Il ciclo dell’acqua spiegato ai bambini: piccoli e grandi

0
445
il ciclo dell'acqua spiegato ai bambini

Il ciclo dell’acqua è uno dei cicli vitali del sistema Terra. L’acqua è uno degli elementi più importanti per la sopravvivenza di ogni forma di vita. E’ un bene prezioso e come tale va salvaguardato. Per questo è importante spiegare fin da piccoli ai bambini la sua importanza e come funziona, in che modo, cioè, l’acqua si forma e si accumula, prima di arrivare fino a noi. Si tratta di un processo non difficile da comprendere, ma è giusto fornire a ogni bambino, in base alla sua età, una spiegazione che sia in grado di comprendere. Vediamo ora il ciclo dell’acqua spiegato ai bambini.

Come spiegare il ciclo dell’acqua ai bambini più grandi

I bambini più grandi sono sicuramente in grado di comprendere meglio il processo dell’acqua, vi consgliamo di aiutarvi con grafici e schemi che illustrino i vari passaggi e che indichino i nomi scientifici più importanti. Vi suggeriamo, comunque, le tappe fondamentali da non dimenticare, così da facilitarvi la spiegazione.

Il ciclo dellacqua, noto comunemente anche come ciclo idrologico, descrive l’esistenza ed il movimento dellacqua sulla, nella e al di sopra della Terra. L’acqua della Terra è sempre in movimento e cambia stato continuamente, da liquido a vapore a ghiaccio, in tutti i modi possibili. L’acqua infatti può esistere in natura in forma liquida, gassosa e solida, e può “scorrere” da dentro la Terra alla sua superficie per arrivare a fluttuare nell’aria grazie alla sua capacità di condensare, evaporare, precipitare e scorrere.Per spiegarlo in maniera più semplice andiamo a individuare 4 punti importanti:

  • Evaporazione: l’evaporazione è il fenomeno chimico-fisico che permette la trasformazione dell’acqua dallo stato liquido a quello gassoso grazie all’aumento della temperatura, cioè al calore del sole.
  • Condensazione e precipitazione: Il fenomeno della condensazione del vapore acqueo consiste nel passaggio di fase dell’acqua da aeriforme a liquido. Il vapore acqueo sale, trasportato dalle correnti di aria, man mano che sale incontra temperature sempre più basse che permettono la formazione di gocce d’acqua che si trasformano in nuvole. Queste goccioline di acqua aumentano di peso, facendo diventare le nuvole sempre più dense e pesanti. E’ a quetso punto che si verifica il fenomeno della precipitazione: le gocce di acqua aggregate nelle nuvole ricadono sulla Terra sotto forma di precipitazioni atmosferiche, ovvero pioggia, neve o grandine.
  • Infiltrazione: La maggior parte dell’acqua che cade sulla Terra ritorna di nuovo negli oceani e nei mari. Una piccola percentuale si infiltra nel terreno e scorre sottoterra. Si tratta di acqua molto preziosa che compie un lungo viaggio, anche di migliaia di anni, prima di ritornare in superficie e rientrare nel ciclo dell’acqua e della vita.

Come spiegare il ciclo dell’acqua ai bambini più piccoli

Per far conoscere ai bambini più piccoli il funzionamento del ciclo dell’acqua, vi consigliamo di utilizzare termini non troppo complessi. Piuttosto, è più utile raccontare loro una storia o magari aiutarsi con delle schede didattiche da colorare e compilare, adatte all’età del bambini. Un aiuto concreto, potrebbe essere quello di affiancare la spiegazione sopra descritta con un video esplicativo, così da mostrare al bambino ciò che si sta spiegando. Eccone uno che fa per voi.

Ciclo dell’acqua per bambini video

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here