venerdì, Maggio 14, 2021
Home salute e benessere Doricum gocce nasali bambini: come curare il raffreddore intenso

Doricum gocce nasali bambini: come curare il raffreddore intenso

Tuo figlio ha il raffreddore molto forte e vorresti usare Doricum gocce nasali bambini? Molte mamme usare le gocce nasali per bambini ai primi segni di raffreddore. Nulla di più sbagliato. Prima di fare assumere al tuo bambino qualsiasi tipo di medicinale è sempre meglio consultare il pediatra di fiducia. In alcuni casi basta usare del paracetamolo (come la Tachipirina) che ha proprietà antidolorifiche ed è consigliato per i bambini in caso di febbre ma anche in caso di disturbi influenzali come raffreddore intenso. Ricorda sempre che bere molto fa bene in caso di raffreddore perché rende i muchi meno densi e fastidiosi. Se ti stai chiedendo quando usare Doricum gocce nasali scopriamolo insieme.

Leggi anche: 

Microclisma neonati: cos’è, come si fa e a cosa serve 

Quinta malattia: come riconoscerla e come curarla 

Febbre bambini: meglio Nurofen o Tachipirina? Quali sono le differenze?

Doricum gocce nasali

Si tratta di un medicinale utile per per liberare il naso congestionato dei bambini. Contiene uno steroide ad azione antinfiammatoria, il Fluocinolone acetonide, e un antibiotico, la neomicina. Va sempre prescritto dal pediatra, perché in alcuni casi non può essere preso dai bambini. Ha un costo che si aggira intorno ai 10 euro e contiene 10 ml di prodotto. Per quanto riguarda la posologia è di 1-3 gocce al giorno nella narice. L’unica pecca è il flacone contagocce molto scomodo e di difficile uso. Per quanto riguarda gli effetti collaterali i più comuni sono prurito e bruciore nasale. E’ importante sapere che somministrare per lunghi periodi in alte dosi questo tipo di medicinale a base di corticosteroidi intranasali può causare ritardo nella crescita dei bambini. Per questo motivo si deve usare solo se prescritto dal pediatra e per brevi periodi.

Doricum gocce nasali

Doricum: cosa contiene?

E’ pericoloso usare Doricum gocce nei bambini? Perché molte mamme anche se viene prescritto dal pediatra hanno timore di usare questo farmaco? La risposta è semplice, perché è “una vera bomba” contenente cortisone e antibiotico (neomicina) e quindi va usato con molta cautela e solo in piccole dosi. L’abuso di questo farmaco potrebbe provocare gravi danni al tuo bambino. Per quanti giorni si possono usare queste gocce nasali? Non per tanti giorni perché provocano ipersensibilizzazione alle sostanze contenute. Bisogna fare molta attenzione perché Doricum non può essere usato in combinazione con altri antibiotici come kanamicina, streptomicina, paromomicina e gentamicina né in caso di perforazione del timpano, infezioni micotiche, tubercolari e virali della mucosa o della cute. I pediatri consigliano di non abusare di questo prodotto e di usarlo solo in caso sia in corso una rinite batterica. In caso di normale raffreddore intenso si consiglia di usare metodi alternativi come cura. Per liberare il nasino dal muco si consiglia di usare più volte al giorno l’acqua termale sulfurea salsobromoiodica. Per ridurre l’irritazione della zona intorno al naso bisogna usare vaselina. Si consiglia di far bere al bambino molta acqua e di usare un umidificatore. Oltre a lavare bene le mani e un riposo adeguato, si consiglia al bambino il miele e il pesce azzurro come alleati del sistema immunitario.

 

 

 

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook
RELATED ARTICLES

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Sindrome dell’ovaio policistico, cause e cure

Oggigiorno si sente sempre più parlare della sindrome dell’ovaio policistico. E’ presente tra il 5 e il 10% della popolazione femminile ed è una...

Chirurgia del seno: 3 tipi di Interventi possibili

Gli interventi di chirurgia del seno, sono molto richiesti da tutte le donne che intendono migliorare l’estetica del proprio seno, una parte del corpo...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

A che età si può dare il cellulare al proprio figlio?

In un epoca come quella che stiamo vivendo, ormai la tecnologia è entrata a fare parte della quotidianità di ognuno di noi. I figli,...

Vulvodinia: cos’è e come si cura

La vulvodinia è una malattia ginecologica che coinvolge la vulva. I campanelli di allarme sono dolore, bruciore e fastidio che, nei casi più gravi,...

Hennè in gravidanza: si può fare? Quali sono le marche sicure?

Quando si è in dolce attesa, l'euforia è alle stelle e le future mamme ci tengono veramente tanto a mettere in mostra il bel...

Acqua frizzante ai bambini: si può dare?

Bere molta acqua è importante a qualsiasi età, ma nel caso di bambini e anziani lo è molto di più. Riferendoci ai bambini, dobbiamo...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere