare alle loro follower.  

Le mamme blogger talvolta sono anche influencer, ovvero hanno milioni di follower e ricevono piogge di like e cuori ogni giorno da fan appassionati, ma anche commenti e consigli sulla loro routine e sulla vita genitoriale, sugli outfit giusti o sui prodotti da utilizzare per i bambini. La “mamma influencer” è quello che ha costruito una forte community online intorno all’universo maternità e al mondo femminile.  

Per essere una mamma blogger ed avere successo sui social tre cose sono fondamentali: trasparenza, coerenza e costanza.  

Quando si diventa mamma blogger 3 sono le domande da porsi: perché lo sto facendo? A chi voglio rivolgermi? Di cosa voglio scrivere?  

I follower sono interessati soprattutto alle curiosità. Per distinguervi create hashtag specifici (ad esempio Ilaria Di Vaio chiama le sue figlie #pettegoleadorate e così sono conosciute dai follower). Se avete occhio fotografico non puntate solo su un blog, ma aprite anche un canale instagram. Siate creative e farete la differenza. Il consiglio? Provate in prima persona quello che suggerite di fare pubblicamente ai vostri follower.  

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *