giovedì, Maggio 13, 2021
Home salute e benessere Pesto in gravidanza: si può mangiare? Ecco tutta la verità

Pesto in gravidanza: si può mangiare? Ecco tutta la verità

Il pesto è uno dei tuoi condimenti per pasta preferiti? Lo trovi molto versatile e non riesci a farne a meno, sopratutto in estate?

Ma stai aspettando un bambino, segui una dieta sana ed equilibrata e che soddisfa le tue voglie gravidiche: non sai se fa bene o male consumare il famoso “sugo” genovese durante la gravidanza?
Il pesto fa male?

Continua a leggere per scoprire tutti i benefici di questo particolare alimento.

Leggi anche:

Leggi anche: Pesce spada in gravidanza: si può mangiare? Quali sono i rischi? I 6 migliori suggerimenti per far mangiare il pesce ai bambini Pesce in gravidanza: si può mangiare? Quali sono i rischi?

Pesto gravidanza

Il pesto,  un preparato tipicamente italiano nato a Genova, in Liguria, molto popolare nella nostra bella penisola e non solo.

Fatto con il basilico, aglio, pinoli europei, parmigiano ed olio d’oliva. E’ una  salsa considerata dai più come un pasto sano e completo perché include molti ingredienti nutrienti presi uno ad uno!
Tutti questi ingredienti sono ottimi per contribuire ad una gravidanza che proceda in modo sano e tranquillo.

Pesto alla genovese in gravidanza

Si, si può tranquillamente consumare il pesto in gravidanza!

È un cibo sicuro e potete consumarlo durante la gravidanza in totale sicurezza. Dovete solo assicurarvi di non esagerare, per il semplice motivi che la salsa è molto saporita ed è piuttosto allettante, ma un se se ne abusa può portare a complicazioni per te e il tuo bambino.
Tuttavia ogni gravidanza è diversa, ed è necessario quindi consultare il proprio medico prima di mangiare il pesto.

Se stai preparando la salsa a casa, assicurati di lavare molto a fondo e bene le foglie di basilico, poiché potrebbero contenere batteri.
Mentre l’aglio e il basilico nel pesto gli conferiscono proprietà medicinali e ti permettono di goderti la salsa durante la gravidanza in totale serenità.

Per andare sul sicuro, acquista tutti pesti di marca al supermercato.

Benefici per la salute di mangiare il pesto durante la gravidanza

1. Per lo stomaco

Il basilico è l’ ingrediente principale nonché il più importante del pesto. Il basilico è ciò che conferisce al pesto la sua fragranza ed è un toccasana  contro i disturbi dello stomaco:un rimedio a base di erbe dunque.

La particolare pianta italiana, il basilico, appunto, fornisce anche una ricca quantità di minerali e vitamine come ferro, beta-carotene, vitamina A e vitamina K.

La presenza di basilico nel pesto assicura che la salsa abbia un’alta densità nutrizionale e basso contenuto di colesterolo.

2. Fornisce proteine

Il pesto contiene pinoli ricchi di proteine. Sono proteine che regolano l’appetito durante la gravidanza e ti mantengono sazia.
Mangiare proteine ti assicura di seguire una dieta adeguata, di stare attenta a non ingrassare. Aiutano a bruciare i grassi e sostituirli con la massa muscolare.

E ancora, assicurano una buona crescita e sviluppo del feto. I pinoli sono anche un’ottima fonte di acidi grassi essenziali necessari durante la gravidanza.

3. Poche calorie

Il pesto è ricco di sostanze nutritive e vitamine, ma rimane comunque povera di calorie. Aiuta quindi a regolare il peso e a prevenire l’obesità durante la gravidanza.

4. Rafforza ossa e articolazioni

I pinoli nel pesto sono una buona fonte di vitamina D, aiutano a rafforzare le ossa e le articolazioni durante la gravidanza ed essendo ricchi di vitamina C,aumentano i livelli di energia e ti rende immune a diverse infezioni durante la gravidanza.

La vitamina A nei pinoli aiuta a migliorare la visione e la qualità della pelle durante la gravidanza.

5. Fornisce grassi buoni

Avendo l’olio d’oliva, il pesto è ricco di grassi monoinsaturi. I grassi che fanno bene al tuo cuore. Mangiare pesto durante la gravidanza aiuta a migliorare la salute cardiovascolare, aumenta la forza delle pareti arteriose e tiene pulite le arterie.

Regola i livelli di glucosio nel sangue e riduce i livelli di colesterolo cattivo (LDL) favorendo l’ aumento dei livelli di colesterolo buono (HDL).

Quindi, goditi i benefici del pesto durante la gravidanza, solo assicurandoti di non mangiare un eccesso di salsa al pesto.

RELATED ARTICLES

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Sindrome dell’ovaio policistico, cause e cure

Oggigiorno si sente sempre più parlare della sindrome dell’ovaio policistico. E’ presente tra il 5 e il 10% della popolazione femminile ed è una...

Chirurgia del seno: 3 tipi di Interventi possibili

Gli interventi di chirurgia del seno, sono molto richiesti da tutte le donne che intendono migliorare l’estetica del proprio seno, una parte del corpo...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere