Nomi femminili olandesi: ecco l’elenco dei 100 più belli per una bambina

Nomi femminili olandesi: ecco l'elenco dei 100 più belli per una bambina

State per diventare genitori e vorreste scegliere per la principessina che arriverà, uno di quei bellissimi nomi particolari, che hai sentito magari durante il tuo ultimo viaggio in Europa, sull’aereo o nei ristoranti o nelle puntate di una tua serie tv?

Se amate i nomi stranieri, nomi particolari e suggestivi e vuoi dare alla tua bambina un nome che sia davvero unico ma senza che sia impronunciabile, l’eleganza del popolo olandese fa al caso vostro e la musicalità della delle loro pronunce: quindi perché non scegliere un nome olandese per la tua bambina che sta arrivando?

Se sei stanca dei soliti nomi femminili italiani tanto sentiti e diffusi e ( a tuo avviso) banali, ma appunto ti intrigano i nomi femminili olandesi, ecco i nostri suggerimenti per la tua bimba.

Scopriamoli insieme in questo elenco.

Leggi anche:

Nomi femminili spagnoli: i 100 più belli tra cui scegliere

Nomi femminili russi: i 100 più belli tra cui scegliere

Nomi mitologici femminili: ecco i 100 più belli tra cui scegliere

Nomi femminili olandesi: ecco l'elenco dei 100 più belli per una bambina

Nomi olandesi femminili

I Paesi Bassi sono famosi per essere tra i primi paesi europei a diventare tra i più liberali e umanitari del mondo.
In Olanda infatti hanno legalizzato il matrimonio omosessuale e i bar dove si consumano le droghe leggere, già da molto tempo.
Le ragazze olandesi sono tra le più indipendenti e istruite del mondo, molto competitive soprattutto nella forza lavoro e nello sport.
Lo sapevate che le donne olandesi di solito mangiano solo un pasto caldo al giorno? Questa è una curiosità particolare, non trovate?
Ma vediamo i 100 nomi più belli che le donne olandesi portano, da questo elenco potreste trovare l’ispirazione per la vostra futura bambina.

 

  1. Adriëlle
  2. Aida
  3. Aimee
  4. Alexa
  5. Amie
  6. Anita
  7. Anja
  8. Annette
  9. Asmara
  10. Astrid
  11. Ava
  12. Basilia
  13. Beatrix
  14. Belinda
  15. Berenice
  16. Bernadette
  17. Blanka
  18. Brenda
  19. Brianna
  20. Brigitta
  21. Caitlyn
  22. Camille
  23. Candy
  24. Cara
  25. Carol
  26. Catrien
  27. Cecil
  28. Celine
  29. Chantal
  30. Charissa
  31. Charlotte
  32. Chrissy
  33. Christel
  34. Cindy
  35. Clarinda
  36. Coco
  37. Constance
  38. Cynthia
  39. Delhia
  40. Destiny
  41. Dianthe
  42. Djamilla
  43. Dora
  44. Eleana
  45. Elien
  46. Estella
  47. Evita
  48. Farah
  49. Felien
  50. Florentine
  51. Gaëlle
  52. Gesien
  53. Gretha
  54. Heidi
  55. Helena
  56. Iselda
  57. Jacky
  58. Jarmila
  59. Joëlle
  60. Kanya
  61. Kirsty
  62. Kyara
  63. Farah
  64. Filippa
  65. Larissa
  66. Leila
  67. Leonie
  68. Lilian
  69. Lorence
  70. Ludmilla
  71. Madeleine
  72. Manja
  73. Muriëlle
  74. Nikita
  75. Odelia
  76. Paulette
  77. Phyllis
  78. Quirina
  79. Renée
  80. Robina
  81. Rochelle
  82. Rosalien
  83. Roxy
  84. Saphira
  85. Selena
  86. Selma
  87. Suraya
  88. Susanne
  89. Talia
  90. Tara
  91. Thea
  92. Ursula
  93. Veronika
  94. Vicky
  95. Violette
  96. Vivienne
  97. Wanda
  98. Wilma
  99. Yamile
  100. Zora

Olandesi famosi

Ecco alcune delle donne più famose in Olanda: un ulteriore ispirazione per voi!
  • Kenau Simonsdochter Hasselaer, “La leggenda della guerriera testarda”, era una mercante che consegnava legno per le navi durante la guerra contro gli Spagnoli.

 

  • Anna Maria van Schurman, “L’intellettuale dietro la tenda”, nel ‘600 fu la prima donna ad andare all’università in Olanda e forse anche in Europa.
  • Aletta Jacobs, “Il dottore che non poteva votare”, fu la prima donna a laurearsi nei Paesi Bassi.,  diventando il primo medico in Olanda.
  • Corry Tendeloo, “Il politico che permise alle donne di lavorare”, una delle più grandi combattenti per i diritti delle donne nei Paesi Bassi
  • Hannie Schaft, “La ragazza dai capelli rossi”, tra le più famose donne della Resistenza in Olanda durante la Seconda Guerra Mondiale
  • Anna Frank,“la ragazza nascosta di cui fu trovato il libro”.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *