Rimedi naturali linfedema alle gambe

linfedema alle gambe

Oggi ospitiamo l’articolo scritto da Silvia, del blog “MammaNaturale” che ci spiega cos’è il Linfedema e quali rimedi naturali utilizzare in naturopatia per il linfedema gambe secondario.

Leggi anche:

Ginnastica in gravidanza. Perchè è importante?

Troppa pulizia fa male ai bambini

Quando si parla di linfedema s’intende un accumulo di liquidi, un ristagno di linfa nei tessuti, generalmente provocato da problemi del sistema linfatico. Questi problemi sono, il più delle volte, da individuarsi in lesioni e blocchi del sistema linfatico: la conseguenza più diretta è un gonfiore sproporzionato.

Il linfedema riguarda perlopiù gambe e braccia, ma non si esime dal colpire anche altri punti del corpo, diventando, a quel punto, cronico, con conseguenze di tipo non soltanto fisico, ma anche psicologico. Infatti chi ne è affetto, molto spesso donne, si trovano in una condizione di forte disagio che colpisce anche la loro autostima.

Il linfedema non necessita per forza di una cura farmacologica, in forme meno gravi può essere affrontato tramite rimedi naturali. Concentrandoci sugli arti inferiori, in quest’articolo andremo a individuare, per l’appunto, i rimedi naturali per il linfedema alle gambe.

Linfedema alle gambe: i due tipi di linfedema 

Il linfedema alle gambe si divide in due tipi: primario e secondario:

  • il primario è una conseguenza di uno sviluppo erroneo del sistema linfatico, dunque può essere congenito, comparendo alla nascita o in seguito;
  • il secondario è dovuto invece a traumi o altre cause che vi indichiamo a seguire.

Linfedema gambe: le principali cause 

Concentrandoci sul linfedema gambe secondario, possiamo individuare le sue cause, principalmente, in ostruzioni del sistema linfatico, dovute a:

  • infezioni;
  • lesioni;
  • cancro;
  • asportazione di linfonodi;
  • irradiazione dell’area interessata;
  • o tessuto cicatriziale dovuto a radioterapia o chirurgia.

Linfedema alle gambe: sintomi 

È possibile accorgersi per tempo del linfedema alle gambe? E in che modo? Come tutte le malattie, anche questa presenta dei segnali di avvertimento, dei sintomi a cui è bene prestare attenzione.

I sintomi caratteristici di un linfedema alle gambe possono essere:

  • gonfiore di una gamba;
  • senso di pienezza o pesantezza di una gamba;
  • senso di tensione della pelle;
  • problemi nella deambulazione;
  • ispessimento della pelle;
  • tensione nell’indossare vestiti, scarpe;
  • prurito di gambe o dita dei piedi;
  • senso di bruciore alle gambe;
  • problemi del sonno.

Linfedema alle gambe: i rimedi naturali

Come anticipato, il linfedema gambe secondario non necessita per forza di cure farmacologiche (anche se è sempre bene rivolgersi al medico alla presenza dei sintomi elencati sopra). Molto spesso sono sufficienti alcuni accorgimenti:

  1. Fare esercizio fisico tutti i giorni
  2. Indossare tacchi di non più di 2,5 cm
  3. Usare regolarmente calze a compressione graduata
  4. Evitare indumenti troppo attillati, specie nell’area dell’inguine
  5. Non restare nella stessa posizione troppo a lungo, specie se si sta in piedi
  6. Dormire con le gambe leggermente rialzate
  7. Non passare troppo tempo vicino a fonti di calore, come termosifone e caminetto
  8. In caso di micosi, fare pediluvi
  9. Evitare alcolici e superalcolici
  10. Preferire una dieta ricca di verdura e fibre
  11. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

linfedema

Inoltre l’assunzione di rimedi naturali per via interna può essere di aiuto per il flusso linfatico e fra questi i rimedi consigliati in Naturopatia sono:

  • meliloto (Melilotus officinalis) indicato per velocizzare il deflusso linfatico. Si assume la tintura madre o meglio ancora l’estratto secco titolato e standardizzato in cumarina al 15%. È infatti la cumarina il principio attivo specificamente utile per le sue proprietà antiedemigene e linfocinetiche.
  • linfa di betulla (Betula verrucosa), pura o sotto forma di gemmoderivato è un valido depurativo e drenante linfatico.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *