Il bello di essere mamma: elenco di tutti gli aspetti positivi

Il bello di essere mamma: elenco di tutti gli aspetti positivi

Nel 2009 viene realizzato un film con protagonista Uma Thurman dal titolo Motherhood – Il bello di essere mamma. La tematica centrale indaga appunto quella che è la meraviglia di rivestire questo ruolo ma anche le problematiche connesse. In ogni paese del mondo, come in ogni epoca storica, essere madre è un lavoro bellissimo ma per nulla semplice.

Essere madre ha inizio quando il nostro bambino viene concepito ed è un ruolo senza una data di scadenza. Vuol dire avere cura di qualcuno, imparare a sentirlo al di là della comunicazione verbale, comprendere le sue emozioni, anteporre il suo benessere al tuo. Essere mamma è la più grande forma di amore incondizionato mai esistita. E proprio questo amore senza misura fa risaltare più gli aspetti positivi che quelli negativi legati alle responsabilità, ai mille dubbi, alla paura di commettere errori.

Il bello di essere mamma

Aspetti positivi dell’essere madre

La parola motherhood viene tradotta in italiano come “maternità” o anche come “istinto materno”. Dovrebbe insomma rappresentare una fase circoscritta della vita di una donna che sta per diventare mamma. Tuttavia, essere madre non è un sentimento che sfuma nel tempo e il senso di maternità che matura in noi ancora prima della gravidanza durerà per sempre una volta diventate madri. Ma qual è il bello di essere mamma? Vediamo quelli che sono considerati gli aspetti più interessanti.

Empatia. Al primo posto c’è il sentimento dell’empatia potenziato da questo rapporto speciale. Essere mamma vuol dire riuscire a sentire il proprio figlio da quando si forma dentro di noi. Lo sentiamo crescere per poi vederlo crescere davanti ai nostri occhi. Questa realtà ci aiuta a essere anche molto più comprensivi e accoglienti con gli altri.

Altruismo. Simile a questo concetto è la forma di altruismo rappresentata dal dare alla luce un bambino. A volte, erroneamente, si pensa che un figlio è il proprio figlio e basta. Ma in realtà quando si da alla luce un bambino, si mette al mondo una nuova vita che sarà del mondo.

Unicità. Tra madre e figlio è facile che si crei un rapporto esclusivo. Questo non vuol dire che non possa esserci anche con il padre, ma quello con la madre è un legame che parte dalla pancia. Quando una persona ci si forma dentro è impossibile non sentirsi una cosa sola.

Divertimento. Uno degli aspetti più belli dell’essere mamma è il divertimento. Non sarà sempre rosa e fiori, soprattutto durante l’adolescenza età di contrasto, ma ciò non toglie che ci sono altre fasi ricche di condivisione. Pensiamo ad esempio a quando il bambino è piccolo, a tutte le cose da insegnare e i giochi da fare insieme. Oppure a quando una volta adulto si potrà uscire o viaggiare insieme come due amici.

Crescita. Quando si diventa madri inevitabilmente si cresce, ci si responsabilizza. È qualcosa relativo alla motherhood, al senso di maternità. Molto spesso le donne sono spaventate dall’idea di non saper ricoprire questo ruolo. È solo una sensazione. Nessuno ci insegna a essere madri e nessuno nasce che già lo sa fare. Bisogna seguire il proprio istinto e aprirsi a questa trasformazione magica del nostro corpo e del nostro spirito.

 

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social. Ci aiuterai a crescere!

Visita anche il profilo Instagram e la pagina Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *