Pubalgia in gravidanza: cause e cura

Pubalgia in gravidanza: cause e cura

La pubalgia è un disturbo che colpisce solitamente le persone che praticano sport ma può riguardare anche le donne in dolce attesa. La pubalgia in gravidanza naturalmente ha cause diverse da quella degli sportivi. Ma il problema in sé è lo stesso, i sintomi i medesimi e anche i rimedi per curarla in qualche caso sono uguali.  Nello specifico delle donne incinta, trattandosi di un fastidio molto comune è bene informarsi, sapere cos’è la pubalgia e come va affrontata.

Sintomi pubalgia quali sono

Molto spesso quando si pratica sport può succedere di avvertire dolore al pube. È dovuto a uno sforzo dei tendini, ovvero quelle strutture che collegano ossa e muscoli. Tirati, ovvero messi sotto sforzo con l’allenamento fisico, possono infiammarsi così come tutti i muscoli della zona interessata. Il dolore parte dall’area pelvica ma tende a estendersi con facilità colpendo anche cosce e schiena in primis. Soprattutto quando si tratta di pubalgia cronica, e allora si deve intervenire in maniera mirata associando esercizio fisico all’assunzione di farmaci. Il dolore infatti da semplice fastidio potrebbe aggravarsi impedendoci di compiere anche movimenti semplici come il salire o scendere le scale.

Pubalgia gravidanza come si manifesta

Avere un dolore inguinale in gravidanza è molto comune. Studi medici dimostrano che una donna su dieci è affetta da pubalgia, alcuni dicono anche una su cinque. Fortunatamente è un problema temporaneo che spesso riesce a essere gestito con un po’ di esercizio. A differenza di quando si pratica sport o si subiscono degli strappi causati da movimenti errati, i dolori muscolari in gravidanza sono dovuti ai cambiamenti che interessano il corpo della donna.

Se proviamo a googlare “pubalgia cause” o se ci rivolgiamo al nostro medico di fiducia, la visione del problema sarà molto più chiara. Durante i mesi della gestazione la zona pubica è sottoposta a diversi sforzi e mutamenti. Ci sono gli sbalzi ormonali la cui conseguenza è il rilassamento di tendini, muscoli e legamenti. L’aumento del volume dell’utero contribuisce inoltre all’aumento del nostro peso corporeo. Così, mentre tutto si prepara per accogliere il bambino e per il parto, la zona del bacino che rappresenta il punto di equilibrio del nostro corpo viene posta sotto un forte stress.

È un processo del tutto naturale, così come è normale sentire questo dolore pelvico in gravidanza che si trasformerà con buone probabilità in dolore gamba sinistra e inguine, oltre che la zona lombare. Ma per quanto non bisogna allarmarsi, è sicuramente utile informarsi sulle cure esistenti.

Pubalgia in gravidanza

Pubalgia rimedi e cure

Come si cura la pubalgia? Quali sono i rimedi consigliati? Il medicinale impiegato per alleviare i sintomi della pubalgia è il paracetamolo. Se non si desidera assumere medicinali si può procedere con del ghiaccio per alleggerire il fastidio provocato dal dolore. Esistono poi anche degli esercizi per la pubalgia specifici per le donne incinta. È consigliabile fare stretching eseguendo movimenti dolci o anche yoga, pilates o nuoto, considerando che in acqua i dolori sono alleviati.

Pubalgia donne incinta consigli

Infine alcuni piccoli accorgimenti sono cambiare spesso posizione evitando di rimanere seduti per oltre 30 minuti di seguito, dormire con un cuscino tra le gambe o quando si sta in piedi cercare di distribuire equamente il peso su entrambe le gambe.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *