domenica, Aprile 11, 2021
Home salute e benessere Muco in gravidanza: primo trimestre, cosa fare e quando preoccuparsi

Muco in gravidanza: primo trimestre, cosa fare e quando preoccuparsi

È normale che il muco cervicale (perdite vaginali) cambi colore, consistenza e quantità durante il ciclo mestruale. E stessa cosa vale anche con il muco in gravidanza prime settimane , che può anche cambiare durante le prime fasi della dolce attesa.

Sebbene sia possibile notare cambiamenti nel muco durante le prime settimane della gravidanza, questi cambiamenti sono generalmente lievi. Possono anche variare molto da persona a persona.

Continua a leggere per conoscere i cambiamenti del muco in gravidanza, come comportarsi e se si tratta di un metodo affidabile per rilevare la gravidanza precoce.

Leggi anche:

Perdite acquose in gravidanza: perché accade? Come comportarsi?

Perdite marroni inizio gravidanza: perché accade? Come comportarsi?

Perdite bianche in gravidanza, prima del ciclo o dopo l’ovulazione: ecco cosa devi sapere

perdite bianche   perdite gialle   perdite bianche prima del ciclo    perdite bianche in gravidanza   perdita in gravidanza    muco giallognolo   perdite bianche dense   perdite trasparenti   ovulazione muco   perdite rosa in gravidanza   perdite acquose   perdite bianche cremose     perdite gialle in gravidanza   perdite bianche gravidanza

Che aspetto ha il muco vaginale all’inizio della gravidanza?

Durante le prime fasi della gravidanza, i cambiamenti nel muco o liquido vaginale, possono essere lievi. Di solito c’è un aumento della quantità di scarico dalla cervice. Tuttavia, il cambiamento potrebbe essere così lieve da essere appena percettibile.

All’inizio di una gravidanza, potresti sentire più umidità nelle mutande del solito. Potresti anche notare una maggiore quantità di secrezione giallo-biancastra secca sulla biancheria intima, alla fine della giornata o durante la notte.

Cosa causa il cambiamento del muco e le perdite in gravidanza?

Il muco cervicale, chiamato anche leucorrea, è una parte normale del ciclo di una donna. Aiuta a mantenere sani i tessuti vaginali proteggendoli da irritazioni e infezioni e mantiene lubrificata la vagina.

Quando non sei in dolce attesa o subito prima  del ciclo, potresti notare che il tuo muco cervicale cambia. Un giorno potrebbe essere bianco e appiccicoso, per esempio, e il giorno successivo potrebbe essere limpido e acquoso.

Quando rimani incinta, i livelli ormonali del tuo corpo inizieranno a salire drasticamente. Questi cambiamenti ormonali aiutano a preparare il tuo corpo a crescere e aiutano anche a proteggere e nutrire il bambino.

Le modifiche ai tuoi ormoni possono portare ad un aumento delle perdite vaginali con il progredire della gravidanza. Ciò accade naturalmente, poiché il tuo corpo lavora per prevenire le infezioni vaginali, specialmente durante le fasi più avanzate della gravidanza.

Che tipo di muco cervicale o perdite vaginali sono normali?

Il muco cervicale sano è sottile, bianco o trasparente e ha un odore lieve. Mentre il muco cervicale cambia durante il ciclo e anche durante la gravidanza, dovrebbe continuare ad avere queste qualità.

Che tipo di muco cervicale non è normale?

Le seguenti caratteristiche di scarica non sono tipiche:

  • ha un cattivo odore
  • è giallo brillante, verde o grigio
  • provoca prurito, gonfiore, bruciore o irritazione

La scarica cervicale con uno qualsiasi di questi tratti potrebbe essere un segno di un’infezione. È importante consultare il medico se noti uno di questi cambiamenti o sintomi.

Vari tipi di Muco in gravidanza e non solo

Quando il tuo muco cervicale è chiaro e scivoloso, probabilmente stai per ovulare. Questo è il momento in cui è più probabile che tu rimanga incinta. È meno probabile che rimanga incinta quando noti un muco torbido e appiccicoso o quando ti senti secca.

Registrare le caratteristiche del tuo muco cervicale durante il mese può rivelare modelli nella tua ovulazione, aiutandoti a determinare quando sei più fertile.

Sebbene sia possibile monitorare la tua fertilità concentrandoti sul tuo muco cervicale per tutto il mese, potrebbe essere difficile fare affidamento su questo metodo per determinare quando sei più fertile.

Ecco perché gli esperti di solito consigliano di utilizzare un metodo più accurato di monitoraggio della fertilità, come il monitoraggio della fertilità. Esistono diversi tipi di test di ovulazione e kit di monitoraggio della fertilità che puoi acquistare. Alcuni prevedono l’esecuzione di test delle urine per verificare la presenza di picchi ormonali che si verificano durante l’ovulazione.

Con altri kit, devi misurare la temperatura per controllare a che punto sei nel ciclo mestruale. La temperatura corporea di solito scende un po’ prima dell’ovulazione, quindi sale e rimane un po’ più alta per alcuni giorni.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

 

 

RELATED ARTICLES

Chirurgia del seno: 3 tipi di Interventi possibili

Gli interventi di chirurgia del seno, sono molto richiesti da tutte le donne che intendono migliorare l’estetica del proprio seno, una parte del corpo...

Piastrine alte nei bambini : cause, quando preoccuparsi, consulto pediatrico

Occorre sapere che se il risultato dopo un'analisi del sangue, afferma che le piastrine sono superiori a 450.000 cellule -abbiamo piastrine alte nei bambini-...

Congiuntivite nei bambini: : rimedi, quanto dura. E’ un sintomo del Covid?

Cosa comporta la congiuntivite nei bambini? La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva dell'occhio. La congiuntiva è la membrana che riveste l'interno delle palpebre e copre...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Perché è importante conoscere il fattore Rh in gravidanza

Quando una donna scopre di essere incinta, la prima cosa di cui si accerta è quella di effettuare tutte le analisi a disposizione per...

Quando spunta il primo dentino? Tutto quello che c’è da sapere

L'attesa del primo dentino è sempre un momento importante per tutta la famiglia. Ma, se in alcuni casi lo spuntare dei denti non comporta...

Peperoncino in gravidanza: si può mangiare?

Per le amanti dei cibi piccanti, la domanda più frequente quando si scopre di essere incinta è sicuramente la seguente: si può mangiare piccante...

Abbigliamento in gravidanza: consigli su come vestirsi nei 9 mesi

Con la gravidanza, si sa, il corpo cambia. Oltre alla pancia che cresce, la futura mamma noterà anche un'altra serie di cambiamenti che subirà...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere