lunedì, Aprile 19, 2021
Home bambini Stitichezza neonato: cause e rimedi. Allattamento e stitichezza nel bambino

Stitichezza neonato: cause e rimedi. Allattamento e stitichezza nel bambino

Stitichezza neonato: quando è davvero il caso di dire che un bambino sta soffrendo di stitichezza? Forse quando dobbiamo ricorrere ad un aiuto esterno per fargli fare la cacca.
La stitichezza neonati è un problema comune, sopratutto se il piccolo o la piccola non viene allattata ma utilizza latte artificiale e capita spesso anche all’inizio dello svezzamento.

Quando stai allattando il bebè,al seno o con il biberon o pratichi allattamento misto,è normale avere dubbi e preoccupazioni riguardo al fatto che non sai se sta mangiando abbastanza: quindi ad ogni pannolino pieno gioisci perché vuol dire che ha mangiato e ha anche digerito.
Dopotutto si sa, nelle prime settimane sopratutto è quello l’unico modo per capire se l’alimentazione procede correttamente; osservare la cacca neonato.

Leggi anche:

Cacca verde neonato: perché? Cause, rimedi e consigli

Mandorle in gravidanza: vanno bene? Ecco ciò che non sapevi

Enuresi notturna bambini: cos’è, cause e rimedi

stitichezza neonato

Come fare la cacca

Nei primi giorni d’ospedale il tuo piccolino bagnava e sporcava uno o due pannolini al giorno, con una cacca  molto scura e dovuta al meconio.
Rientrati a casa le feci da scure sono arrivate ad essere gialle o marrone chiaro (a volte verdi) e il numero di scariche è aumentato passando da uno a due al giorno fino anche a cinque.

E se questo non  accade, ma le scariche non arrivano nemmeno ad essere due al giorno? Allora si, devi pensare che sia stitico, ma per capire se lo è veramente, ecco alcuni consigli.

Come stimolare la cacca

Se la cacca non è presente in un giorno nel pannolino o, peggio, rimane giorni senza farla, e siamo ancora alle prime sei settimane di vita, come prima cosa aumenta il numero delle poppate o offri il latte artificiale solo a richiesta e non ad orario.

La mamma che lo allatta al seno ha il colostro che si dimostra essere un valido aiuto per la cacca, aumenta infatti la motilità intestinale del neonato, con un vero e proprio potere lassativo.

Dopo le 6 settimane di vita può essere normale e quindi non deve destare preoccupazione, anche se fa una cacca sola al giorno.

Quando allora possiamo dire che un bambino è stitico? Quando fa feci sono dure e accade frequentemente che siano così. ha problemi a farla tranquillamente, sopratutto se assume latte artificialmente.

Per un neonato fare la cacca è un’azione difficile in se per se, si devono rilassare gli sfinteri e non è una cosa che avviene così in automatico, fare massaggini alla pancia, tenerlo a pancia in giù o con le gambe piegate, va bene tutto ma, ricordate che, questa capacità naturale di lasciarsi andare alla cacca matura soltanto in modo completo verso i 3 anni.

Ecco spiegato perché spesso vediamo un neonato che si sforza molto anche se poi fa della cacca morbidissima.

Evita più che puoi l’utilizzo di clisteri o la stimolazione con termometro o col gambo del prezzemolo. Dai più tempo che puoi al bambino e pensa che piano piano sta prendendo dimestichezza con il suo corpo

  • Stitichezza neonato latte artificiale

Se praticate un allattamento misto è possibile per il piccolino avere più difficoltà nell’evacuare perché nel latte materno c’è una presenza rilevante di lattulosio che regolarizza l’intestino.

Ma anche quando siamo arrivati allo svezzamento , ne bambino possiamo notare problemi nell’andare di corpo.

  • Stitichezza neonato allattato al seno

C’è rapporto tra quello che mangia la mamma, l’allattamento e la stitichezza del neonato?
E escluso che la dieta alimentare che segue la mamma che allatta possa causare o alleviare, la stitichezza di un bambino.

Gas e fibre non passano nel latte, che infatti viene prodotto da ciò che è nel sangue, non da ciò che è nel tratto digestivo.

Quindi on è cosa o quanto mangia o beve la mamma a stimolare la produzione di latte, ma tutto dipende dalla capacità del bambino di succhiare nel modo giusto.
Per avere più evacuazioni al giorno quindi( oltre che un notevole aumento di peso del bambino), deve essere perfetto l’attacco e la modalità di suzione, un allattamento frequente e a richiesta.

Stitichezza neonato rimedi naturali

Potete pensare di far assumere al bambino delle gocce a base naturale ( fatevi consigliare dal pediatra) che stimolano l’intestino, a base quindi solo di erbe ad esempio.
Oppure praticare dei massaggi:come?

Immagina disegnato sul pancino del tuo bambino un orologio, quindi appoggia le 3 dita centrali della mano destra ad ore 7 e fa un cerchio in senso orario fino alle ore 5.

Appena prima di staccare la mano appoggia le 3 dita centrali della sinistra a ore 11, solleva la mano destra e sposta la sinistra in linea retta verso ore 1.

Appena prima di staccare la mano sinistra appoggia di nuovo la destra e ripeti questo per alcune volte.

Oppure sollevate le gambe del bimbo verso la pancia, con le ginocchia piegate a fare la bicicletta. S questi consigli li fate con costanza e ad ogni cambio pannolino, dopo ogni massaggio c’è una puzzetta, una pipì o una scarica di cacca.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

RELATED ARTICLES

Bambini e fumo: ecco quali sono i rischi

Che il fumo faccia male è un dato di fatto. Ma, il connubio fumo e bambini è assolutamente da evitare. Quando mettiamo al mondo...

Togliere il pannolino: meglio il vasino o il riduttore?

Quando per un genitore si avvicina il momento di togliere il pannolino al bambino, la domanda che si pone è: meglio il vasino o...

Sonno del bambino: come aiutare i bambini a dormire tutta la notte

Con sommo dispiacere da parte dei genitori, non esiste una formula magica per far dormire un bambino tutta la notte. Fino ai 3 anni,...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Esposizione solare in gravidanza: quali creme solari usare e come esporsi al sole

Per una donna incinta non è assolutamente vietato andare al mare ed esporsi al sole. Come per ogni cosa, però, è necessario farlo con...

Violenza ostetrica: come riconoscerla e come denunciare

La gravidanza e il parto sono momenti molto delicati che la donna affronta. Il corpo, così come la mente, vengono sottoposti a cambiamenti importanti....

Bambini e fumo: ecco quali sono i rischi

Che il fumo faccia male è un dato di fatto. Ma, il connubio fumo e bambini è assolutamente da evitare. Quando mettiamo al mondo...

Togliere il pannolino: meglio il vasino o il riduttore?

Quando per un genitore si avvicina il momento di togliere il pannolino al bambino, la domanda che si pone è: meglio il vasino o...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere