lunedì, Aprile 19, 2021
Home Gravidanza dalla 1° alla 40° settimana Formaggio in gravidanza: si può mangiare?

Formaggio in gravidanza: si può mangiare?

Durante la gravidanza, si sa, alcune abitudini vanno modificate. Tra queste, sicuramente c’è l’alimentazione. Sarà lo stesso medico a indicare cosa si può e non si può mangiare nei 9 mesi che precedono il parto, visto che ciò che viene ingerito, oltre a nutrire la futura mamma, influenza anche la salute e la crescita del feto. Alcuni alimenti sono da escludere a prescindere, come i crudi e i salumi. Ce ne sono però altri su cui è necessario fare chiarezza, in quanto non vanno eliminati del tutto, basta solo sapere quali sono quelli concessi. Dunque, il formaggio in gravidanza, si può mangiare? I formaggi, così come il latte e i derivati, sono, quindi, alimenti importantissimi in gravidanza perché forniscono quantità concentrate di calcio, fosforo e magnesio, fondamentali per le ossa della madre e per quelle del bambino. Apportano anche vitamina B12 e proteine. Tuttavia non tutti i formaggi sono indicati, alcuni andrebbero evitati.

Formaggi in gravidanza

Per cominciare, una donna incinta deve seguire un’alimentazione corretta e bilanciata. Per questo, bisogno tenere conto di due fattori:

  1. evitare formaggi troppo calorici che potrebbero apportare una eccessiva quantità di grassi e calorie;
  2. evitare i formaggi a pasta molle non pastorizzati, che potrebbero contenere dei batteri potenzialmente molto pericolosi.

Quindi, se siete incinta e se, tra le classiche “voglie alimentari”, rientra proprio il formaggio, sono perfetti:

  • il parmigiano, che vi permetterà di assumere la giusta quantità di calcio giornaliera
  • formaggi a pasta dura, come la Fontina, Provolone dolce, Cheddar, pecorino, Asiago, formaggio svizzero
  • vanno bene anche mozzarella, ricotta, mascarponeformaggi spalmabili.

Formaggio in gravidanza: rischi

I rischi principali legati all’assunzione di formaggi in gravidanza derivano dalla pericolosità di contrarre infezioni e batteri, tra cui la toxoplasmosi, la listeriosi e la salmonella. Di conseguenza, bisogna evitare:

  • Formaggi erborinati: formaggi morbidi come il blu danese e il roquefort (a meno che non siano cotti).
  • Formaggi a pasta molle in muffa: gorgonzola in gravidanza, brie e taleggio sono da evitare. A meno che non vengano consumati dopo la cottura.
  • Formaggi non pastorizzati a base di latte crudo: anche se di qualità, vanno eliminati i formaggi non sottoposti al processo di pastorizzazione (il risanamento termica che elimina eventuali agenti patogeni) .

Formaggi in gravidanza: quali mangiare

  • Tutti i formaggi a pasta dura, come ad esempio la fontina
  • Parmigiano e formaggi stagionati
  • Ricotta in gravidanza e mozzarella in gravidanza sono concesse
  • Feta, crema di formaggio, formaggio di capra senza rivestimento bianco all’esterno
  • Formaggi freschi non fermentati, come la robiola e le creme spalmabili di formaggio fuso
  • Latte pastorizzato, yogurt e gelato.

Sicuramente, in un periodo delicato come la gravidanza, le accortezze non sono mai troppe. Per questo, per qualsiasi dubbio consultate il vostro medico/ginecologo.

 

RELATED ARTICLES

Esposizione solare in gravidanza: quali creme solari usare e come esporsi al sole

Per una donna incinta non è assolutamente vietato andare al mare ed esporsi al sole. Come per ogni cosa, però, è necessario farlo con...

Violenza ostetrica: come riconoscerla e come denunciare

La gravidanza e il parto sono momenti molto delicati che la donna affronta. Il corpo, così come la mente, vengono sottoposti a cambiamenti importanti....

Cistite in gravidanza: sintomi, cosa prendere e rimedi

La cistite è un'infiammazione della parete vescica, molto comune nella popolazione femminile. Ancor di più, nelle donne in dolce attesa. La cistite in gravidanza...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Esposizione solare in gravidanza: quali creme solari usare e come esporsi al sole

Per una donna incinta non è assolutamente vietato andare al mare ed esporsi al sole. Come per ogni cosa, però, è necessario farlo con...

Violenza ostetrica: come riconoscerla e come denunciare

La gravidanza e il parto sono momenti molto delicati che la donna affronta. Il corpo, così come la mente, vengono sottoposti a cambiamenti importanti....

Bambini e fumo: ecco quali sono i rischi

Che il fumo faccia male è un dato di fatto. Ma, il connubio fumo e bambini è assolutamente da evitare. Quando mettiamo al mondo...

Togliere il pannolino: meglio il vasino o il riduttore?

Quando per un genitore si avvicina il momento di togliere il pannolino al bambino, la domanda che si pone è: meglio il vasino o...

Recent Comments

Stefania Bezzoli on Bocconcini di pollo impanati
deborah lumachi on Come combatto la mia timidezza
Manuela on Perché amo leggere
coolclosets on Perché amo leggere