Fattoria didattica per bambini: info utili

Fattoria didattica per bambini: info utili

La fattoria didattica per bambini è un’azienda agricola attiva in modo reale, che produce ortaggi, frutta e alleva animali. Il normale lavoro svolto quotidianamente però comprende anche l’accoglienza di gruppi scolastici, ai quali gli agricoltori dedicano una parte della giornata. I giovani visitatori possono cosi toccare con mano tutte le attività agricole dell’azienda. E guidati da un agricoltore fare esperienze nuove, provare la realtà dell’ambiente rurale, conoscere l’origine dei cibi consumati in città e come si allevano gli animali.

Leggi anche:

Lavoretti estivi per bambini: tantissime idee

Libri per bambini: quali scegliere in base all’età

Un punto di incontro istruttivo e divertente

La fattoria didattica quindi accoglie i visitatori, e li coinvolge in modo attivo in tutti gli aspetti del lavoro agricolo. Questa esperienza, soprattutto per i più giovani favorisce un collegamento costruttivo tra la vita urbana e la campagna. Fa conoscere ai bambini una realtà totalmente diversa da quella che vivono ogni giorno in città. Possiamo definire le fattorie didattiche luoghi di pedagogia attiva. Attività fortemente educativa, che aiuta anche ad accrescere nei bambini lo spirito di squadra e di collaborazione.

fattoria didattica bambini

Imparare il rispetto per l’ambiente e per gli animali

Nel contesto di una fattoria didattica i bambini possono conoscere l’importanza della natura. E quanto essa sa dare all’uomo se rispettata. Ovvero se il lavoro dell’uomo è finalizzato a produrre. Senza però distruggere le peculiarità naturali del nostro Pianeta. Inoltre i bambini nella fattoria didattica imparano a convivere e a rispettare gli animali. Possono conoscere i ritmi della natura, e vedere quello che di solito un bambino che vive in città non vede e non conosce.

Giornate all’insegna della vita rurale

Nella fattoria didattica i bambini pranzano con quello che l’orto ha prodotto. E vengono impartite nel corso della visita vere e proprie lezioni sull’educazione ambientale. Sull’educazione alimentare, e sulle metodologie di produzione agricola, eco-sostenibili ed eco-compatibili.

Lo scopo delle fattorie didattiche è  proprio quello di far conoscere ai bambini come si cura un orto, come si deve lavorare per ottenere frutta e verdura di stagione. Come si abbeverano gli animali, e come devono essere alimentati, poiché il contatto diretto con la natura facilita l’apprendimento e l‘educazione ambientale.

Un’esperienza indimenticabile

Durante la visita alla fattoria didattica per bambini, che può durare un giorno o comprendere più giorni di permanenza all’interno dell’azienda agricola, i bambini possono svegliarsi con il classico cantare del gallo e iniziare la loro giornata dando da mangiare agli animali. E dopo una buona colazione cimentarsi nella raccolta della frutta e della verdura, imparando a non danneggiare le piante. Giornate all’insegna del divertimento e della didattica, accomunati in un ambiente sano.

fattorie didattiche bambini

Tanta natura e niente tecnologia

Oltre alle fattorie didattiche normali dove sono presenti sia la coltivazione che l’allevamento ci sono le fattorie didattiche a tema. Ovvero aziende agricole che basano il loro lavoro in prevalenza sull’allevamento. Ad esempio di pecore, altre invece concentrano il lavoro quotidiano sulle mucche da latte. Altre fattorie didattiche hanno preferito dedicarsi alla coltivazione della frutta e degli ortaggi. Cioè senza allevare nessun tipo di animale. I bambini vivono il tutto come una vacanza, ma in una realtà quotidiana che libera dalla dipendenza delle tecnologie e che li mette a contatto con una vita più sana è più reale.

Organizzazione delle fattorie didattiche per bambini

Le fattorie didattiche sono generalmente un circuito di aziende agricole o agrituristiche attrezzate e organizzate per svolgere attività di formazione nei confronti delle scolaresche, che organizzano gite presso queste strutture agricole, presenti nei vari territori italiani. Questi programmi sono stati ideati allo scopo di incrementare la parte pratica dell’apprendimento, oltre che incrementare la capacità di osservazione e di scoperta nei bambini di età scolare.

Conoscere l’agricoltura nei suoi molteplici aspetti e attraverso il contatto diretto è estremamente istruttivo. Molte regioni italiane hanno aderito a questa iniziativa che prevede la diffusione della cultura rurale nelle scuole.

Corsi di confagricoltura per gli agricoltori

In merito all’attività di fattoria didattica esistono anche corsi di confagricoltura per adulti, dove l’agricoltore desideroso di trasformare la sua azienda agricola in una fattoria didattica, può accedere a corsi di pedagogia, psicologia, e a simulazioni di percorsi didattici inerenti all’agricoltura, e all’attività svolta in un’azienda agricola. Corsi ai quali sempre più persone decidono di iscriversi.

fattoria didattica per bambini piccoli

Corsi di formazione utili a gestire una fattoria didattica nel miglior modo possibile. Chi partecipa a questi corsi di formazione, al termine degli stessi, verrà in possesso di un certificato che attesta che è idoneo a interagire come operatore di fattoria didattica. Un’importante iniziativa che permette agli agricoltori di seguire con cognizione di causa i bambini che arriveranno in visita nella propria azienda.

Guidare i bambini nell’esperienza della fattoria didattica

I bambini vanno guidati e anche sorvegliati durante tutte le attività di agricoltura e di lavoro, nelle quali verranno coinvolti attivamente. Ovvero tutte le attività che si svolgono in azienda agricola fin dalle prime ore del mattino, e che comprendono: abbeverare gli animali e dare loro da mangiare, raccogliere frutta e verdura, occuparsi delle pulizie, e della manutenzione di tutti gli spazi dove vengono allevati gli animali. Così come è importante che ogni giorno venga svolta la manutenzione dell’orto togliendo erbacce, incalzando, concimando, e innaffiando il terreno.

Fattorie didattiche italiane

Oggi le fattorie didattiche presenti su tutto il territorio nazionale sono circa 2650, dislocate in tutte le regioni italiane, da nord a sud dello Stivale. Un lungo elenco di strutture di alto profilo in quanto ad organizzazione e accoglienza. Un’azienda agricola per essere giudicata idonea a diventare fattoria didattica deve essere in possesso di requisiti specifici. Requisiti che vengono valutati dagli organi competenti. Il progetto partito nel 1997 ha subito un’impennata nel 2015, infatti le fattorie didattiche sono aumentate in modo esponenziale, soprattutto in Lombardia nelle Marche e nel Veneto.

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *