Prendere il sole in gravidanza: come abbronzarsi in sicurezza

Prendere il sole in gravidanza: come abbronzarsi in sicurezza

Sei incinta e ti stai chiedendo se si può prendere il sole in gravidanza? L’estate è oramai arrivata e stai per partire per le vacanze? Non sai se l’abbronzatura in gravidanza fa male? Che creme solari in gravidanza utilizzare? Il sole sul pancione in gravidanza fa male al bambino? Tante sono le domande che frullano nella tua testa e tanti sono le paure, i dubbi e le perplessità. Scopriamo insieme come abbronzarsi in gravidanza in tutta sicurezza e senza correre rischi inutili. Sei curiosa?

Leggi anche: 

Smalto semipermanente in gravidanza: si può fare? Ci sono controindicazioni? 

Crostacei in gravidanza: quali si possono mangiare e come?

App gravidanza: ecco l’elenco delle migliori

Sole e gravidanza

La prima cosa da sapere in dolce attesa è che la pelle diventa più sensibile. Bisogna stare molte attente, soprattutto d’estate. Come fare per proteggere la pelle dai danni del sole? Come comportarsi nel primo trimestre? Prendere il sole in gravidanza è possibile, ma con i dovuti accorgimenti e utilizzando una buona crema solare protettiva. C’è da sapere che i cambiamenti ormonali potrebbero provocare la comparsa di macchie scure sulla pelle del viso e del corpo (il cosiddetto cloasma). Il primo consiglio è di non esporsi nelle ore centrali della giornata (dalle 12 alle 16). In quella fascia oraria bisogna stare all’ombra sotto l’ombrellone. Se ci si espone al sole, bisogna usare una crema solare in gravidanza con  filtro 50+ (meglio se per bambini). Andare al mare in gravidanza è possibile, ma evitate di fare i bagni di sole per ore e ore al sole perché c’è il rischio di scottature e colpi di calore. Il sole fa bene ma per un massimo di 15 minuti e con crema solare protettiva. In questo modo si favorisce la sintesi della vitamina D.

Prendere il sole in gravidanza

Sole gravidanza primo trimestre

Attenzione ai colpi di sole in gravidanza! Ricorda che disidratazione e affaticamento compromettono lo sviluppo del feto. Evita l’esposizione nelle ore più calde e indossa sempre la protezione solare in gravidanza (metti la 50+ almeno 30 minuti prima dell’esposizione al sole). Oltre alla crema solare, sono consigliati cappello a falde larghe e occhiali da sole. Non fare lunghe sedute al sole stesa, ma poche di massimo 15 minuti prima delle ore 12 e dopo le ore 16. Prediligi l’ombra e bevi costantemente. Anche il trattamento doposole è importante: usa una crema doposole rinfrescante e idratante. I riposini pomeridiani fanno bene, ma all’ombra non al sole!

Prendere il sole in gravidanza sulla pancia fa male?

Una delle più grandi paure delle donne in dolce attesa è quella che prendendo il sole sulla pancia fanno male al bambino. Prendere il sole in gravidanza proprio sulla pancia non modifica la temperatura del liquido amniotico, o dell’interno dell’organismo, ma è meglio evitare sole diretto sulla pancia anche se non fa male al bambino. Meglio optare per un costume intero o un pareo sulla pancia quando ci si espone al sole. Evita sempre il sole diretto sulla pancia nelle ore centrali della giornata.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *