Halloween significato: come spiegare questa festa ai bambini

Halloween significato: come spiegare questa festa ai bambini

Come spiegare la festa di Halloween ai bambini? Qual è la storia di Halloween? Le origini, storie curiose e tradizioni per raccontare ai piccoli perché pratichiamo questa festa, la più paurosa dell’anno?

Come spiegare Halloween ai bambini? Siete nel posto giusto!

Halloween per i bambini, in Italia dove la tradizione è meno sentita rispetto ai paesi anglosassoni, equivale lo stesso a travestimenti, caramelle e zucche intagliate.

Siete interessati a scoprire da dove arriva la leggenda di Jack o’ Lantern, la tradizione del dolcetto o scherzetto?

Ecco tutte le curiosità su questa festa e come spiegare il significato di Halloween ai bambini.

Leggi anche:

Trucco fantasma per bambini Halloween: ecco com’è possibile realizzarlo

Film di Halloween per bambini: i 15 da vedere assolutamente

Trucco vampiro bambino per Halloween: ecco come realizzarlo

halloween significato festa

Festa di Halloween : origini

Tutti credono che Halloween sia una festa Americana, mentre le sue origini sono irlandesi,o meglio celtiche.

Il nome Halloween è una forma contratta di All Hallows’ Eve. Cioè Hallow che vuol dire Santo, da qui il nome Vigilia di Tutti i Santi.

Il giorno di Halloween era in passato il capodanno celtico, chiamato Samhain: questo popolo di pastori faceva iniziare il nuovo anno il 1 di novembre, quando arrivava il freddo e i greggi venivano ricondotti a valle.

Lo Samhain non era solo una festa però che celebrava l’inizio di un nuovo anno, ma anche una festa di fine estate e la morte era il tema principale. Morte intesa come fine della bella stagione, i frutti non si trovavano più ma sottoterra comunque ri-nasceva qualcosa.

Secondo le credenze celtiche proprio in quell’occasione Samahin chiamava a sé gli spiriti dei morti e gli permetteva di vagare sulla terra, unendo il mondo dei vivi a quello dei defunti in un’atmosfera tra paura e allegria, festa ma anche terrore.

Nella notte del 31 ottobre, i Celti accedevano fuochi nei boschi, indossavano maschere e facevano anche sacrifici animali e poi vagano per 3 giorni, con la sola luce delle lanterne, indossando le pelli degli animali morti per spaventare i morti e costringerli a tornare sottoterra.

Halloween significato per bambini

Eh si, Halloween è una festa paurosa, deve fare timore ed è caratterizzata da mistero: molti film e libri si sono ispirati a questa notte, ma per i bambini che amano questa festa, per le sue suggestioni, diventa un’occasione per esorcizzare le proprie paure e scherzare su quei mostri e sugli incubi più comuni.

La storia delle origini di Halloween interessa i bambini tanto quanto i grandi: quando sentono dire che in un tempo molto lontano, in un Paese anch’esso lontano, antichi popoli pensavano che nella notte del 31 ottobre gli spiriti vagavano per la Terra indisturbati e che mettendo maschere spaventose, questi andavano via.

Come raccontare Halloween ai bambini?

Sono davvero tante le leggende e le curiosità su Halloween che possiamo raccontare ai bambini:

  • In origine si doveva ballare per avere il dolcetto

Il “trick-or-treat” quindi ” dolcetto o scherzetto”, risalirebbe alla pratica europea di travestirsi e recarsi porta a porta per chiedere un tributo in cambio di danze e canzoni. Erano in realtà forse,  persone povere che chiedevano in questo modo qualche moneta, oggi è un divertimento per tutti.

  • “Cabbage Night”

In alcune città in America, Halloween in origine si chiamava “Cabbage Night”
Secondo una tradizione di origine scozzese, le ragazze ad Halloween usavano dei ceppi di cavolo per fare delle previsioni e veggenze,sopratutto sui loro futuri mariti.

In Massachusetts c’era l’usanza di gettare i cavoli, e anche altri tipi di verdure, nelle case dei vicini.

Festa di Halloween: storia di Halloween in Italia

Halloween è una festa molto sentita ed importante nei Paesi anglosassoni, ma ha trovato interesse anche in Italia.

La notte di Halloween è la stessa in tutto il mondo: il 31 ottobre, la vigilia del 1 novembre, il giorno di Tutti i Santi.

E siccome nel nostro paese il 1 di novembre è festa nazionale e scuole ed uffici sono chiusi, nin Italia allora spopolano serate, feste a tema ed eventi organizzati anche per bambini (e adulti, affascinati all’idea di travestirsi per una notte da strega o da vampiro).

Significato Halloween bambini

Ma cosa amano i bambini di questa festa così paurosa?

Certamente l’atmosfera paurosa e i travestimenti 8 diventa una sorta di secondo Carnevale): in particolare  travestirsi da zombie, vampiro, scheletro, strega e fare giochi paurosi e scherzetti ironici ai genitori. Per i bambini giocare con le proprie paure significa esorcizzarle.

  • Leggenda di Jack-o’-lantern

La leggenda di Halloween più famosa, da raccontare ai bambini, è sicuramente quella di Jack o’ lantern, un astuto fabbro irlandese che una notte incontrò il Diavolo in un pub.

Gli fece credere che gli avrebbe venduto la sua anima in cambio di una bevuta. Quando il Diavolo si trasformò in una monetina per pagare l’oste, Jack la mise in tasca vicino ad una croce d’argento. Il Diavolo non riuscì più a tornare nella sua forma originaria e Jack gli promise di lasciarlo andare se per 10 anni non fosse tornato a richiedere la sua anima.

Dopo dieci anni si ritrovano, ma Jack, cdi nuovo, lo mise in una situazione difficile e gli fece promettere di non venirlo più a cercare.

Quando Jack morì, a causa della sua condotta di vita non fu ammesso nel Paradiso e bussando alle porte dell’Inferno il Diavolo e gli tirò dietro una lanterna che Jack utilizzò per farsi luce mentre cercava la strada del ritorno, e lo mise sotto una rapa per tenere accesa la fiamma.

ack o’ Lantern vaga con il suo lumino in attesa del Giudizio ed è il simbolo delle anime dannate che vagano sulla Terra.

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *