Tosse grassa nei bambini: rimedi, quanto dura, rimedi naturali, come curarla, quando preoccuparsi

Tosse grassa nei bambini: rimedi, quanto dura, rimedi naturali, come curarla, quando preoccuparsi

Raffreddore e tosse grassa nei bambini piccoli, sono molto comuni.
L’esposizione ai germi e la loro lotta aiutano i bambini a sviluppare il loro sistema immunitario.

Aiutare tuo figlio a sentirsi a suo agio e gestire i suoi sintomi può facilitarlo ad ottenere il riposo di cui ha bisogno per aiutarlo a riprendersi.

Una tosse grassa può durare fino a due settimane. Molte tossi sono dovute a virus comuni che non hanno cura. A meno che la tosse non sia estrema o sia accompagnata da altri sintomi gravi, la soluzione migliore è offrire misure di comfort a casa.

Il trattamento della tosse dovrebbe mirare a mantenere il bambino idratato, rilassato e dormire bene. Non è importante cercare di fermare la tosse stessa.

Continua a leggere per scoprire i rimedi per la tosse del bambino che puoi provare a casa.

Leggi anche:

Adenoidi ingrossate bambini: risponde l’esperto. Cause e rimedi

Mollusco Contagioso nei Bambini: immagini, rimedi naturali, anche nei neonati

Il singhiozzo nei neonati: da cosa dipende? Cause e rimedi

tosse grassa nei bambini come curarla   rimedi naturali tosse  catarro   tosse grassa   tosse secca rimedi   rimedi tosse  tosse persistente  rimedi per la tosse   rimedi naturali per la tosse   tosse bambini   rimedi naturali contro la tosse   tosse grassa bambini   tosse notturna   rimedi contro la tosse   come calmare la tosse   tosse rimedi naturali   tosse stizzosa   tosse secca rimedi naturali   tosse neonato

Tosse grassa nei bambini rimedi naturali \ casalinghi

Presta attenzione al suono della tosse di tuo figlio per aiutarti a scegliere il miglior rimedio casalingo e in modo da poter spiegare correttamente la tosse a un medico.
Per esempio:

  1. Tosse profonda proveniente dal petto. È probabilmente dovuto al muco nelle vie aeree.
  2. Tosse forte proveniente dalla parte superiore della gola. Potrebbe essere dovuto a un’infezione e al gonfiore intorno alla laringe (casella vocale).
  3. Tosse lieve. Potrebbe essere dovuto al gocciolamento post-nasale dalla parte posteriore della gola di tuo figlio.

1. Utilizzare gocce nasali saline

Puoi acquista queste gocce nasali da banco in farmacia. Utilizzate con una siringa nasale o un soffio nasale, le gocce saline possono ammorbidire il muco per aiutarlo a rimuoverlo.

Segui le istruzioni sul flacone per somministrare le gocce nasali in sicurezza.

Se è impossibile mettere queste piccole gocce nel naso del tuo bambino, sedersi in un bagno caldo può anche pulire i passaggi nasali e ammorbidire il muco. Questo aiuta a prevenire il gocciolamento post-nasale.

In particolare, potresti voler usare gocce saline prima di andare a letto o nel cuore della notte se il tuo bambino si sveglia tossendo.

Le gocce nasali saline sono generalmente considerate sicure.

2. Offrire liquidi

Rimanere idratati è particolarmente importante quando tuo figlio è malato. L’acqua aiuta il corpo a combattere le malattie e mantiene le vie respiratorie umide e forti.

Un modo per assicurarti che tuo figlio abbia abbastanza acqua è fargli bere una porzione di acqua (8 once o 0,23 litri) per ogni anno della sua vita . Ad esempio, un bambino di un anno ha bisogno di almeno una porzione di acqua al giorno. Un bambino di due anni ha bisogno di due porzioni al giorno.

Se rifiutano il loro solito latte o non mangiano molto, i bambini più piccoli potrebbero aver bisogno di più acqua. Offri acqua liberamente (almeno ogni ora o due), ma non spingerli a berlo.

Oltre a una quantità sufficiente di acqua, puoi offrire ghiaccioli per aumentare i liquidi e lenire il mal di gola.

3. Offri miele

Il miele è un dolcificante naturale che può aiutare a lenire il mal di gola . Miele ha anche proprietà antibatteriche e può aiutare a combattere le infezioni.

Il miele non è sicuro per i bambini di età inferiore a un anno perché c’è il rischio di botulismo .

Per i bambini di età superiore a uno, puoi dare un cucchiaio di miele tutte le volte che vuoi, ma fai attenzione all’assunzione di zucchero che ne deriva.

Puoi anche provare a mescolare il miele in acqua tiepida per facilitare il consumo del miele a tuo figlio. Questo ha l’ulteriore vantaggio di aiutare a idratare anche tuo figlio.

4. Solleva la testa del tuo bambino quando dorme

I bambini di età inferiore a un anno e mezzo non dovrebbero dormire con i cuscini.

Far addormentare il tuo bambino più grande con la testa su uno o più cuscini può essere difficile, soprattutto se è incline a muoversi molto mentre dorme.

Un’opzione diversa dall’usare i cuscini nella culla o nel letto per sollevare la testa del tuo bambino è provare a sollevare un’estremità del materasso. Puoi farlo posizionando un asciugamano arrotolato sotto il materasso all’estremità dove poggia la testa del tuo bambino.

Tuttavia, dovresti chiedere al tuo pediatra prima di tentare questo.

5. Aggiungere umidità con un umidificatore

L’aggiunta di umidità all’aria aiuta a impedire che le vie aeree del bambino si secchino e scioglie il muco. Questo può alleviare la tosse e la congestione.

Acquistando un umidificatore , scegli un umidificatore ad aria fredda. Gli umidificatori ad aria fredda sono più sicuri per i bambini ed efficaci quanto gli umidificatori ad aria calda. Se possibile, utilizzare acqua purificata o distillata per rallentare l’accumulo di minerali all’interno dell’umidificatore.

Fai funzionare un umidificatore tutta la notte nella stanza in cui dorme il tuo bambino. Durante il giorno, eseguilo nella stanza in cui trascorreranno la maggior parte del tempo.

Se non hai un umidificatore, puoi provare a fare una doccia calda e bloccare la fessura sotto la porta del bagno con un asciugamano. Siediti nel bagno pieno di vapore per dare a tuo figlio un sollievo temporaneo.

6. Fai una passeggiata all’aria fredda

Se fuori fa freddo, puoi provare questo rimedio popolare che utilizza il potere dell’aria fresca e dell’esercizio fisico per alleviare i sintomi della tosse.

Prepara il tuo bambino a fare una passeggiata quando fa freddo e mira a pochi minuti fuori. Non vuoi stancare il tuo bambino, ma ci sono molte storie aneddotiche su questo aiuta la tosse e accorcia la durata di un comune raffreddore.

Alcuni genitori provano persino ad aprire lo sportello del congelatore e mettere il loro bambino di fronte ad essa per alcuni minuti se il bambino si sveglia con un attacco di tosse nel cuore della notte.

7. Usa oli essenziali

Questi prodotti a base di erbe stanno guadagnando popolarità e alcuni possono essere efficaci per alleviare la tosse o i dolori muscolari se applicati sulla pelle o diffusi nell’aria.

Ma parla sempre con il tuo medico prima di usare gli oli essenziali. Non tutti gli oli sono sicuri per i bambini e il dosaggio non è regolamentato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *