PCOS – una sindrome che ogni donna dovrebbe conoscere

 

PCOS rappresenta l’abbreviazione di sindrome delle ovaie policistiche e ogni donna che ha già le mestruazioni, dovrebbe conoscere questa condizione, visto che interessa un gran numero di donne in tutto il mondo. Gli esperti non conoscono la causa esatta, ma può essere correlata alla resistenza all’insulina.

Scopriamo la PCOS, i sintomi, i tipi, le complicazioni e la sua diagnosi.

PCOS: cos’è veramente?

PCOS o sindrome delle ovaie policistiche è una malattia a cui le donne sono inclini e che riguarda il livello degli ormoni femminili.

Colpisce almeno il 7% delle donne adulte e la ricerca lo dimostra: infatti negli Stati Uniti il 5% – 10% delle donne tra i 18 e i 44 anni può soffrire di questa sindrome.
Di conseguenza possiamo asserire che è l’anomalia endocrina più comune tra le donne in età fertile negli Stati Uniti. Sebbene presentiamo le statistiche dagli Stati Uniti, in realtà PCOS riguarda le donne di diverse parti del mondo e tutte dovrebbero saperne di più su questa sindrome. (1) (2)

Sindrome delle ovaie policisticheSindrome delle ovaie policistiche

Nel 2012, la sindrome colpisce approssimativamente 116 milioni di donne in tutto il mondo, in paesi come USA, Gran Bretagna, Australia, Grecia o Spagna, l’incidenza della PCOS secondo i criteri diagnostici NIH (Istituto nazionale di sanità) è a un livello del 6% – 9%.

Ma il dato più preoccupante è che a livello mondiale, l’incidenza della PCOS è variabile, i suoi valori possono vanno dal 2,2% al 26%.
Uno studio del 2012 indica che molte donne convivono con questa sindrome senza che nemmeno gli venga loro diagnosticata.

Questo è il motivo per cui è fondamentale essere consapevoli ed evidenziare i possibili sintomi e rischi. (2) (3) (4) (5)

Le ovaie policistiche si riferiscono a quella condizione per la quale diversi sacchi pieni di liquido si trovano all’interno delle ovaie. Sono follicoli contenenti l’uovo immaturo. Il termine “policistico” in sé è una combinazione di parole “Poli” nel senso di “molti” e “cisti”, perchè le donne che soffrono di questa sindrome hanno più cisti sulle ovaie.

Ma il nome può essere fuorviante, in quanto molte donne con PCOS non hanno le cisti.

In questo articolo presenteremo i tipi di PCOS e le differenze tra loro. (2) (6)

PCOS è stato descritto per la prima volta da I. F. Stein e M. Leventhal circa 80 anni fa in un articolo chiamato Amenorrea, associato alle ovaie policistiche. È stata descritta come sindrome da oligo-amenorrea e ovaie policistiche, che sono variabilmente associate a obesità, acne e irsutismo, cioè l’aumento dei peli sul viso. La sindrome è stata studiata da esperti per molti anni e attualmente solo i suoi sintomi possono essere trattati. (9) (10) (11)

Sintomi di PCOS

PCOS ha diversi sintomi che possono indicare la sua presenza.

Questa sindrome può arrivare durante la pubertà,  quando arrivano le prime mestruazioni, ma non è una regola.

PCOS  può svilupparsi anche successivamente e causare un aumento di peso.

I sintomi della PCOS dovrebbero essere noti alle donne di tutte le età in modo così da poter diagnosticarla precocemente.

I Sintomi sono più gravi in caso di obesità. È importante aggiungere che i sintomi elencati di seguito possono manifestarsi a vari livelli e non tutti si manifestano contemporaneamente.

Alcune donne con potrebbero avere problemi mestruali o di fertilità. (7) (8)

    Sintomi di PCOS    Sintomi di PCOS
  1. Mestruazioni irregolari

È la manifestazione più comune della sindrome.

Lunghi periodi senza ciclo o irregolari e possono manifestarsi, ad esempio, più di 35 giorni senza ciclo, meno di 9 periodi all’anno. Questo sintomo si manifesta quando dai valori di laboratorio emergono alti livelli di ormone luteinizzante.

Potresti notare questi sintomi su di te e, in caso di dubbio, è meglio cercare uno specialista. (7) (12)

  1. iperandrogenismo

Il secondo sintomo è una manifestazione fisica, che puoi osservare sul corpo: un aumento della secrezione di androgeni – ormoni sessuali maschili, ovvero  alti livelli di testosterone e androstenedione .

Così sarai soggetta ad acne, irsutismo, un’ condizione dermatologica acanthosis nigricans e alopecia androgenetica (una forma di perdita di capelli).

In poche parole, a causa della maggiore produzione di ormoni sessuali maschili, sono presenti nelle donne con PCOS:

  • acne,
  • aumento della caduta dei capelli,
  • caduta dei capelli
  • malattie specifiche della pelle.

Questi sintomi insieme a periodi di ritardo del ciclo, possono indicare il verificarsi della sindrome (7) (12) (13) (14)

PCOS e perdita di capelliPCOS e perdita di capelli
  1. Ovaie policistiche

Il terzo sintomo, a differenza dei precedenti, è visibile con l’aiuto di un ultrasuono.
Si scopre che, le ovaie possono ingrandirsi e possono contenere anche 12 o più follicoli in un’ovaia. (7) (12)

Fenotipi di PCOS

Criteri di Rotterdam hanno diviso la sindrome in 4 fenotipi perché possono essere presentate come malattie diverse (12):

  1. Ovaie PCOS policistiche classiche (Frank o ovaio classico PCOS) – le loro manifestazioni includono ovaie policistiche, iperandrogenismo e anovulazione cronica.
  2. Ovaie PCOS classiche non policistiche (Classica PCOS dell’ovaio non policistico) – manifestazioni di questo tipo sono iperandrogenismo, anovulazione cronica, ma ovaie normali.
  3. PCOS ovulatoria non classica (PCOS ovulatoria non classica): le manifestazioni sono le seguenti iperandrogenismo, ovaio policistico, ma un ciclo mestruale regolare.
  4. PCOS moderata o non classica normoandrogenica (PCOS lieve o normoandrogenica non classica): quest’ultimo tipo indica manifestazioni che includono anovulazione cronica, ovaie policistiche, ma gli androgeni sono normali.

Cause dell’abrasione della PCOS

Sfortunatamente, le cause esatte dell’emergere della PCOS non sono chiare.

La PCOS è associata a un’incapacità di produce normalmente uova, e gli scienziati dicono ci siano anche livelli di androgeni più elevati a causa questi problemi.

Un’altra causa potrebbe essere anche la predisposizione genetica.

Un altro motivo, secondo gli scienziati,sono gli alti livelli di ormoni androgeni associati ad infiammazione. Per questo motivo, le donne che soffrono di tale sindrome hanno una maggiore predisposizione ad un’infiammazione sul corpo.

L’ultimo motivo, potrebbe essere, la resistenza all’insulina, perché fino a 70% delle donne con gli spettacoli PCOS, hanno riscontrato questa resistenza.
La resistenza delle cellule che non rispondono correttamente all’insulina nel sangue a livello del pancreas, prodocono poi più insulina, con conseguente maggiore produzione di ormoni maschili. Ma la resistenza all’insulina può essere ottimizzata cambiando lo stile di vita. Questo migliorerà sensibilmente la sindrome ed eviterà complicazioni più gravi. (2) (7)

Vuoi saperne di più resistenza all’insulina e sensibilità all’insulina? Leggi l’articolo – Sensibilità all’insulina: come aumentare la sensibilità all’insulina e come prevenire la resistenza all’insulina.

Oltre a questi fattori, c’è un altro aspetto che dovrebbe essere considerato.

Si scopre che il fattore etnico può svolgere un ruolo importante nella PCOS.

L’incidenza varia tra le donne bianche6,5% in Spagna, 6,8% in Grecia e solo 4,7% in Alabama negli USA.

Secondo uno studio del 2016, il motivo è da cercare nei diversi fattori ambientali (stile di vita, dieta e attività fisica). Lo studio afferma che PCOS e diabete di tipo 2 siamo frequentemente associati nelle donne nel Regno Unito, tra donne di origine asiatica.

Potrebbe essere interessante vedere se questo si applica solo alle donne di origine asiatica che vivono nel Regno Unito o in generale. (16)

Cause degli errori PCOSCause degli errori PCOS

Oltre ai fatti scientificamente provati sulla PCOS, ci sono anche dei miti.

Vi presentiamo 5 miti, che non sono veri (17):

  • “Ti sei fatta venire questa sindrome!” le cause della PCOS non sono note, ci sono diversi fattori che possono influenzare l’aspetto della PCOS. Uno di questi è il fattore genetico, quindi se hai PCOS nella tua famiglia, è più probabile che tu ne sia colpito.
  • La PCOS è una sindrome rara – i numeri esatti cambiano e alcune donne potrebbero anche non essere a conoscenza della sindrome. Tuttavia, a nostro avviso, dai dati riportati sul numero di donne con PCOS, questa sindrome non è una malattia “rara”.
  • La PCOS si verifica solo nelle donne in sovrappeso – L’obesità aggrava i sintomi della PCOS ed è anche vero che molte donne con PCOS sono in sovrappeso. La PCOS è associata all’incapacità di utilizzare l’insulina e quindi all’aumento di peso. Questa è probabilmente la fonte del mito, ma la PCOS colpisce le donne indipendentemente dal peso.
  • Ti libererai della PCOS se perdi peso – non esiste un trattamento per la PCOS e il trattamento mira ad alleviare i sintomi. D’altra parte, è vero che la PCOS è associata ai livelli ormonali. Uno stile di vita sano e una dieta corretta ti aiuteranno per regolare i tuoi livelli ormonali, come l’insulina.
  • Non puoi rimanere incinta con PCOS – La PCOS colpisce le ovaie e la fertilità, ma esiste farmaci chi può stimolare l’ovulazione. Quindi lo è meglio consultare trattamento di fertilità con il dottore. È decisamente meglio consultare opzioni e soluzioni con uno specialista.
Miti sulle ovaie policisticheMiti sulle ovaie policistiche

PCOS e ormoni

La connessione tra i livelli ormonali e la PCOS non è una sorpresa.

Squilibri ormonali sono stati trovati in diverse donne con questa sindrome. È stato riscontrato uno squilibrio in 4 ormoni (15):

  1. testosterone – Esatto, il testosterone non è solo un ormone maschile, perché è prodotto in piccole quantità dall’organismo donne. Livelli alti di questo ormone “maschile” è un problema per le donne.
  2. Ormone luteinizzante (LH) – LH è un ormone che aumenta Primo ovulazione nel corpo di una donna, ma alti livelli di LH portano ad altri effetti sulle ovaie
  3. Globulina legante gli ormoni sessuali (SHBG) – l’ormone con un nome lungo nel corpo riduce l’effetto del testosterone e sono stati trovati bassi livelli di SHBG nelle donne con PCOS.
  4. prolattina – ormone stimolante ghiandole mammarie e la produzione di latte. Sono stati trovati in alcune donne con PCOS livelli elevati di prolattina.

PCOS e altre complicazioni

La PCOS è una malattia che può portare con sé molti altri problemi. Squilibri ormonali causato da PCOS o alti livelli di androgeni può causare un rischio maggiore di complicanze. (18)

  1. Problemi di fertilità – cisti ovaia influisce sull’ovulazione e l’ovulazione irregolare si traduce nel non rilasciare così tante uova. La PCOS influisce sulle possibilità di rimanere incinta e il 70-80% delle donne con la sindrome hanno questi problemi. La percentuale è alta, ma ad ogni modo, non significa che non puoi rimanere incinta. Gli specialisti ti indicheranno sicuramente le possibilità per stimolare la tua fertilità.
  1. Sindrome metabolica e problemi di insulina – La sindrome metabolica si presenta sotto una serie di sintomi che aumentano anche il rischio di diabete o le malattie cardiovascolari.
    I fattori sono ipertensione, colesterolo alto o alto tasso di zucchero nel sangue, a causa di resistenza all’insulina. Puoi anche aumentare la tua sensibilità all’insulina con una dieta corretta ed esercizio fisico. Se hai problemi con i livelli ormonali, è sicuramente opportuno prendere in considerazione migliorare lo stile di vita, che può aiutare a prevenire conseguenze più gravi per la salute. (2) (18)
Complicazioni associate alle ovaie policisticheComplicazioni associate alle ovaie policistiche

La PCOS può essere associata a diverse complicazioni di salute, come ansia e depressione, cancro endometriale o apnea. (2)

Diagnosi e trattamento della PCOS

La diagnosi della PCOS può cominciare dopo una discussione con un medico chi vorrà essere informato su ciclo mestruale e variazione di peso.

Successivamente, viene monitorata la crescita dei capelli, l’acne e la resistenza all’insulina. Il medico può quindi raccomandare altri test, come un’ ecografia, visita ginecologica e Analisi del sangue. Durante una visita ginecologica, il medico farà esaminare gli organi riproduttivi.

I risultati analisi del sangue sono concentrati su livelli ormonali e il medico può raccomandare ulteriori test per colesterolo, trigliceridi e livelli di zucchero. Controlli ecografici poi sull’aspetto delle ovaie e il rivestimento dell’utero.

La diagnosi della PCOS va fatta solo in questi modi perché non c’è ancora un singolo test che può determinare inequivocabilmente se hai la sindrome o meno.

Il tuo medico dovrebbe determinare l’insorgenza della sindrome, attraverso i sintomi che puoi notare, ma invece di cercare su Google, è meglio consultare uno specialista.

Consultare il proprio medico se le mestruazioni sono in ritardo ma non sei incinta o se non riesci a rimanere incinta per 12 mesi. Un’altra opzione è osservare i sintomi della PCOS o sintomi del diabete, ad esempio perdita di peso, sete e visione offuscata. (2) (19)

Non c’è trattamento per guarire completamente dalla PCOS e il trattamento è focalizzato sulla gestione dei sintomi.

La PCOS può quindi avere diversi o un solo sintomo e il trattamento può variare.

Innanzitutto alle donne in sovrappeso si consiglia di ridurre il peso, che può aiutare a migliorare la condizione. Poi ci sono i farmaci per regolare l’eccessiva crescita dei capelli e indurre le mestruazioni regolari.

La sindrome dell’ovaio policistico è una condizione che la medicina non è riuscita a curare ancora.

È possibile trattare solo i sintomi e migliorare la qualità della vita delle donne che soffrono di questa sindrome.

Ci sono fattori che si ritiene influenzino la PCOS. Secondo gli scienziati, potrebbero essere correlata alla genetica o alla resistenza all’insulina.

Ora conosci tutto ciò che devi sapere sulla PCOS.

Se lo vuoi far sapere ai tuoi amici di  questa sindrome, non esitare e sostieni l’articolo con una condivisione.

fonti

(1) Uche Anadu Ndefo, Angie Eaton, Monica Robinson Green – Sindrome dell’ovaio policistico – Una revisione delle opzioni di trattamento con un focus sugli approcci farmacologici – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3737989/#b5-ptj3806336 (2) Stephanie Watson – Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS): sintomi, cause e trattamento – https://www.healthline.com/health/polycystic-ovary-disease (3) R.Vidya Bharathi, S.Swetha, J.Neerajaa, J.Varsha Madhavica, Dakshina Moorthy Janani, S.N.Rekha, S.Ramya, B.Usha – Un’indagine epidemiologica: effetto dei fattori predisponenti per PCOS nella popolazione urbana e rurale indiana – https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1110569016301510#:~:text=World%20Health%20Organization%20(WHO)%20estimates,to%20as%20high%20as%2026%25. (4) Wendy M. Wolf, Rachel A. Wattick, Olivia N. Kinkade, Melissa D.Olfert – Prevalenza geografica della sindrome dell’ovaio policistico determinata dalla regione e dalla razza / etnia – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6266413/ (5) Wendy A March, Vivienne M Moore, Kristyn J Willson, David I W Phillips, Robert J Norman, Michael J Davies – La prevalenza della sindrome dell’ovaio policistico in un campione di comunità valutata secondo criteri diagnostici contrastanti – https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/19910321/ (6) Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) – https://www.webmd.com/women/what-is-pcos#1 (7) Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) – https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pcos/symptoms-causes/syc-20353439#:~:text=Polycystic%20ovary%20syndrome%20(PCOS)%20is,fail%20to%20regularly%20release% 20eggs. (8) Sintomi -Sindrome dell’ovaio policistico – https://www.nhs.uk/conditions/polycystic-ovary-syndrome-pcos/symptoms/ (9) Robert L. Rosenfield, David A. Ehrmann – The Pathogenesis of Polycystic Ovary Syndrome (PCOS): The Hypothesis of PCOS as Functional Ovarian Hyperandrogenism Revisited – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5045492/ (10) Ricardo Azziz, Eli Y Adashi – Stein e Leventhal: 80 anni dopo – https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26704896/ (11) Irsutismo – https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/hirsutism/symptoms-causes/syc-20354935#:~:text=Hirsutism%20(HUR%2Dsoot%2Diz,(androgens)%2C%20primarily%20testosterone. (12) Samer El Hayek, Lynn Bitar, Layal H. Hamdar, Fadi G. Mirza, Georges Daoud – Sindrome dell’ovaio poli cistico: una panoramica aggiornata – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4820451/ (13) Iperandrogenismo – https://medical-dictionary.thefreedictionary.com/Hyperandrogenism (14) Alopecia androgenetica – https://ghr.nlm.nih.gov/condition/androgenetic-alopecia#:~:text=Androgenetic%20alopecia%20is%20a%20common,a%20characteristic%20%22M%22%20shape. (15) Cause – Sindrome dell’ovaio policistico – https://www.nhs.uk/conditions/polycystic-ovary-syndrome-pcos/causes/ (16) V. De Leo, M. C. Musacchio, V. Cappelli, M. G. Massaro, G. Morgante, F. Petraglia – Aspetti genetici, ormonali e metabolici della PCOS: un aggiornamento – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4947298/ (17) 5 miti sulla sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) – https://www.pennmedicine.org/updates/blogs/fertility-blog/2020/march/five-myths-about-pcos (18) Quali sono le complicazioni della PCOS? – https://www.webmd.com/women/complications-pcos (19) Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) – https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pcos/diagnosis-treatment/drc-20353443#:~:text=There’s%20no%20test%20to%20definitively,growth%2C%20insulin%20resistance%20and%20acne . (20) Trattamento – Sindrome dell’ovaio policistico – https://www.nhs.uk/conditions/polycystic-ovary-syndrome-pcos/treatment/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *