sabato, Giugno 19, 2021
Home mamme Non ti curar di loro ma guarda e passa

Non ti curar di loro ma guarda e passa

Non ti curar di loro ma guarda e passa.

Eccomi qua con un nuovo post!

Oggi vorrei affrontare un’argomento che penso tocchi tante di voi, mamme e non.

Quante volte è capitato di essere giudicate per il proprio comportamento, per i propri progetti lavorativi, per il proprio ruolo di madre e di donna?

A me capita da sempre, ormai ci ho fatto il callo, fin da quando ero piccola, iniziando dai miei compagni di classe che alle elementari giudicavano il mio modo di essere, un pó troppo mascolino e poco femminile. Devo dire che fino ai 15-16 anni ci rimanevo male quando subivo critiche e giudizi poco carini ma poi ho capito come affrontarli.

Anche nel lavoro, non è stato facile i primi tempi, attaccata dai competitors perché i clienti sceglievano la mia azienda piuttosto che la loro. In questo caso ho dovuto tirare davvero fuori gli artigli per riuscire a non farmi affondare.

Non ti curar di loro ma guarda e passa.

Nel mio ruolo di madre e moglie, giudicata da persone che pensano di sapere tutto ed essere le madri e le mogli migliori del mondo. I classici “ Ma non si allatta così” “ Perché gli fai fare questo?” “ Ma non vedi che così non va bene, cresce male!”, ecc. ecc. Ne avrei un’infinità!

(Leggi anche Essere mamma vuol dire: conoscere il proprio bambino meglio di chiunque altro)

E adesso anche nel mio ruolo di blogger, capita di essere giudicata e criticata da altre mie colleghe che forse sono un pó impaurite dal fatto che in pochi mesi sia riuscita a farmi voler bene da molte di voi e anche da molti sponsor. Sarò sincera, essere una blogger per me non è un lavoro, ma un divertimento, lavoro già, ho uno stipendio abbastanza buono. Comunque mi sono posta un’arco di tempo e degli obiettivi da raggiungere. Mi sono detta, ci provo, se non va, Amen! Di certo, però, non avrei aspettato anni per capire se poteva funzionare o no. Non fa parte di me!

Vi dirò una cosa, nella mia vita ho sempre combattuto e lavorato sodo. Bene o male sono sempre riuscita a raggiungere un discreto/medio successo in tutto ciò che ho fatto.

Un segreto? Guardo sempre me stessa, imparando sempre dai migliori, senza invidie e senza pregiudizi. In qualunque settore abbia operato, ho sempre cercato un mentore, una persona da imitare e raggiungere, una persona che stimo e rispetto.

Mi alzo presto ogni mattino e la sera vado a dormire stanca morta. Mi do parecchio da fare e studio tanto. Non faccio caso a coloro che parlano, non risponderó mai alle loro accuse, non scenderò mai al loro livello. Guardo la vita con ottimismo e positività, sempre con il sorriso.

Non ti curar di loro ma guarda e passa.

(Leggi anche Il segreto per fare di più? Alzarsi presto la mattina)

Se si è convinte delle proprie scelte e di ciò che si fa, perfetto, è tutto ciò che conta. Bisogna sempre andare avanti per la propria strada e non guardarsi indietro. Se abbiamo sbagliato qualcosa, cercheremo di migliorarci andando avanti. Tutti sbagliano e tutti possono migliorare. La vita è fatta di alti e bassi, non bisogna mai farsi mettere al tappeto da niente e nessuno.

E alla gente che parla sapete che dico? Più voi perdete tempo a parlare e criticare la mia vita, e io più cresco e raggiungo i miei obiettivi! Quindi continuate, io vi guarderò sempre con il sorriso stampato sulla faccia!

Continuate a seguirmi anche su Instagram e su Facebook

RELATED ARTICLES

Prendere una laurea online: i vantaggi quando si hanno bambini

Prendere una laurea online ormai è un vero gioco da ragazzi ed è una scelta utile soprattutto quando si hanno dei bambini. Sono davvero...

La tendinite al polso delle neo mamme: cos’è la sindrome di De Quervain

Si tratta di una tendinite che colpisce particolarmente le neo mamme, causata da un'infiammazione dei tendini dei muscoli abduttore lungo ed estensore breve del pollice. Si...

Ciclo dopo il parto: quando arriva?

Dopo i nove mesi di gravidanza in cui il ciclo è assente, subito dopo il parto una neo mamma si chiede dopo quanto tempo...

8 COMMENTS

  1. Brava, io detesto il chiacchiericcio. Sono umana, purtroppo ma cerco di evitare piu’ che posso ed evito le persone che parlano male degli altri. Si vive molto meglio senza distrazioni simili: faccio e guardo il mio e sono serena!

  2. Io dico spesso che i pareri sono come un paio di scarpe, non tutti hanno lo stesso numero, quindi -anche se donate a fin di bene- le scarpe possono non essere del proprio numero, e quindi non vanno bene per la persona che le riceve: stessa cosa per i consigli
    🙂

  3. Hai ragione, tanta gente , troppa, giudica senza conoscere, chiacchiera senza sapere di cosa si parli… alla fine l’importante è andare avanti per la propria strada, perchè se si è convinti di essere nel giusto, nulla ti può fermare. Allora cara Dani, va avanti così , credo proprio che tu sia nella strada giusta! E sii l’ eroina della tua vita 🙂

  4. Condividiamo il tuo articolo, un tempo ci rimanevamo male, alle critiche, o alle opinioni a volte anche non richieste, oggi forse siamo più mature e ci feriscono meno, abbiamo imparato a fare ” spallucce”… e come scrivi tu ” non ti curar di loro ma guarda e passa”….

  5. Se hai da fare non hai tempo di preoccuparti e di parlare di cosa fanno gli altri. Io vado avanti per la mia strada, cerco di essere sempre positiva con tutti e questo mi ha ridato indietro molto. Vai avanti anche tu così.

  6. In ambito lavorativo si viene giudicati ogni giorno. Se poi ci aggiungiamo i nostri giudizi…è un caos! A volte basterebbe darci il permesso di volerci più bene.

  7. Il titolo prometteva bene e l’articolo ha confermato una “grinta serena”… mi piace! Tra donne poi è facile sentire a pelle una sintonia e anche lo scritto può aiutare. Brava! Cercherò di fare mia questa tua determinazione… non che mi manchi, ma a volte ho bisogno di una spintina ?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Comodità e sicurezza per il vostro bimbo

Se avete da poco avuto un bambino o siete in dolce attesa, vi starete chiedendo come organizzare uno spazio a prova di bimbo. In...

Orari migliori per i bambini: a che ora devono mangiare e a che ora andare a letto

Quando arriva un bambino all'interno della coppia la vita quotidiana si stravolge completamente. A modificarsi maggiormente sono sicuramente gli orari, i genitori non possono...

Prendere una laurea online: i vantaggi quando si hanno bambini

Prendere una laurea online ormai è un vero gioco da ragazzi ed è una scelta utile soprattutto quando si hanno dei bambini. Sono davvero...

Centrifugato di pera e banana: una merenda per tutta la famiglia

I genitori sono sempre alla ricerca di idee sulla merenda adatta ai più piccoli. Ora, che sta anche per arrivare l'estate, i bambini hanno...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere