Sintomi Meningite nei bambini: bambini piccoli e neonati. Come comportarsi

0
86
Sintomi Meningite nei bambini: bambini piccoli e neonati. Come comportarsi

La meningite è un’infezione delle membrane protettive che circondano il cervello e il midollo spinale (meningi).
Può colpire chiunque, ma è più comune nei neonati, nei bambini piccoli, negli adolescenti e nei giovani adulti.

La meningite può essere molto grave se non trattata rapidamente: può causare intossicazione del sangue pericolosa per la vita (setticemia) e provocare danni permanenti al cervello o ai nervi.

Sono disponibili numerose vaccinazioni che offrono una certa protezione contro la meningite.

Tutto quello che devi sapere, soprattutto sui sintomi meningite nei bambini, adesso qui di seguito.

Leggi anche:

Nopron sciroppo: quando è indicato per i bambini e perché. Parla l’esperto

Magnesio in gravidanza: a cosa serve, quale prendere, quando e controindicazioni

Eparina in gravidanza: controindicazioni, a cosa serve, fino a quando va fatta

sintomi meningite nei bambini piccoli  meningite  sintomi meningite  meningite sintomi  meningite fulminante

Sintomi della meningite

I sintomi della meningite si sviluppano improvvisamente e possono includere:

  • una temperatura elevata (febbre) di 38 ° C o superiore
  • mal di testa
  • un’eruzione cutanea che non va via mai o non facilmente
  • un torcicollo
  • un’avversione per le luci intense
  • sonnolenza o mancanza di risposta alle domande
  • convulsioni (attacchi)

Questi sintomi possono apparire in qualsiasi ordine. Non sempre ci sono e non tutti i sintomi insieme.

Meningite e Coronavirus

Al momento può essere difficile sapere cosa fare se tuo figlio non sta bene.

È importante fidarsi del proprio istinto e richiedere assistenza medica se necessario.

Quando ottenere assistenza medica?
Dovresti consultare un medico il prima possibile se temi che tu o tuo figlio possa avere la meningite.

Fidati del tuo istinto e non aspettare che si sviluppi un’eruzione cutanea.

Chiama il 118 per un’ambulanza o vai immediatamente al pronto soccorso più vicino se pensi che tu o tuo figlio potreste essere gravemente malati.

Come si diffonde la meningite

La meningite è solitamente causata da un’infezione batterica o virale.

La meningite batterica è più rara ma più grave della meningite virale. Le infezioni che causano la meningite possono essere diffuse attraverso:

  • starnuti
  • tosse
  • baciare
  • condivisione di utensili, posate e spazzolini da denti

La meningite è solitamente contratta da persone che portano questi virus o batteri nel naso o nella gola ma non sono malati.

Vaccinazioni contro la meningite

Le vaccinazioni offrono una certa protezione contro alcune cause di meningite.

Il vaccino contro la meningite B – offerto ai bambini di età compresa tra 8 settimane, seguito da una seconda dose a 16 settimane e un richiamo a 1 anno, ha una copertura contro la malattia davvero affidabile.

Trattamenti per la meningite

Le persone con sospetta meningite di solito si sottopongono a esami in ospedale per confermare la diagnosi e verificare se la condizione è il risultato di un’infezione virale o batterica.

La meningite batterica di solito deve essere trattata in ospedale per almeno una settimana.

I trattamenti comprendono:

  1. antibiotici somministrati direttamente in vena
  2. fluidi somministrati direttamente in vena
  3. ossigeno attraverso una maschera facciale

La meningite virale tende a migliorare da sola entro 7-10 giorni e spesso può essere curata a casa.

Riposarsi a sufficienza e assumere antidolorifici e farmaci antibiotici, può aiutare ad alleviare i sintomi nel frattempo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here