Mollusco Contagioso nei Bambini: immagini, rimedi naturali, anche nei neonati

0
616
Mollusco Contagioso nei Bambini: immagini, rimedi naturali, anche nei neonati

Cos’è il mollusco contagioso nei bambini?
Il mollusco contagioso è una malattia virale della pelle che provoca piccole protuberanze rosa o color pelle sulla pelle del bambino.

Non è dannoso e di solito non presenta altri sintomi. Il virus si trova all’interno delle protuberanze ed è leggermente contagioso. Questi dossi di solito si risolvono nel tempo.

Quali bambini sono a rischio di mollusco contagioso?
I bambini possono contrarre il mollusco contagioso tramite il contatto pelle a pelle con una persona che ne è affetta. Il problema si riscontra in tutto il mondo, ma si ritiene che sia più comune negli ambienti caldi e umidi.

Leggi anche:

Stomatite bambini: cos’è, sintomi e cure

Herpes Zoster bambini ovvero il Fuoco di Sant’Antonio: durata, cause, sintomi e cure

Mononucleosi nei bambini: sintomi e cure. Il parere dell’esperto

Mollusco Contagioso nei Bambini Immagini

Molluschi contagiosi Immagine 1

mollusco contagioso rimedi naturali

Molluschi della pelle  Immagine 2

Molluschi pelle Immagine 3

Mollusco contagioso foto 4

Mollusco contagioso bambini : quali sono i sintomi?

Se tu o tuo figlio venite a contatto con il virus M. contagiosum , potreste non vedere i sintomi dell’infezione per un massimo di sei mesi.
Il periodo medio di incubazione è compreso tra due e sette settimane.

Potresti notare la comparsa di un piccolo gruppo di lesioni indolori . Questi dossi possono apparire da soli o in una patch fino a 20 “molluschi”.

Di solito hanno :

  • un aspetto molto piccolo, lucido e liscio
  • sono di color carne, bianco o rosa
  • una forma ferma e sagomato come una cupola con un’ammaccatura o una fossetta nel mezzo
  • sono riempiti con un nucleo centrale di materiale ceroso
  • sono tra 2 e 5 millimetri di diametro, o tra le dimensioni della testa di uno spillo e le dimensioni di una gomma sulla parte superiore di una matita
  • sono presenti ovunque tranne che sui palmi delle mani o sulla pianta dei piedi, in particolare su viso, addome, busto, braccia e gambe dei bambini o interno coscia, genitali e addome degli adulti

Ovviamente se il sistema immunitario è indebolito, si possono manifestare sintomi più significativi.
Le lesioni potrebbero avere un diametro fino a 15 millimetri, come una monetina per intenderci. Le protuberanze si trovano nella maggior parte sul viso e sono spesso molto resistenti al trattamento.

Quali sono le cause del mollusco contagioso?

Puoi contrarre il mollusco contagioso toccando le lesioni sulla pelle di una persona che ha questa infezione. I bambini possono trasmettere il virus durante il normale gioco con altri bambini.

Gli adolescenti e gli adulti hanno maggiori probabilità di contrarlo attraverso un rapporto sessuale. Puoi anche contrarre l’infezione durante gli sport (quelli di contatto) che implicano il contatto con la pelle nuda, come il wrestling o il calcio.

Il virus può sopravvivere su superfici che sono state toccate dalla pelle di una persona che ha il virus. Quindi è possibile contrarre il virus manipolando asciugamani, vestiti, giocattoli o altri oggetti che sono stati contaminati.

Anche se si condividono attrezzature sportive con qualcuno affetto da mollusco, si può verificare il trasferimento di questo virus.

Se hai il mollusco contagioso, potresti diffondere l’infezione in tutto il corpo. Puoi trasferire il virus da una parte all’altra del tuo corpo toccando, grattando o radendo una protuberanza e poi toccando un’altra parte del tuo corpo.

Mollusco contagioso Terapia  

Nella maggior parte dei casi, se hai un sistema immunitario sano, non sarà necessario trattare le lesioni causate dal mollusco contagioso.
I dossi svaniranno senza intervento medico.

Tuttavia, alcune circostanze possono giustificare il trattamento.
Potresti essere un candidato per il trattamento se:

  • i molluschi sono grandi e si trovano sul viso e sul collo
  • se soffri di dermatite atopica
  • se non sai come si è diffuso il virus

I trattamenti più efficaci per il mollusco contagioso vengono eseguiti da un medico.
Questi includono:

  • crioterapia,
  • curettage,
  • terapia laser
  • terapia topica

 

  • Durante la crioterapia , il medico congela ogni protuberanza con azoto liquido.
  • Durante il curettage, il medico perfora la protuberanza e la raschia via dalla pelle con un piccolo strumento.
  • Durante la terapia laser , il medico utilizza un laser per distruggere ogni protuberanza.
  • Durante la terapia topica, il medico applica creme contenenti acidi o sostanze chimiche sulle protuberanze per indurre la desquamazione degli strati superiori della pelle.

In alcuni casi, queste tecniche possono essere dolorose e causare cicatrici.
Potrebbe anche essere necessaria l’anestesia.

Poiché questi metodi comportano il trattamento di ogni protuberanza, una procedura può richiedere più di una sessione. Se hai molte protuberanze di grandi dimensioni, potrebbe essere necessario un trattamento aggiuntivo ogni tre o sei settimane fino a quando le protuberanze non scompaiono.
Nuovi dossi possono apparire mentre vengono trattati quelli esistenti.

Se sei incinta, stai pianificando una gravidanza o stai allattando, informa il tuo medico delle tue condizioni prima di prendere questi farmaci o altri.

Il successo del trattamento è più difficile per le persone con un sistema immunitario indebolito rispetto a quelle con un sistema immunitario sano.

La terapia antiretrovirale è il trattamento più efficace per le persone con HIV se contraggono il mollusco contagioso perché può funzionare per rafforzare il sistema immunitario per combattere il virus.

È importante parlare con il medico prima di tentare qualsiasi trattamento per il mollusco contagioso.

Come si può prevenire il mollusco contagioso?

Il modo migliore per evitare di contrarre il mollusco contagioso è evitare di toccare la pelle di un’altra persona che ha l’infezione. Seguire questi suggerimenti può anche aiutarti a prevenire la diffusione dell’infezione:

  1. Fai un lavaggio efficace delle mani con acqua calda e sapone.
  2. Istruisci i bambini sulle corrette tecniche di lavaggio delle mani poiché è più probabile che utilizzino il tatto nel gioco e nell’interazione con gli altri.
  3. Evita di condividere oggetti personali. Questo include asciugamani, vestiti, spazzole per capelli o saponette.
  4. Evita di utilizzare attrezzature sportive condivise che potrebbero essere entrate in contatto diretto con la pelle nuda di qualcun altro.
  5. Evita di toccare o toccare le aree della pelle dove sono presenti le protuberanze.
  6. Mantieni le protuberanze pulite e coperte per evitare che te stesso o altri possano toccarle e diffondere il virus.
  7. Evita di raderti o usare l’ elettrolisi dove si trovano i dossi.
  8. Evita il contatto sessuale se hai protuberanze nella zona genitale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here