Holly e Benji: gli episodi più belli, come finisce realmente la storia

0
309

“Due sportivi due ragazzi, per il calcio sono pazzi. son portiere e attaccante, Holly e Benji, due speranze”

Luglio 1986: l’Italia fa conoscenza con l’apripista degli anime spokon (genere sportivo), che narra le gesta mirabolanti di giovanissimi giocatori di calcio. Sono trascorsi oltre trenta anni e, dopo vari sequel e un reboot datato 2018, Holly & Benji continuano a far breccia nel cuore del pubblico di ogni età.

La storia è nota praticamente a tutti: protagonista dell’opera tratta dal manga “Captain Tsubasa” (titolo originale) è Oliver “Holly” Hutton (Tsubasa Ozora), che si trasferisce con la sua famiglia a Fujisawa. Appena giunto nella nuova città, l’undicenne riesce ad attirare l’attenzione di tutti grazie alle sue innate capacità nel gioco del calcio.

Amicizia, lealtà, maturazione: tantissimi sono i valori che Holly e Benji ha trasmesso a vecchie e nuove generazioni. “Captain Tsubasa” è senza dubbio uno degli anime anni Ottanta che, ancora oggi, esercita un fascino particolare.

Holly e Benji serie completa

Il cartone di Holly e Benji è composto da diverse serie, che ripercorrono la carriera dei protagonisti dell’opera nata dalla penna di Yōichi Takahashi, dai primi passi nei tornei scolastici sino all’età adulta.

La primissima stagione di “Captain Tsubasa” è, però, quella che il grande pubblico ricorda con particolare affetto. La serie madre, nota in Italia con il titolo “Holly e Benji – Due fuoriclasse“, è composta da ben 128 episodi, divisi in una prima stagione composta da 56 episodi (Torneo Elementari), più le rimanenti 72 puntate, che coprono l’arco narrativo noto come Torneo delle Medie.

La prima tranche di episodi contrappone Holly Hutton a Benjamin “Benji” Prize, bandiera della squadra scolastica del S. Francis. Il protagonista si “arruolerà” tra le fila della rivale Newppy, suscitando la rivalità del portiere, che nel corso della serie diverrà per Holly un amico sincero.

Durante la saga dedicata al torneo delle scuole elementari entrano in scena anche alcuni importanti personaggi: Tom Becker, prezioso per la Newteam (nuova compagine nata dall’unione di Newppy e S. Francis); Mark Lenders, nemesi del protagonista (uno dei personaggi più amati dell’anime, persino più di Oliver Hutton); Julian Ross, liberamente ispirato al giocatore olandese Johan Cruijff.

La rivalità tra Muppet e Newteam proseguirà durante il torneo delle scuole medie, che prende il via tre anni dopo la conclusione del primo arco narrativo. La sfida si riproporrà alla fine dell’anime, ma con un risultato diverso: le due squadre raggiungeranno un pareggio.

Nell’ultimo episodio di “Holly e Benji – Due fuoriclasse” vedremo i nostri eroi affrontare una nuova, entusiasmante sfida: vestire la maglia del Giappone, accarezzando il sogno di vincere i Mondiali.

Holly e Benji episodi

Sono tantissime le puntate di “Holly e Benji – Due fuoriclasse più amate dai fan dell’anime. A partire dalla prima puntata, che dà il “La” alla rivalità tra Holly e Benji.

L’episodio 11 introduce il personaggio di Mark Lenders, uno dei protagonisti con la migliore caratterizzazione. La 35esima puntata è una delle più dolorose, perché porta in scena la drammatica lotta di Julian Ross non solo in campo, ma anche per la propria vita.

L’episodio numero 44 è dedicato alla carismatica figura di Lenders: grazie ad un flashback ne conosciamo il passato, comprendendo maggiormente il motivo del suo atteggiamento. Impossibile non segnalare, infine, l’episodio numero 125: Newteam e Muppet vincono ex-aequo il torneo delle scuole medie. Prossimo step? La Nazionale.

 

 

 

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here