venerdì, Maggio 14, 2021
Home bambini Film per bambini Nomi dei sette nani: qual è il significato di ognuno?

Nomi dei sette nani: qual è il significato di ognuno?

Biancaneve è un’antica fiaba dei fratelli Grimm pubblicata nel 1812. E’ presente in diverse culture, ma la versione più conosciuta oggi è probabilmente quella Disney. Molte fiabe a primo impatto possono sembrare semplici storie per bambini, ma dietro di esse si celano spesso messaggi, morale e simbolismo dal significato più profondo e dalla percezione non immediata. Analizzando attentamente la fiaba di Biancaneve possono emergere alcuni messaggi mai notati prima. Gran parte del simbolismo è legato alle trame comuni nelle fiabe tradizionali.

Ad esempio, i colori presentati all’inizio della storia, pelle bianca come la neve, labbra rosse come il sangue, capelli neri come l’ebano, forniscono un’indicazione diretta di Biancaneve: il bianco rappresenta l‘innocenza, il rosso rappresenta la vita e la passione, mentre il nero rappresenta la morte.

L’assenza della madre è essenziale per dar vita all’antagonista, ossia la matrigna cattiva. La matrigna cattiva è presente in tante fiabe: Biancaneve, Cenerentola, Hansel e Gretel. Anche la mancanza di una madre è tipica di tante fiabe, perché se fosse presente una madre, la serie di eventi non si svolgerebbe come nelle storie in cui non c’è influenza materna.

Leggi anche:

Torta di mele “Biancaneve”: ricetta e preparazione

Disegni palloncini da colorare e stampare: ecco i più belli

Disegni Disney da colorare: ecco i più belli da stampare

Nomi dei sette nani di Biancaneve

Alcuni studiosi hanno associato i sette nani ai sette peccati capitali, ma la correlazione non regge. Pochi sanno che nella versione Grimm di Biancaneve i sette nani non hanno nomi. Nella versione Disney di Biancaneve, i nani presentano dei nomi ma sono stati scelti tra sessanta o più nomi possibili e non corrispondono ai sette peccati capitali.

Ecco i famosi nomi dei sette nani:

  1. Mammolo
  2. Eolo
  3. Dotto
  4. Gongolo
  5. Brontolo
  6. Pisolo
  7. Cucciolo

Questi nomi sembrano correlati più ai sette umori dell’uomo piuttosto che ai 7 peccati capitali.

nomi dei sette nani

I nomi dei 7 nani e significato

Mammolo è  il più timido di tutti. Arrossisce facilmente e per la sua timidezza attorciglia la barba. Adora ascoltare le storie.

Eolo starnutisce facilmente ma sempre nel momento meno opportuno rivelando agli altri la sua presenza

Dotto è il leader del gruppo nonché il più saggio di tutti. Spesso nervoso, è tanto buono

Gongolo è perennemente allegro e felice di vivere. Trova qualsiasi cosa divertente e non riesce a non fare battute.

Brontolo si chiama così perché si lamenta sempre e per ogni cosa. Non è mai d’accordo con nessuno, ma se c’è qualcuno dei suoi amici nei guai, è sempre il primo a correre in aiuto.

Pisolo è il nano più pigro. Sbadiglia continuamente e vorrebbe dormire tutto il tempo che non lavora in miniera.

Cucciolo, piace solo divertirsi e giocare. Ha il carattere di un bambino piccolo. Dolce e coccoloso, è il più amato da Biancaneve. Ha una passione per la bella fanciulla alla quale cerca sempre di strappare baci sulla guancia prima di andare a lavoro in miniera.

Dopo che avete scoperto come si chiamano i sette nani, siamo curiose: qual è il vostro nano preferito del film Biancaneve?

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

RELATED ARTICLES

Onward – Oltre la magia: trailer del film targato Disney/Pixar

Diretto da Dan Scanlon e prodotto da Kori Rae, il lungometraggio d’animazione targato Disney e Pixar Onward – Oltre la magia sarà disponibile in...

Clan dei marmocchi: la rassegna filmica dedicata ai più piccoli

Wanted Zone, la piattaforma digitale di Wanted Cinema, dal 15 al 31 dicembre propone una la rassegna Clan dei marmocchi, dedicata ai più piccoli. Proprio...

Safety – Sempre al tuo fianco: trailer del film Disney ispirato alla storia vera di Ray McElrathbey

Giorgio Tavecchio, il campione italiano di football americano che ha militato a livello professionistico nel ruolo di kicker nella National Football League (NFL), compare...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere