Paracolpi lettino fai da te: come realizzarlo? Ecco una miniguida

Paracolpi lettino fai da te: come realizzarlo? Ecco una miniguida

Vuoi realizzare paracolpi lettino fai da te e non sai come fare? Sei nel posto giusto. Ecco tutti i nostri consigli per realizzare paracolpi fai da te belli ma funzionali che siano sicuri per il tuo bambino e semplici da creare.

Leggi anche:  

Sonagli per neonati fai da te: ecco i più carini da creare

Scarpine neonato ai ferri: foto e spiegazioni per realizzarle

Portafortuna gravidanza: quali regalare ad una futura mamma

Paracolpi per lettini

Il paracolpi è pensato per proteggere i bambini che durante la notte si muovono molto e rischiano di farsi male, ma allo stesso tempo è un modo per abbellire la cameretta ed creare abbinamenti con le lenzuola. Non è facile trovare la fantasia giusta, perché in giro ci sono davvero tanti modelli. Segui i nostri suggerimenti per scegliere la fantasia giusta e realizzare il modello perfetto per il tuo bambino. La prima cosa da fare è procurarsi l’occorrente:

  • gomma piuma
  • tessuto
  • macchina da cucire
  • filo
  • velcro o bottoni

paracolpi lettino fai da te

Misure paracolpi lettino

La prima cosa bisogna prendere le misure e decidere come lo vuoi. Solitamente il paracolpi copre solo una parte del lettino, ma sarai tu a decidere quanto lungo lo vorrai, se dovrà essere solo nella zona della testa o dovrà essere lungo tutto il perimetro. La scelta dipende da quanto sei apprensiva come mamma, ma anche da quanto si muove il tuo bambino. Le misure sono importanti perché da quello dipende poi quanto stoffa e gomma piuma ti serve per l’imbottitura. Se la stoffa è economica, la gomma piuma costa carissima invece. Con la stoffa date via libera alla tua fantasia: puoi optare per un monocolore, una fantasia a tono con la cameretta o magari a tono con le tende. L’unico nostro consiglio è quello di scegliere un tessuto resistente e lavabile ad alta temperature. E’ importante perché è necessario igienizzare spesso il paracolpi perché il bebè specie se molto piccolo lascia residui di saliva e rigurgitini.

Come tagliare la stoffa per il paracolpi lettino

Il tessuto scelto deve avere una misura pari ad un po’ più di quella del lato del lettino che vogliamo proteggere, raddoppiata e che tenga di conto anche dello spessore della gommapiuma. Ecco tutti i passaggi da seguire:

  • Stendere il primo pezzo di stoffa al rovescio su un tavolo da lavoro (oppure per terra, se troppo grande) e posizioniamo su di esso la gomma piuma per poterla chiudere ad effetto conchiglia.
  • Con degli aghi o delle spille segnare il punto della cucitura o in alternativa usare del gesso per sartoria
  • Fare la stessa operazione anche sugli altri lati del lettino
  • Cucire a macchina tre lati del paracolpi, lasciandone aperto uno (quello in basso) per permettere di togliere la gommapiuma quando si dovrà lavare
  • Usare il velcro per facilitare l’apertura
  • L’ultimo step sono i laccetti. Usate la stoffa rimanente. Si cuciono ai due lati degli angoli dei cuscini, lasciandoli aperti per poi fare i fiocchi intorno al cancello di legno del lettino. Puoi farli semplici o vistosi.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *