Kimberly Van der Beek, supermamma ma non solo

kimberly van der beek supermamma

Kimberly Brooks era una ragazza come tante, con un lavoro come tanti (contabile) e il desiderio di chiunque di godersi un viaggio da sogno. E quando, nel 2009 in Israele, conosce James Van der Beek non sa quasi chi sia. A stento riconosce il protagonista di una delle serie TV cult degli anni Novanta, “Dawson Creek”. Serie che lei, per sua stessa ammissione, non aveva mai visto dato che a 17 anni preferiva lavorare part-time per fare qualche soldo, invece di trascorrere i pomeriggi sul divano.

Forse è stato questo a stregare il bell’attore americano e a fargli sposare la grintosa Kimberly già l’anno seguente, nel 2010, sempre in Israele, a Tel Aviv. Questa serenità e dolcezza unita alla ingenuità di chi ti vede come uomo e non come star! L’infelice, sfortunato e sognatore “Dawson” aveva trovato la sua “Joy”, ma stavolta davvero. Perché il suo unico grande sogno, creare una famiglia, era lo stesso della giovane donna che aveva al fianco.

Supermamma di cinque bellissimi bambini

Quando sposa James Van der Beek, Kimberly è già in attesa del loro primo figlio. A fine 2010, infatti, nasce Olivia. Soltanto due anni dopo, ecco un maschietto, Joshua – lo stesso nome dell’attore co-protagonista di “Dawson Creek”, e amico della coppia, Joshua Jackson. Poi Annabel, nel 2014, Emilia (2016) e Gwendolyn (2018). Tra un bimbo e l’altro, però, ci sono stati anche tre aborti. E un quarto, purtroppo, solo quest’anno … il sesto figlio che non è mai arrivato.

L’ultima gravidanza non portata a termine ha segnato Kimberly anche nel fisico, dato che ha rischiato di morire. Ma nonostante l’abbattimento dei primi mesi, la perdita non è riuscita comunque a piegare questa piccola donna dalla tempra molto forte. Ed è subito tornata in attività, perché Kimberly ha anche un lavoro. Anzi, più di uno.

Tre lavori e una famiglia numerosa

Supermamma a tempo pieno, Kimberly Van der Beek educa i figli a casa. Si occupa personalmente dell’istruzione dei tre più grandi, almeno fino ad una certa età, dopo la quale li manderà alla scuola pubblica. Non ha mai abbandonato il suo primo lavoro di contabile e lo affianca ad una ennesima attività. Quella che in inglese chiamano healer, letteralmente “guaritore”.

La moglie di James Van der Beek ha una sua filosofia di vita che è quasi una religione. Vegetariana, animista, profondamente convinta che il divino abiti nella natura, è in contatto con sciamani e guaritori. Utilizza questa scienza primitiva per dare consigli alimentari, psichici ed educativi a chi ama ascoltarli. Poliedrica, entusiasta, solare, è una donna che non si perde mai d’animo e influenza positivamente tante altre mamme. Non soltanto americane!

Seguire i suoi social, in particolare la sua attivissima pagina instagram @vanderkimberly, è una fonte di ispirazione continua. Non solo per le tante foto insieme ai suoi cinque biondissimi, bellissimi bambini, ma anche per i consigli alimentari, sulla salute, sull’educazione. Numerose le dirette che discutono argomenti di attualità e di salute con esperti di diverse materie. Ma anche numerosi sono i giochi e i lavori creativi da imitare e magari da rifare con i vostri bambini. Per sentirvi anche voi delle supermamme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *