martedì, Giugno 15, 2021
Home mamme Banane in gravidanza: si può? Cosa dicono gli esperti a riguardo?

Banane in gravidanza: si può? Cosa dicono gli esperti a riguardo?

La frutta è consigliata in ogni sana dieta e alimentazione che si rispetti, per una futura mamma è davvero un toccasana, uno spuntino spezza fame validissimo e un apporto di vitamine e nutrienti essenziali.

Ma può essere mangiata senza problemi?E le banane in gravidanza come si comportano?Ecco allora le proprietà e controindicazioni sul mangiare banane in gravidanza

Ogni futura mamma quando è in dolce attesa sa bene che assumere frutta in gravidanza è di un’importanza incredibile. Mangiare tanta frutta nel periodo dei nove mesi di gestazione apporta benefici alla mamma e al bambino, prevenendo i difetti embrionali e l’aborto spontaneo, per fare un esempio.

Nel dettaglio, in relazione a questo articolo, le banane in gravidanza fanno bene e vengono addirittura consigliate dai ginecologi.
Ecco allora tutto ciò che devi conoscere su questo frutto esotico e se esistono controindicazioni.

Leggi anche:

Fragole in gravidanza: si possono mangiare? Ecco la risposta dell’esperto

Prugne secche in gravidanza: si possono mangiare? Ecco la risposta dell’esperto

Fermenti lattici in gravidanza: si possono assumere? Ecco il parere dell’esperto

banane in gravidanza

Banana in gravidanza benefici

Le banane sono ricche di proprietà:

  • Danno una carica di energia alla mamma, contro la stanchezza;
  • combattono il bruciore di stomaco e la nausea gravidica;
  • Sono ricche di acido folico, importante per prevenire i difetti del feto, ad esempio la spina bifida;
  • combattono la diarrea, quando le banane sono molto mature;
  • favoriscono la regolarità intestinale.

Quindi si hanno molti benefici le banane, eppure sono sconsigliate se siete affette  da diabete, in quanto contengono un alto indice glicemico essendo ricche di zuccheri.

Potete,in questo caso, mangiare ad esempio le banane un po’ piu acerbe,cioè quando sono di colore verde, perché non hanno ancora raggiunto la  maturazione e avranno meno zucchero.

Ricordate che la frutta troppo matura potrebbe provocare sensazioni di gonfiore e fastidi allo stomaco.

Banane in allattamento

È opportuno mangiare banane in allattamento perché contengono il potassio, che aiuta un pieno sviluppo del sistema nervoso e del sistema immunitario.

E’ stato dimostrato infatti, che se durante la gravidanza la mamma ha avuto una notevole  carenza di ferro, i bambini poi avranno più probabilità di esserne carenti a loro volta.

Quante banane si possono mangiare al giorno?
Le banane sono consigliate in gravidanza per i loro innumerevoli benefici.

Parliamo di:

  • Proteine: fondamentali in gravidanza per la crescita e lo sviluppo del bimbo, della placenta e delle ghiandole mammarie( soprattutto nel secondo e terzo trimestre di gravidanza);
  • Vitamina B6: se carente in gravidanza potrebbe portare anemia, allergie e mancanza di idratazione.

Si consigliano quindi almeno una banana al giorno, così sarai sicura di assumere abbastanza vitamina B6.

 

  • La B1: importante per dare la giusta carica di energia : in gravidanza ce ne vorrebbe almeno 2 mg e già solo una banana ne contiene circa 0,04 mg.
  • Vitamina B2: utile componente per la respirazione dei tessuti. Una banana ne contiene 0,06 mg contro il fabbisogno giornaliero è di circa 3 mg;
  • Calcio: importante per lo sviluppo e il funzionamento delle ossa e del tessuto muscolare, del sistema nervoso e anche della pelle del feto;
  • Fosforo: regola il metabolismo contribuendo a formare i denti.
  • E ancora carboidrati, grassi e vitamine PP, C, B12 e B9, importanti per la formazione di un bambino sano.

Se non riesci a mangiare le banane o sei stanca, un’ ottima variante alle solite banane sono le centrifughe o le banane secche, meglio conosciute come chips di banana.

In questo caso fate caso che non contengano conservanti, coloranti e OGM. I

Nelle banane essiccate, tra l’altro, il contenuto calorico aumenta di cinque volte rispetto alle fresche. Da consumare quindi con moderazione.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!
Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook
RELATED ARTICLES

La tendinite al polso delle neo mamme: cos’è la sindrome di De Quervain

Si tratta di una tendinite che colpisce particolarmente le neo mamme, causata da un'infiammazione dei tendini dei muscoli abduttore lungo ed estensore breve del pollice. Si...

Ciclo dopo il parto: quando arriva?

Dopo i nove mesi di gravidanza in cui il ciclo è assente, subito dopo il parto una neo mamma si chiede dopo quanto tempo...

I NO che aiutano a crescere: quando è utile dirlo ai bambini

Molto spesso i genitori si preoccupano di pronunciare troppe volte la parola "no" ai propri figli. Del resto, si sa, i bambini imitano e...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Vacanze con Bambini in villaggio a Vieste

Niente è più indicato per una vacanza che mare, relax e divertimento in una cornice accogliente e sicura. Tutto questo lo potete trovare a...

Salvagente o braccioli? Cosa scegliere per i più piccoli

L'estate è ormai alle porte, così come la voglia e il desiderio di passare qualche ora in spiaggia. Il sole e il mare sono...

Colazione sana per bambini: Muffin integrali zucchine e yogurt

La colazione è il pasto principale che ci aiuta ad affrontare il resto della giornata. Energia e positività partono da come inizia la giornata....

Torta con carote e mandorle per bambini: una merenda salutare

La merenda per i bambini è un pasto molto importante. Ora, in previsione dell'arrivo dell'estate è giusto fornire ai piccoli alternative sempre nuove e...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere